T.E.H.R. (2° edizione)

Dal 27 novembre al 20 dicembre a Roma

0
467

T.E.H.RAl via il 27 novembre la seconda edizione di T.E.H.R, la Rassegna che vuole parlare di diritti umani attraverso le arti con una serie di appuntamenti tematici che vedono protagonista il teatro, il cinema, la musica, coinvolgendo l’Università, docenti, studenti, artisti, operatori culturali, enti, agenzie, associazioni. Con la direzione artistica di Isabel Russinova, TEHR ha importanti partner come Amnesty International, Università Roma 3, Conservatorio Santa Cecilia, Cinema Trevi, Cineteca Nazionale, Centro Sperimentale, Riff-Rome Independent film festival e Aska agenzia Giornalistica.

Stimolare la conoscenza e l’approfondimento delle tante realtà che parlano di diritti violati utilizzando il linguaggio delle arti, capaci di veicolare con più forza ed incisività i messaggi, i personaggi, le storie, questo l’obiettivo di TEHR, quest’anno alla sua seconda edizione. La Rassegna è arricchita da incontri, dibattiti, discussioni guidati da docenti delle Università, intellettuali, giornalisti. Ogni appuntamento è aperto al pubblico con una particolare attenzione ai giovani e agli studenti, infatti ogni proposta ha valore di credito formativo.

La programmazione prevede inediti di cinema, teatro e musica, tante prime assolute, ma anche riproposte di opere cult del passato. Storia, memoria, società del presente per raccontare, per non dimenticare, e perché molte verità non vengano negate.

Si comincia martedì 27 novembre all’Università Roma tre alle ore 17 (via Ostiense 39), Stanza tre, con “Cultura e conoscenza per soccorrere il tempo di guerre dimenticate – guerre nascoste, altre guerre – (abbinato all’incontro di anteprima di – Per difendere l’Imperatore-). Partecipa Antonio Marchesi – Presidente Amnesty International. Segue l’Incontro – reading con Eugenio Dura Per difendere L’Imperatore – di Dario Fertilio -una storia vera della grande guerra.

Si prosegue poi il 28 novembre 2018 alle ore 17,00, Università Roma tre (via Ostiense 39), Stanza 3 con “La storia si ripete tragicamente, L’uomo può reagire e ribellarsi?” partecipa Riccardo Nuory portavoce Amnesty International. Le leggi razziali, l’odio lo spettro della guerra, incubi da cui l’uomo non può liberarsi. Intervengono: prof. Luca Aversano e il prof. Paolo d’Angelo. A seguire il reading “Stasera è già domani” di Lia Levi – Premio Strega Giovani 2018, con Agnese Nano e con la partecipazione dell’ autrice.

La rassegna riprende poi il 5 dicembre al Teatro Palladium (Piazza Bartolomeo 8 Romano ore 20.00) con Riflessione – La donna al comando del terzo millennio? partecipa Laura Renzi delegato Amnesty International. E a chiudere, alle 20.30, ci sarà lo spettacolo “La viaggiatrice con le ali” di e con Isabel Russinova, regia Rodolfo Martinelli Carraresi.

Il 10 dicembre sarà la volta della Musica presso il Conservatorio di Santa Cecilia Sala Accademica (ore 20.30) con“La donna tra guerra e pace” a cura di Federica Clementi.

A chiudere la Rassegna il 19 e 20 dicembre al Cinema Trevi una due giorni dedicata al cinema indipendente internazionale che parla di diritti umani.

————–

TEHR – Musica

Conservatorio Santa Cecilia

Sala Accademica Conservatorio Santa Cecilia

10 dicembre 2018 ore 20.30

La donna tra guerra e pace” riflessioni musicali

Inediti musicali dedicati

a cura di Federica Clementi

————

T E H R

Collaborazioni e partnership

Amnesty International, Università Roma Tre, Conservatorio Santa Cecilia, Cinema Trevi-Cineteca Nazionale-Centro sperimentale, Aska-Agenzia Giornalistica. Riff-Rome independent Film Festival

LEAVE A REPLY