Wow!…DIF Danza in Fiera sempre in pole position

La 13° edizione di Danza in Fiera si è conclusa brillantemente

0
199
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La 13esima edizione di Danza in Fiera si è conclusa brillantemente, come recita il suo slogan…wow, con importanti numeri di partecipazione e dati in crescita rispetto le precedenti manifestazioni: quattromila le lezioni prenotate in un solo giorno, 14.000 persone che hanno fatto lezione, 10.000 ballerini che si sono esibiti.

I grandi Maestri ed artisti internazionali non hanno mancato ancora una volta di arricchire con la loro presenza, le sale danza adibite alle specifiche attività: André De Laroche, José Perez con il suo nuovo metodo HIIT Ballet, Alicia Amatriain étoile premiata al Gala, Iana Salenko e ancora Alice Bellagamba ex ballerina di Amici e Oliviero Bifulco.

Il trionfo del Flamenco, ha registrato tutte le lezioni esaurite, grazie anche alla presenza del talento internazionale Antonio Marquez, grande interprete, oltre che maestro di tecnica cristallina.

Ancora étoile come Cynthia Harvey, e star del mondo dello spettacolo come Alessandra Celentano, si sono donate al pubblico e ai tanti fans accorsi, sottolineando che… “la danza non è uno sport, ma un’Arte”…accento posto dalla Direttrice della prestigiosa American Ballet Theatre Jacqueline Kennedy Onassis School.

La preparazione tecnica non basta e l’espressione artistica deve essere al servizio dell’Arte e della bellezza, come veicolo di comunicazione non verbale.

A tale proposito, gli atleti mondiali del pattinaggio a rotelle, Silvia Stibilj, Valerio degli Agostini e Lorenzo Guslandi, hanno sottolineato lo sforzo e le sfide con se stessi per raggiungere i risultati acclarati.

Foto di Federico Guberti / Massimo Insabato

Ma la danza si è dimostrata essere anche terapia dell’anima, con il racconto salvifico di Carolyn Smith, campionessa mondiale di danza sportiva e volto storico in giuria dello show Ballando con le Stelle, combattente nella vita contro un tumore, che si è trasformato, grazie anche alla danza, in una esperienza di vita incredibile.

Espositori da tutto il mondo hanno aggiunto smalto alla Fiera con novità e prodotti del settore: dal continente europeo a quello asiatico fino a quello del sud Africa.

Temi importanti di dibattito e conferenze stampa hanno introdotto futuri cambiamenti legislativi, per quanto riguarda la figura professionale dell’insegnante di danza nel nostro Paese. Nelle parole di Amalia Salzano, esponente del direttivo aidaf/AGIS Associazione Italiana Danza Attività di Formazione e della madrina étoile Liliana Cosi, così hanno espresso parole forti e precise in merito all’argomento…:” i nostri cugini francesi sono avanti di un trentennio…in Francia solo chi supera l’esame di Stato, può insegnare nelle Scuole Pubbliche e Private del Paese”. Questo per dare dignità ad un mestiere, ritenuto spesso solo hobby.

Numerosi Concorsi a premi e borse di studio hanno premiato le giovani promesse della danza, come la Direzione Artistica di Dino Carano, nella vetrina coreografica per gruppi, Top Dance ACSI, il rinomato concorso Expression, a cui hanno aderito 50 scuole da tutta Europa, e ancora Scuole e Accademie accreditate: Ente danzateatro Oscar, California dance Academy, S.P.I.D.dance Academy, C.I.D. balletto Ucraina, Modulo Factory Dancehaus, Professione danza e Musical Parma…e tanti altri meritevoli presenti.

LEAVE A REPLY