Il cinema balordo di Mauro Bolognini

Dal 3 al 27 ottobre presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Milano

0
190
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Mauro BologniniMauro BologniniDal 3 al 27 ottobre 2018 presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta IL CINEMA BALORDO DI MAURO BOLOGNINI, undici film per scoprire il cinema di un grande regista italiano che tra gli anni Cinquanta e gli anni Novanta ha realizzato una quarantina di titoli.

Fra i tanti titoli in programma, da segnalare La notte brava (1959), Il bell’Antonio (1962) e La giornata balorda (1960), nati grazie all’incontro con Pier Paolo Pasolini sceneggiatore. Di altro genere, La viaccia (1961) e Metello (1970), ambientati nell’atmosfera in costume e nel clima pittorico toscano.

Un regista che ha lavorato con alcuni dei più grandi attori italiani e non solo: Totò, Peppino De Filippo, Ottavia Piccolo, Lea Massari, Marcello Mastroianni, Jean-Paul Belmondo e altri ancora.

———

LE SCHEDE DEI FILM E IL CALENDARIO

Mercoledì 3 ottobre
h 15.00
Arrangiatevi
M. Bolognini, 1959, Italia, 106’. Con Totò, Peppino De Filippo.
Il 20 settembre 1958 entra in vigore la legge Merlin: vengono chiuse quelle che già erano dette “case chiuse” e si rendono disponibili appartamenti (che nessuno vuole).
Il callista Peppino Armentano, che ha impellenti problemi di coabitazione, si trasferisce, ignaro e ingenuo, con la numerosa famiglia in uno di questi alloggi particolari.

Giovedì 4 ottobre
h 17.00
Imputazione di un omicidio per uno studente
Mauro Bolognini, 1972, Italia, 105’. Con Massimo Ranieri, Martin Balsam.
Uno studente di architettura viene accusato di aver ucciso un poliziotto durante una manifestazione, ma è innocente.

Venerdì 5 ottobre
h 17.00
La notte brava
M. Bolognini, 1959, Italia, 95’, Con Jean-Claude Brialy, Rosanna Schiaffino.
Accade tutto in una notte. Due borgatari, Scintillone e Ruggeretto compiono un furto e subito dopo si fanno rubare i soldi da due prostitute. Dopo aver cercato inutilmente di rintracciare le occasionali compagne tentano di rifarsi con un altro furto.

Sabato 6 ottobre
h 15.00
Metello
M. Bolognini, 1970, Italia, 107’. Con Massimo Ranieri, Ottavia Piccolo.
L’operaio Metello viene arrestato per essersi scontrato con la forza pubblica. All’uscita dal carcere, a Firenze si è fatto strada l’ideale socialista e il giovane, abbandonati gli anarchici, partecipa a una manifestazione per ottenere salari più decorosi.

Martedì 9 ottobre
h 17.00
Ci troviamo in galleria
M. Bolognini, 1953, Italia, 94’. Con Nilla Pizzi, Carlo Dapporto.
Ignazio Panizza calca le scene dell’avanspettacolo ma il successo non gli arride. Quando ingaggia – e poi sposa – una cantante con una bellissima voce, lei passa di successo in successo mentre lui continua a restare nell’ombra.

Giovedì 11 ottobre
h 15.00
La giornata balorda
M. Bolognini, 1961, Italia/Francia, 84’. Con Jean Sorel, Lea Massari.
Ispirato ad alcune storie dei Racconti romani e dei Nuovi racconti romani di Moravia, è il racconto di una giornata nella vita di giovane borgataro, David, alla ricerca di un lavoro fra incontri e tentazioni.

Sabato 13 ottobre
h 17.00
La viaccia
M. Bolognini, 1961, Italia, 03’. Con Jean-Paul Belmondo, Claudia Cardinale.
Amerigo si reca a Firenze a lavorare nella bottega dello zio, a cui ruba dei soldi per continuare a vedere la bella Bianca. Il ragazzo, colto sul fatto, viene cacciato ma il padre non vuole sentire ragioni e lo riaccompagna a Firenze.

Domenica 14 ottobre
h 17.00
Il bell’Antonio
M. Bolognini, 1959, Italia, 105’. Con Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale.
Il bell’Antonio Mangano torna a Catania da Roma, preceduto da fama di dongiovanni, per sposare la
splendida e apparentemente ingenua Barbara. Ma la verità verrà presto a galla…

Martedì 16 ottobre
h 17.00
Giovani mariti
M. Bolognini, 1958, Italia/Francia, 90’. Con Antonio Cifariello, Franco Interlenghi.
In giro per la città di notte, cinque amici si danno alla pazza gioia per festeggiare il prossimo matrimonio di uno di loro, Franco. Dopo di lui anche gli altri piano piano cedono all’idea di doversi sposare.

Mercoledì 17 ottobre
h 15.00
La corruzione
M. Bolognini, 1963, Italia, 98’. Con Rosanna Schiaffino, Jacques Perrin.
Stefano vuole farsi prete ma il padre, un editore di successo, gli fa conoscere una donna affascinante e disponibile. La vocazione si ridimensiona, ma i conflitti interiori non si esauriscono tanto in fretta.

Giovedì 18 ottobre
h 17.00
La storia vera della signora delle camelie
M. Bolognini, tratto dal romanzo La signora delle camelie di Alexandre Dumas, 1981, Italia/Francia, 115’. Con Isabelle Huppert, Gian Maria Volonté.
Alphonsine Plessis è precocemente avviata dal padre alla prostituzione e, ancora adolescente, giunge a Parigi dalla provincia, decisa a conquistarsi un posto nel bel mondo della capitale.

Sabato 20 ottobre
h 17.00
La giornata balorda
M. Bolognini, 1961, Italia/Francia, 84’. Con Jean Sorel, Lea Massari. Replica.

Martedì 23 ottobre 
h 15.00
La viaccia
M. Bolognini, 1961, 1Italia, 03’. Con Jean-Paul Belmondo, Claudia Cardinale. Replica.

Mercoledì 24 ottobre
h 17.00
La storia vera della signora delle camelie
M. Bolognini, tratto dal romanzo La signora delle camelie di Alexandre Dumas, 1981, Italia/Francia, 115’. Con Isabelle Huppert, Gian Maria Volonté. Replica.

Giovedì 25 ottobre
h 15.00
Il bell’Antonio
M. Bolognini, 1959, Italia, 105’. Con Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale. Replica.

Sabato 27 ottobre
h 17.00
La notte brava
M. Bolognini, 1959, Italia, 95’, Con Jean-Claude Brialy, Rosanna Schiaffino. Replica.

———

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA
Viale Fulvio Testi 121, 20162, Milano – MM5 Bicocca

INFO 
T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

ORARIO MIC
Da martedì a giovedì dalle 15.00 alle 19.00
Venerdì dalle 15 alle 21
Sabato e domenica dalle 15.00 alle 19.00

———

BIGLIETTI
Intero: € 6,50; ridotto con Cinetessera: € 5,00; bambino + adulto € 7,00

Cinetessera valida fino al 31 dicembre 2018: € 5,00, valida anche per le proiezioni presso Spazio Oberdan Milano e Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

Il biglietto di ingresso consente: la visita al MIC, la possibilità di assistere alla proiezione cinematografica giornaliera e la visita guidata nel Nuovo Archivio Storico dei Film, effettuabile su prenotazione venerdì, sabato e domenica alle h 15.30 e 17.30. 

LEAVE A REPLY