Il “design che suona” di Takt Time sul palco per Musikè

0
255
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Prosegue, mercoledì 30 maggio alle 21.00 al Teatro Aldo Rossi di Borgoricco (PD), il percorso di esplorazione di nuovi universi sonori della settima edizione di Musikè, la rassegna itinerante di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Takt Time

Protagonista sul palco sarà Takt Time, ensemble fondato da Edoardo Giachino, percussionista dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, con alcuni tra i più promettenti giovani percussionisti della scena musicale italiana.

L’ensemble nasce da una sperimentazione musicale del 2016, quando il gruppo ha presidiato per una settimana l’atrio della stazione di Milano Centrale, alternando la performance strumentale a laboratori con la partecipazione attiva del pubblico, all’insegna del paradigma del “design che suona” di Bruno Munari: la creazione di suoni mediante oggetti di uso quotidiano.

I percussionisti di Takt Time sfrutteranno la peculiare forma circolare del Teatro Aldo Rossi per portare in scena Disordine e ordine, una performance dove la contrapposizione tra ritmi e suoni apparentemente in contrasto tra loro concorre tuttavia alla creazione di un sistema complesso come quello di un brano musicale.

La performance di Takt Time prevede la partecipazione attiva degli spettatori. Per questo, il concerto delle ore 21 sarà preceduto da un laboratorio propedeutico alle ore 19 per il pubblico prenotato, che potrà così cimentarsi (e divertirsi) con le percussioni. Chi desidera partecipare al laboratorio potrà presentarsi entro le 19 mostrando il biglietto di prenotazione all’ingresso del Teatro.

Tutti gli spettacoli di Musikè sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito www.rassegnamusike.it

Previous articleRoman Simovic: i 24 Capricci op.1 di Nicolò Paganini
Next articleNarrazioni Fluide da Cristalli Di Memoria
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY