Treno di parole – Viaggio nella poesia di Raffaello Baldini

Dall' 11 al 16 novembre al Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
245
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Silvio Soldini Silvio Soldini torna dietro la macchina da presa con Treno di parole – Viaggio nella poesia di Raffaello Baldini, documentario dedicato al poeta e drammaturgo romagnolo. Con questo film il regista intende fare conoscere da vicino al grande pubblico una figura straordinaria, poeta e drammaturgo, purtroppo poco noto, ma considerato da molti esperti uno dei massimi poeti dell’ultimo Novecento.
Già presentato il 20 ottobre, in anteprima mondiale, alla 13a edizione della
Festa del Cinema di Roma, il film documentario sarà proiettato in esclusiva a Milano presso il Cinema Spazio Oberdan di Fondazione Cineteca Italiana, in viale Vittorio Veneto 2, dall’11 al 16 novembre 2018.
Nella prima serata,
domenica 11 novembre, si terranno due diverse proiezioni, alle ore 17,30 e alle ore 20.00. Tra i due momenti ci sarà un incontro aperto al pubblico con gli autori Martina Biondi e Silvio Soldini, con interventi degli attori Gigio Alberti e Lucia Vasini, della poetessa Vivian Lamarque, e degli architetti e poeti Giancarlo Consonni e Graziella Tonon.
Al pianoforte Francesca Badalini.

Silvio Soldini, dopo il successo di pubblico e critica de Il fiume ha sempre ragione e de Il colore nascosto delle cose interpretato da Valeria Golino, torna al genere documentario scegliendo di raccontare un grande poeta quasi completamente sconosciuto a causa dell’uso del dialetto romagnolo: una lingua più profonda, che non è semplice strumento di comunicazione, dal carattere teatrale, passionale, che parte dalla terra e dalle sue radici per raggiungere l’universalità della grande poesia.

L’obiettivo principale è quello di portare Baldini all’attenzione del pubblico. «Una sfida» dice Soldini, «che sarà vinta solo se la gente che vedrà il film, come spero, andrà a cercare i suoi libri». Le riflessioni sul tempo e la morte diventano il fil rouge di Treno di parole: il primo è concetto imprescindibile della poesia e del suo ritmo – il dialetto di Baldini ‘fa fare i conti con il tempo’; i temi esistenziali dell’uomo contemporaneo, presenti nei suoi versi, vengono esorcizzati con leggerezza.
Dal documentario emerge tutta la grande ironia di Raffaello Baldini, che permea la sua opera anche quando tratta temi importanti. Con i preziosi contributi di Ivano Marescotti, Gigio Alberti e Silvio Castiglioni, tra gli altri,
Treno di parole – Viaggio nella poesia di Raffaello Baldini di Silvio Soldini sarà presentato per la prima volta al pubblico milanese dall’11 al 16 novembre al Cinema Spazio Oberdan di Fondazione Cineteca Italiana.

Domenica 11 novembre alle ore 18.30 incontro con gli autori Martina Biondi e Silvio Soldini, e con Gigio Alberti, Lucia Vasini, Vivian Lamarque, Giancarlo Consonni, Graziella Tonon e il produttore Luca Rossi.

Il film rimarrà in programmazione al Cinema Spazio Oberdan dall’11 al 16 novembre. Per informazioni sugli orari e l’acquisto dei biglietti consultare il sito www.cinetecamilano.it.

———-

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con *Cinetessera € 6
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni
*Cinetessera annuale € 10

LEAVE A REPLY