Le nostre anime di notte

Jane Fonda e Robert Redford ancora insieme sul piccolo schermo

0
307
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Distribuito sulla piattaforma Netflix nel 2017, il film è diretto da Ritesh Batra e è un adattamento del romanzo di Kent Haruf, morto pochi mesi dopo averlo finito di scrivere.

I protagonisti sono Jane Fonda, vincitrice di due premi oscar per “Una squillo per l’ispettore Klute” e “Tornando a casa”, e Robert Redford, vincitore di un Oscar come miglior regista per “Gente comune” e un Oscar alla carriera. Al loro secondo film insieme dopo “A piedi nudi nel parco” del 1967.

Ambientato in una piccola cittadina del Colorado, Louis è un ex professore vedovo che da quando ha perso la moglie è caduto in una sorta di depressione. La sua vicina Addie, una sera bussa alla sua porta per fargli una “proposta indecente”: passare le notti con lui a parlare e dormire insieme, sentendosi molto sola.

Louis accetta e durante quelle notti i due iniziano a raccontarsi, parlando dei loro rimpianti e dei loro momenti più felici.

Lo “scandalo” scuote il paese che finalmente ha qualcosa su cui spettegolare, ma i protagonisti non si fanno abbattere e continuano a vedersi.

Dopo qualche settimana, però Gene, il figlio di Addie, chiede alla madre di tenere il piccolo Jamie, suo figlio, per qualche giorno, per risolvere i problemi che ha con la moglie.

È cosi che Louis ed Addie riscoprono la bellezza della natura portando Jamie in campeggio, ritrovano l’importanza dello stare in compagnia comprando un cane ed iniziano ad innamorarsi l’uno dell’altra.

Il film è abbastanza lento e piatto, senza avvenimenti sconvolgenti, ma nell’insieme è un film piacevole.

Racconta non la solita storia d’amore di ragazzi giovani ma una storia più matura, in cui rifugiarsi per trovare un compagno con cui condividere gli ultimi anni della propria vita. I due attori sono, ovviamente, molto bravi, si nota una forte sintonia e sono ancora bellissimi a più di 80 anni.

LEAVE A REPLY