Festival “La Luce Azzurra” 2018

Dal 12 al 15 luglio presso SpiaZo, Catania

0
99
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Festival "La Luce Azzurra"Laboratori di Illustrazione, di costruzione, di racconto, pittura, musica e linguaggi, cunti di fiabe, spettacoli di burattini e tanto altro e due repliche di “Direttori di Orchestra”, lo spettacolo di clown del Teatro Potlach. Quattro intensi giorni di attività destinate ai più piccoli quelle del Festival “La Luce Azzurra”, che si terrà da SpiaZo, lo spazio all’aperto di Zo centro Culture Contemporanee di Catania da giovedì 12 luglio a domenica 15 luglio, ogni giorno dalle 19 in poi. Il festival è organizzato da Teatro Manomagia / Francesco Fazio in collaborazione con Zo Centro Culture Contemporanee. Tutti i laboratori rivolti a bambini sono attivi contemporaneamente in modo tale che si possa partecipare a più di uno di essi.

Di seguito il programma del festival.

Giovedì 12 luglio

Dalle 19 alle 21:30 sono attivi “Figure della memoria”, mostra-laboratorio di illustrazione sulla ideazione di un personaggio fantastico, a cura di Nadia Ruju; “Il Tappeto di Penelope”, laboratorio racconto sulla realizzazione di un tappeto decorato alla greca su iuta, a cura di Waldorf Art School Giusi Messina; “Scende la sera e coloriamo con la luce,la musica e il movimento”, laboratorio evento sulla globalità dei linguaggi per bambini e adulti, a cura di Teatro Manomagia; “La mia Luce Azzurra”, laboratorio sulla pittura-stampa di una maglietta; “La linea continua”, laboratorio pittorico sull’arte astratta, a cura di Teatro Manomagia.

Alle 20:15 sarà la volta di “Cunti di fiabe siciliane”, spazio narrazione con Orazio Alba della compagnia La rosa di Gerico e alle 21:30, lo spettacolo di burattini “Le avventure di Peppe Nappa” a cura di Teatro Manomagia / Francesco Fazio.

—–

Venerdì 13 luglio

Dalle 19 alle 21:30, “Il giardino delle fate”, laboratorio costruttivo con elementi della natura per bambini e adulti, a cura di Waldorf art school Giusi Messina; “Teatrini”, mostra laboratorio sui micro teatri, realizzazione di piccoli teatrini delle marionette e delle ombre, a cura di Teatro Manomagia; “La lanterna magica”, laboratorio evento, a cura di Waldorf art school Giusi Messina; “La mia Luce Azzurra”, laboratorio sulla pittura-stampa di una maglietta; “La linea continua”, laboratorio pittorico sull’arte astratta, a cura di Teatro Manomagia.

Alle 21:30, lo spettacolo di teatro d’ombre “La bambina e la lanterna” a cura di Waldorf art school Giusi Messina.

—–

Sabato 14 luglio
Dalle 19 alle 21:30, “I castelli tattili”, mostra permanente e laboratorio sulla creazione di castelli da toccare e da guardare, a cura di Teatro Manomagia; “Il giardino delle fate”, laboratorio costruttivo con elementi della natura per bambini e adulti, a cura di Waldorf art school Giusi Messina; “Circo!”, laboratorio plastico pittorico sulla costruzione di un circo e i suoi artisti personaggi ,a cura di Waldorf art school Giusi Messina; “Teatrini”, mostra laboratorio sui micro teatri , realizzazione di piccoli teatrini delle marionette e delle ombre, a cura di Teatro Manomagia; “La mia Luce azzurra”, laboratorio sulla pittura-stampa di una maglietta; “La linea continua”, laboratorio pittorico sull’arte astratta, a cura di Teatro Manomagia.

Alle 20:00, lo spettacolo di burattini “Peppe Nappa e il diavolo Pasqualone” a cura di Teatro Manomagia / Francesco Fazio.

Alle 21:30, sul palco di SpiazZo debutta lo spettacolo di clown “Direttori d’Orchestra. La magica fiaba delle Quattro Stagioni” del Teatro Potlach, con Nathalie Mentha e Irene Rossi per la regia di Pino Di Buduo.

Formano una strana coppia questi due musicisti mentre provano “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi. Uniti da un’amicizia tenera ma turbolenta, ne fanno di tutti i colori: litigano, fanno a pugni, si riconciliano, si fanno scherzi a vicenda, ma dividono anche la fame e in fin dei conti l’ultimo biscotto. E quando poi incontreranno un fantasma… come se la caveranno?

Scene comiche, tragiche e a volte assurde si susseguono con ritmo frenetico, ricordandoci il gioioso mondo degli artisti di varietà dove spesso l’allegra disinvoltura è molto vicina alla miseria. Lo spettacolo per la sua ricchezza di situazioni buffe e curiose, per il ritmo e i diversi livelli di associazione è adatto ad un pubblico di bambini dai 3 anni in poi come per un pubblico adulto che lo vedrà in modo diverso, ma non meno divertito.

—–

Domenica 15 luglio

Dalle 19:00 alle 21:30: “Alfabeti creativi”, mostra tematica con laboratorio creativo sul sole, a cura di Teatro Manomagia; “Saraerae, le città immaginarie”, laboratorio pittorico ad acquarello per adulti, a cura di Waldorf art school Giusi Messina; “L’officina di Fidia”, laboratorio plastico sulla realizzazione di piccoli templi greci, a cura di Teatro Manomagia; “La linea continua”, laboratorio pittorico sull’arte astratta, a cura di Teatro Manomagia; “La mia Luce azzurra”, laboratorio sulla pittura-stampa di una maglietta.

Alle 20:00, il racconto–spettacolo “Colapesce” a cura di Teatro Manomagia Francesco Fazio

Alle 21:00, la seconda replica dello spettacolo di clown “Direttori d’Orchestra. La magica fiaba delle Quattro Stagioni” del Teatro Potlach, con Nathalie Mentha e Irene Rossi per la regia di Pino Di Buduo.

—–

Ingresso: bambino € 5,00 / adulto accompagnatore € 3,00 (comprensivo di spettacoli e 1 laboratorio).

Ingresso con affido bambino € 10,00.

Tutti i laboratori sono attivi contemporaneamente.

Cena bambino su prenotazione (possibilità di affido bambino € 10,00 comprensivo di biglietto ingresso).

LEAVE A REPLY