Rina Sala Gallo: Vladimir Ashkenazy presiede la giuria per il 50° anniversario

Dal 7 al 13 ottobre al Teatro Manzoni, Monza

0
341
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Rina Sala GalloS’inaugura il 7 ottobre la 25^ edizione del Concorso Pianistico internazionale Rina Sala Gallo, che celebra i cinquant’anni, da quando biennale, della competizione più antica d’Italia, fondata dalla pianista monzese, cui è dedicata, e da Arturo Benedetti Michelangeli.
Nato nel 1947, il Concorso Sala Gallo è dal 2009 membro della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica (FMCIM), istituzione internazionale con sede a Ginevra. Un traguardo che attesta l’importanza della manifestazione sulla scena mondiale per l’altissimo livello dei concorrenti e per il prestigio delle giurie che si rinnovano ad ogni edizione: è uno dei maggiori pianisti viventi,
Vladimir Ashkenazy, a presiedere la commissione 2018, di cui fanno parte musicisti di riconosciuta fama quali Akemi Alink, Fabio Bidini, Christopher Oakden, Roberto Prosseda, Bruno Rigutto, Marco Vincenzi e Vovka Ashkenazy, anche nel ruolo di direttore artistico. La commissione è chiamata a valutare le esibizioni dei 27 pianisti selezionati, al Teatro Manzoni di Monza dal 7 al 13 ottobre 2018, nelle quattro prove eliminatorie previste dal regolamento. Ancora una volta, Monza si trasforma in un grande palcoscenico internazionale, per una settimana di musica con giovani talenti provenienti da tutto il mondo: tredici le nazionalità in gara tra cui si distinguono sei concorrenti provenienti dalla Corea del Sud e sei dal Giappone, seguono Canada, Cina, Russia, e il vecchio continente, rappresentato da Austria, Francia, Germania, Italia, Lettonia, Norvegia, Polonia e Repubblica Ceca. Tra i giovani candidati nomi già conosciuti nel mondo del pianismo internazionale e nuove promesse (l’elenco è riportato di seguito).
 
Il maestro Vladimir Ashkenazy ha deciso di devolvere il suo compenso alla Fondazione Savinka-Stiftung, nata con la finalità di premiare giovani dallo spiccato talento artistico bisognosi di sostegno.
 
Gli Enti promotori del Concorso sono
il Comune di Monza e l’Associazione Musicale Rina Sala Gallo, che fanno parte del Comitato organizzatore. L’iniziativa è resa possibile anche dal contributo dei main sponsor Banco Desio, Colmar e Banca Generali Private, di tutti i partner coinvolti e si avvale del patrocinio della Regione Lombardia.
 
Il
montepremi complessivo è pari a 31.500 euro cui si aggiunge una serie di concerti organizzati in importanti teatri italiani per la stagione 2018 – 2019. Il Comune di Monza sostiene il primo classificato con un premio di € 15.000; il secondo Premio (€ 7.500) è offerto da “Banco di Desio e della Brianza S.p.A” e il Terzo (€ 5.000) da “Rotary Club Monza Est e Rotary Club Monza Ovest”. Saranno inoltre assegnati: una borsa di studio del valore di € 2.000 offerta dall’Associazione Musicale “Rina Sala Gallo” attraverso il voto pubblico e il Premio Bach di € 2.000 in memoria della Professoressa Emma Sirtori Bonetti per la migliore esecuzione di una composizione di Johann Sebastian Bach. Una giuria di critici musicali, presente in sala durante la finale, decreterà l’assegnazione di una targa Assolombarda-Confindustria Monza e Brianza quale riconoscimento alla migliore prova in palcoscenico.

———

Contatti

Segreteria Organizzativa
info@concorsosalagallo.it – Tel/Fax +39 334 73 89 372

LEAVE A REPLY