Roma Summer Fest, il ritorno di Pat Metheny

Il chitarrista statunitense in quartetto presenta i classici del suo repertorio. Stasera nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma alle 21

0
577
Condividi TeatriOnline sui Social Network

 Pat Metheny Pat Metheny torna in tour e fa tappa all’Auditorium Parco della Musica in occasione del Roma Summer Fest: An evening with Pat Metheny, in programma stasera, in Cavea (alle ore 21) è una delle date italiane del tour estivo, dopo il festival Tener-A-Mente al Vittoriale di D’Annunzio (per la quarta volta) a Gardone Riviera e di Umbria Jazz a Perugia.

An evening with Pat Metheny non sarà un concerto come un altro, legato a un nuovo album: l’artista statunitense, leggenda dello strumento, già nella Downbeat Hall of Fame come musicista più giovane e quarto chitarrista, dopo Django Reinhardt, Charlie Christian e Wes Montgomery, che nel corso della carriera ha conquistato ben 20 Grammy (e 36 nomination), ha pensato di attingere al suo ampio, ampissimo repertorio accumulato nel corso della carriera.

Lo scenario di questi anni per me è stato sempre lo stessospiega il chitarrista scrivere  musica, fare un disco, fare un tour. Così ho maturato lesigenza di rompere questo schema”. E la rottura dello schema arriva con un tour innovativo attingendo da musica “ormai confini o distinzioni tra questo o un altro periodo. Mi piace l’idea di mantenere aperta una composizione e lasciare che assorba tutto ciò che fluisce nel corso di un tour

Per l’occasione Metheny messo su un gruppo ad hoc, che si fregia della presenza del batterista Antonio Sanchez, fedele collaboratore del chitarrista dal 2000, della bassista malese cresciuta in Australia, che vive a New York, Linda May Han Oh e del pianista Gwilym Simcock, fra i migliori della scena inglese che sarà impegnato anche alle tastiere, pronto a reinterpretare i più glandi classici del repertorio di Metheny spaziando in un repertorio che non ha più confini.

I concerti del lungo tour partito nel 2016 che fa tappa anche a Roma, sono uno diverso dall’altro: intento di Metheny è rendere ogni live speciale e all’insegna della ricerca compositiva in un tour che segna un punto di rottura del chitarrista tornato sulle scene dopo tre anni di pausa. Il repertorio di Metheny è immenso e spazia in ogni dove attingendo da ogni genere musicale, fra ritmi e variazioni diverse frutto anche di innumerevoli collaborazioni con altri artisti: chiamarlo chitarrista jazz sarebbe riduttivo perché il talento e la voglia di sperimentazione non sembrano essere del tutto classificabili e la tappa romana sarà l’occasione giusta per ricordarlo.

Ho tanta musica composta nel corso degli anni che non ho quasi mai suonato – prosegue il chitarrista – Ho pensato che sarebbe stato interessante mettere insieme un gruppo davvero scelto di musicisti in grado di coprire la più ampia gamma di tutto ciò che ho fatto precedentemente ed anche possibilmente svilupparlo in qualcosa di più avanzato suonando molto insieme”.

Biglietti da € 26.50 a 52.50 + diritto di prevendita.

Disponibile anche per il concerto di Pat Metheny il servizio gratuito del Kids Corner gratuito, attivo dalle 20 alle 24, per intrattenere i bambini in uno spazio coperto, a due passi dalla cavea, allinterno del Villaggio di Roma Summer Fest, mentre i genitori si godono il concert. È sufficiente prenotarsi sul sito dell’Auditorium.

LEAVE A REPLY