Giudizio Universale, il live show sulla Cappella Sistina diventa permanente

Lo spettacolo immersivo sulla Cappella Sistina in scena all’Auditorium della Conciliazione di Roma diventa uno show permanente

0
441
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Giudizio UniversaleL’arte sublime di Michelangelo incontra la tecnologia in Giudizio Universale – Michelangelo e i segreti della Cappella Sistina, lo spettacolo mozzafiato in scena  all’Auditorium Conciliazione di Roma che ha conquistato la Capitale e che dopo i primi 8 mesi di successo e la bellezza di 195mila spettatori, diventa uno show permanente, primo caso in Italia.

La Cappella Sistina  come non si è mai vista: accade grazie a Giudizio Universale  lo spettacolo immersivo e coinvolgente ideato da Marco Balich, già produttore olimpico che ha anche curato le spettacolari cerimonie da Torino 2006 a Rio 2016, con la voce narrante di Michelangelo e il tema principale di Sting che dopo il debutto dello scorso aprile e 300 repliche continua a sorprendere il pubblico e inaugura la nuova stagione che si è aperta pochi giorni fa con una sfavillante serata di gala.

Protagonista assoluta del Giudizio universale è la Cappella Sistina e la sua genesi (dal 1508) raccontata dallo stesso Michelangelo con la voce (fuori campo) di Pierfrancesco Favino fra tormenti e dubbi, attraverso uno spettacolare mix fra danza, teatro, musica e incredibili proiezioni ad altissima risoluzione cullati dal tema principale creato da Sting.

Il live show è uno spettacolo univo che annulla la distanza fra opera d’arte e spettatore fra colori, proiezioni, effetti per scoprire il diluvio universale e la celeberrima creazione dell’uomo, la nascita di Eva, il peccato originale o la cacciata d Paradiso, incastonati fra la complessa struttura narrativa ideata da Michelangelo che crea figure vivissime, i monumentali profeti e le sublimi Sibille catturati in inaspettate torsioni dal sapore scultoreo o colti in incredibili e realistici atteggiamenti e sguardi nel colori splendenti per arrivare alle meraviglie del Giudizio Universale con il maestoso Cristo giudice contornato dall’ascesa delle anime elette e l’orrore sgomento dei condannati  all’inferno.

Tutto appare rinnovato e svelato in ogni suo minimo dettaglio: la tecnologia avanzata dello spettacolo che si coniuga ai codici emozionali della performance teatrale per raccontare l’unicità di una dei capolavori artistici di ogni tempo, offre un esperienza unica che affascina romani e turisti di ogni dove e che può diventare complementare con l’iniziativa Un venerdì in bellezza che consente di abbinare al biglietto dello show anche la suggestiva visita notturna della vera Cappella Sistina e dei Musei Vaticani (che hanno offerto la consulenza scientifica allo show) collocati solo a poche centinaia di metri da Via della Conciliazione.

Facile allora capire come la grandiosità del nuovo format di entertainment proposto da Giudizio Universale possa continuare ad ammaliare agevolmente gli spettatori di ogni età coinvolgendo anche gli studenti inclusi in un importante progetto didattico su scala nazionale.

Inediti anche i numeri di Giudizio Universale, spettacolo permanente che è in scena tutto lanno con una media di 11 repliche a settimana divisi fra matinée, pomeridiane, serali e in vendita con 90 giorni di anticipo. Info e dettagli su www.giudiziouniversale.com.

LEAVE A REPLY