Vanno in scena gli studenti delle scuole elementari

Teatro della Scuola a Serra San Quirico, 24 Aprile

0
59
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Martedì 24 aprile quarto giorno di rassegna Nazionale di Teatro della Scuola a Serra San Quirico. Sul palcoscenico del Teatro Palestra vanno in scena gli studenti delle scuole elementari ‘Cena’ di Perugia e ‘Garibaldi’ di Jesi Garibaldi, e dell’Istituto Tecnico ‘Zanon’ di Udine.

 

Con 30 spettacoli e altrettanti gruppi teatrali, centinaia di studenti in scena provenienti da scuole di ogni ordine e grado di ogni parte d’Italia, e oltre 40 operatori e volontari nello staff, la 36esima Rassegna Nazionale di Teatro Educazione è la più grande kermesse nazionale dedicata al Teatro Educazione. In calendario, ogni giorno per due settimane, spettacoli con i bambini ed i ragazzi delle scuole partecipanti, laboratori, incontri, feste teatrali, e numerosi spettacoli aperti al pubblico ogni giorno al Teatro Palestra ad ingresso gratuito.

Organizzata dall’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, la rassegna è inaugurata sabato 21 aprile e proseguirà fino al 5 maggio. Ad ispirare l’edizione 2018 è Malala Yousafzai, attivista e scrittrice pakistana, la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, nota per il suo impegno per l’affermazione dei diritti civili e per il diritto all’istruzione.

Nella quarta giornata della manifestazione, martedì 24 aprile 2018, saranno tre gli spettacoli in programma, frutto del lavoro di tre gruppi scolastici. Alle ore 9 la scuola primaria “G. Cena” di Perugia (I.C. “Perugia 4”) mette in scena “Ma chi è Cipì?”, ispirato alla curiosità dei bambini di conoscere il mondo e di ‘uscire dal nido’ come il protagonista della pièce, il passerotto Cipì. Insieme a lui i bambini scopriranno i loro diritti e i loro desideri, bisogni e soprattutto la loro necessità di essere ascoltati. Con lui scopriranno il vero significato della libertà come scelta responsabile del proprio agire.

Alle ore 11 la Scuola primaria “Garibaldi” di Jesi (I.C. “Federico II”) in collaborazione con COOS Marche e Rassegna Malati di Niente propone lo spettacolo “Right to Change! Diritto al cambiamento, dritti al cambiamento!”: a partire dalle parole pronunciate da Malala – “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo” – prende il via una riflessione sul cambiamento, su cosa significa, su cosa lo innesca, su come ciascuno di noi può portarlo nella propria vita per contribuire al miglioramento delle condizioni personali e collettive.

Alle ore 21 i protagonisti sono i ragazzi dell’Istituto Tecnico “A. Zanon” di Udine, la scuola segnalata dalla Rassegna Regionale Teatro della Scuola del Friuli Venezia Giulia. Il loro spettacolo si intitolaLa perla più preziosa”, al centro una indagine investigativa che prende le mosse dall’Otello di Shakespeare. “Chi ha ucciso Desdemona?” Questo è il compito del Commissario di Polizia e dei suoi assistenti. La risposta è ovvia: è stato Otello. Ma la tragedia viene smontata e rimontata attraverso l’ascolto dei molti testimoni che hanno assistito o vissuto gli eventi.

Mercoledì 25 aprile la Rassegna Nazionale propone il consueto incontro con l’ANPI per una manifestazione pubblica nel Giorno della Liberazione, dalle ore 11, seguito, alle ore 15, dall’Officina Teatrale dedicata alla Resistenza con i gruppi scolastici presenti in Rassegna che presenteranno una dimostrazione di lavoro. A seguire, l’Incontro con Andrea Nobili, Ombudsman regionale, il garante per l’infanzia e l’adolescenza, con interventi musicali del gruppo “Quei Fiori Malsani”, band della Vallesina che mescola folk, rock, blues, reggae.

 

INFO Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata Onlus, Serra San Quirico Tel 0731 86634 www.atgtp.it

 

 

Ufficio stampa ATGTP: Simona Marini tel. +39.328.9225986 / +39.393.9570691 press.marini@gmail.com

LEAVE A REPLY