Ferrage, il robot bambino che commuove a teatro

Un artista, un autore e un'attrice hanno organizzato una campagna di crowdfunding per portare la storia di ferrage sul palcoscenico

0
126
Condividi TeatriOnline sui Social Network

FerragePuò un robot stupirsi delle meraviglie del mondo, provare emozioni e sentimenti? In un’epoca in cui la robotica e l’intelligenza artificiale sono diventate da utopie fantascientifiche a quotidianità, la domanda è lecita. Per questo il disegnatore Massimiliano Gosparini, l’autore Fabio Varnerin e l’attrice Natalie Norma Fella si sono messi insieme per creare uno spettacolo davvero originale, oggi protagonista di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso

La pièce racconta la storia di Ferrage, robot bambino che si trova a fare i conti con un mondo variopinto e ricco di sorprese e con la necessità di gestire un ventaglio di stati d’animo che animano un corpo metallico, esposto al costante rischio di arrugginimento. 

Protagonista di “Mondo balordo ovvero le avventure di Ferrage” è dunque un robot un po’ particolare, messo al mondo durante uno sbrigativo e misterioso esperimento scientifico e che finirà poi addirittura per scoprire un pianeta sconosciuto. Nel frattempo, Ferrage cresce, inizia a provare sentimenti, coltiva degli interessi come se fossero dei fiori, si diverte, lavora, e si accorge che deve fare i conti con i propri sogni e con quello che gli altri (forse) si aspettano da lui.

Un primo studio dello spettacolo sarà presentato in anteprima a In\Visible Cities, il festival urbano e multimediale che si svolgerà a Gorizia nel mese di ottobre: attraverso il sostegno alla campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso sarà possibile prepararlo e a promuoverlo, contribuendo così a portare sul palcoscenico la storia di un robot dal corpo metallico ma dal cuore d’oro.

Per maggiori informazioni sulla campagna e sulle ricompense previste:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ferrage-mondo-balordo/

LEAVE A REPLY