Alì Baba

Dal 13 al 21 gennaio e dal 1° al 19 febbraio all’Atelier Carlo Colla & Figli, Milano

0
648

fiaba in due tempi di Eugenio Monti Colla

musica di Giuseppe Azzarelli

scene di Franco Citterio

assistente alla scenografia Cecilia Di Marco

costumi di Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco

realizzati dalla sartoria della Associazione Grupporiani

regia di Eugenio Monti Colla

produzione ASSOCIAZIONE GRUPPORIANI – MILANO

Comune di Milano – Cultura – Teatro Convenzionato

i marionettisti: Franco Citterio, Mariagrazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

voci recitanti: Loredana Alfieri, Marco Balbi, Roberto Carusi, Fabrizio De Giovanni, Lisa Mazzotti, Adele Pellegatta, Gianni Quilllico, Franco Sangermano

——-

Centoventi marionette realizzate ex novo, venti muli e quaranta ladroni scolpiti nella falegnameria della Carlo Colla & Figli, altrettanti costumi disegnati, tinti, tagliati e cuciti nella sartoria, undici scene ispirate ai pittori orientalisti di fine Ottocento dipinte nel laboratorio di scenografia: ecco i numeri di questo allestimento del 2004, Alì Baba.

Nel repertorio della Compagnia non poteva mancare una fiaba come quella che vede protagonista il taglialegna Alì Baba, i quaranta ladroni e la roccia incantata che si apre pronunciando la magica formula.

Eugenio Monti Colla si è direttamente ispirato alla storia delle Mille e una notte, scrivendo il testo di questo spettacolo e, come sempre, apportandovi un contributo personale. Se infatti i protagonisti sono principi e geni, è una figura femminile che infine risolve la situazione: un’umile serva salva la vita di Alì Baba, il quale la dà in sposa al proprio figlio. E poi sono stati eliminati i temi più macabri, le morti violente e gli omicidi ed è stata introdotta una vena più lieve e ironica, assente nell’originale, ma più pertinente al mondo marionettistico. Alì Baba, ad esempio, è vittima dei cicalecci delle donne e, in particolare, delle angherie che gli procura una cognata davvero molesta.

Lo spirito che anima lo spettacolo è quello del senso di meraviglia che si prova aprendo un libro riccamente illustrato. Ad esempio, lo spettacolo si apre e si chiude con una scena di teatro delle ombre, ma qui è una marionetta che anima le figure in controluce. Un altro “effetto speciale” è quello dei venti muli che trasportano i ladroni nascosti nei cesti e infine l’ultima sorpresa: la grotta dei tesori sprofonda trascinando via per sempre le sue ricchezze; ad Alì Baba restano solo le gioie della vita di tutti i giorni.

Come di consueto le parti recitate si alternano a quelle musicali affidate in questa edizione a Giuseppe Azzarelli.

——–

all’Atelier Carlo Colla & Figli

via Montegani, 35 / 1 – Milano

M 2 fermata Abbiategrasso – tram 3, 15

tel. prenotazioni: 02.89531301

e-mail: info@marionettecolla.org

www.marionettecolla.org

——–

biglietti

euro 16,00 / possessori Carta Più Feltrinelli e Rizzoli Card € 12,00 / ragazzi euro 10,00 / anziani euro 8,00 / scuole euro 8,00

da sabato 13 a domenica 21 gennaio e

da giovedì 1 a lunedì 19 febbraio 2018

sabato 13 gennaio ore 19.30

da lunedì a venerdì ore 10 (per le scuole su prenotazione)

domenica ore 16

sabato riposo (tranne il 13 gennaio)

durata: 80 minuti

LEAVE A REPLY