Cinema in Verticale (20° edizione)

Dal 1° marzo al 26 aprile a Caprie, Condove, Giaveno, Orbassano, Salbertrand, San Giorio di Susa e Villar Dora (TO)

0
257
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo la prestigiosa anteprima del 26 gennaio con la campionessa olimpica Daniela Ceccarelli, si svolge dal 1° marzo al 26 aprile 2018 la XX edizione di “Cinema in Verticale”, rassegna sul cinema, la cultura e gli sport di montagna che viene organizzata dall’associazione Gruppo 33 di Condove come anteprima del Valsusa Filmfest, festival sul recupero della memoria storica e sulla difesa dell’ambiente la cui XXII edizione inizierà il 13 aprile, con bando di concorso ancora aperto sino al 15 marzo e tutte le informazioni reperibili nel sito www.valsusafilmfest.it

La rassegna affronta varie tematiche legate alla montagna come l’alpinismo e altri sport legati alla verticalità, l’esplorazione, la salvaguardia dell’ambiente e delle specie animali, la cultura, la vita e le abitudini di piccole e grandi comunità montane.

In ogni appuntamento, oltre alla proiezione di filmati, sono presenti ospiti quali autori e protagonisti delle immagini, alpinisti, guide alpine, scrittori, giornalisti, esperti ed appassionati per dibattere ed attualizzare i temi.

La rassegna è stata ideata come anteprima del Valsusa Filmfest nel 1999 per riservare attenzioni e riflessioni specifiche alla montagna che per gli abitanti della Valle di Susa riveste significati importanti. Nel corso degli anni è diventato un appuntamento molto atteso che richiama un numeroso pubblico e svolge anche un’importante funzione di aggregazione e divulgazione culturale.

I 12 appuntamenti, tutti ad ingresso gratuito, si svolgeranno nei Comuni di Caprie, Condove, Salbertrand, San Giorio di Susa e Villar Dora in Valle di Susa e nei Comuni di Giaveno e Orbassano nella limitrofa Val Sangone.

Gli ospiti sono Laurent Perruchon, la campionessa olimpica Stefania Belmondo, il campione europeo di corsa in montagna Xavier Chevrier ed ancora Luigi Cantore, Federica Mongolla, Francesco Torre, Walter Vighetti, Marzio Nardi e Andrea Branca.

La rassegna si aprirà giovedì 1 marzo al Centro Studi AER di Orbassano alle ore 21 con l’alpinista valdostano Laurent Perruchon che racconterà la sua impresa dello scorso 27 settembre quando conquistò la vetta del Manaslu in Nepal, l’ottava montagna più alta del mondo con i suoi 8.163 metri. Laurent trasmetterà al pubblico le emozioni vissute durante i 49 giorni della spedizione e mostrerà il video che la racconta dal titolo: “Manaslu, un grande sogno per un grande 8.000”. Per lui è stato il primo 8000. In passato ha scalato l’Island Peak (6.189 metri) ed ha dovuto rinunciare alla vetta dell’Ama Dablam (6.812 metri) a causa di un malore del suo compagno di cordata.
Venerdì 2 marzo al centro Polisportivo La Sosta di Caprie, Luigi Cantore presenta il suo film “Profumo di resina” che, tratto dall’omonimo romanzo di Fabrizio Arietti, racconta una storia ambientata tra 800 e 900 tra Lago del Moncenisio, Valle di Susa, Toscana, Liguria e Germania.

La storica collaborazione con il Trento Film Festival si concretizza con due appuntamenti, il 23 marzo a San Giorio e il 5 aprile a Giaveno con l’organizzazione di eventi nel corso dei quali verranno proiettati alcuni dei più bei filmati presentati nel corso dell’ultima edizione, la 65a, del rinomato festival.

Il 21 aprile a Condove è attesa Stefania Belmondo che presenta il libro ed il dvd intitolati “Più veloce dell’aquila”, una breve favola per bambini, scritta da Antonella Saracco e illustrata da Ugo Nespolo, che segue il percorso di crescita umana e sportiva della campionessa sportiva, l’atleta che ha vinto il maggior numero di medaglie olimpiche e mondiali soltanto con la tenacia nell’allenamento, imparando a puntare a traguardi sempre più prestigiosi e a superare le difficoltà con la forza del carattere. Nella società odierna, in cui imperversano sistemi di valori che tendono a evitare quanto più possibile il senso del limite e della frustrazione, incentivando atteggiamenti consumistici soprattutto nei bambini, il libro ed il dvd propongono il modello di un’atleta semplice e determinata che avvalora la portata formativa dei principali apprendimenti veicolati dallo sport.

Nei restanti appuntamenti:

– il 9 marzo a Caprie Federica Mingolla sarà protagonista di una serata dal titolo “Alpinismo al femminile;

– il 15 marzo a Condove ci sarà un incontro con il campione europeo di corsa in montagna Xavier Chevrier e con il coordinatore nazionale di corsa in montagna Paolo Germanetto;

– il 16 marzo a Caprie vengono presentati tre classici del cinema di montagna in collaborazione con la cineteca del CAI: “La grande conquista” di Luis Trenker, “Eiger 69:la via dei giapponesi” di Lothar Brandler e “Fuori dall’ombra nel sole” di Michael Deakin;

– il 17 marzo a Salbertrand e il 29 marzo a Giaveno Francesco Torre presenta “Il silenzio dell’Himlung Himal”, la montagna di 7126m fra Nepal e Tibet, a nord est della catena dell’Annapurna;

– il 6 aprile a Villar Dora L’Associazione culturale Moon Live e Luigi Cantore presentano il documentario “Moncenisio sottosopra”;

– il 26 aprile a Salbertrand è in programma l’evento “Alla ricerca del grado in più”, una rivisitazione delle vie valsusine degli anni 80/90 con gli scalatori Walter Vighetti, Marzio Nardi e Andrea Branca.

——–

Il programma dettagliato è consultabile in www.valsusafilmfest.it

L’associazione Gruppo 33 di Condove organizza Cinema in Verticale in collaborazione con il Valsusa Filmfest, il Trento Film Festival 365, i CAI di Bussoleno, Giaveno e Orbassano, il Centro Polisportivo ‘La Sosta – Climb Cafè’ di Caprie, La Pro Loco di Condove, l’associazione culturale Moon Live, la Cineteca CAI di Milano, con il sostegno di SDProget Industrial Software e con il patrocinio dei comuni di Caprie, Condove, Giaveno, Orbassano, San Giorio di Susa Salbertrand e Villar Dora.

LEAVE A REPLY