Festa di Roma 2019: il programma del Capodanno ispirato alla Luna

Dalla sera del 31 dicembre al Circo Massimo fino alla sera del 1 gennaio per condividere insieme 24 ore di festa con 1000 artisti provenienti da 46 Paesi

0
1664
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Festa di Roma 201924 ore di Festa, oltre 100 performance e 1000 artisti provenienti da 46 Paesi 5 continenti, coinvolgendo una vasta area di 70.000 mq, tra piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina. Il 31 dicembre 2018 e il 1 gennaio 2019 prenderà vita la Festa di Roma 2019, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale con il supporto del Dipartimento Attività Culturali e la collaborazione delle istituzioni culturali della città.

Un’edizione straordinaria a cui l’Amministrazione con le sue Istituzioni culturali lavora da un anno per proporre un’esperienza assolutamente unica: per un giorno intero il cuore della Città Eterna, un’area pedonalizzata, si trasformerà in un paesaggio da sogno con spettacoli, performance, istallazioni, musica, proiezioni e molto altro ispirati da un tema comune: la Luna a cui si rende omaggio in occasione dei 50 anni dal primo sbarco. Il nostro satellite naturale e il suo approdo, la conquista dello spazio, il sogno di poter viaggiare nel cosmo, a cinquant’anni da quel primo piede poggiato sui suoi crateri, continua ad essere spunto e simbolo di fantasia, di un’altra dimensione e, per estensione, l’emblema dell’assenza di gravità, di leggerezza e romanticismo. La Festa di Roma raccoglie questi spunti e ci invita a passeggiare per le vie del lungotevere facendoci perdere il senso dell’orientamento e con il naso sempre rivolto all’insù.

Così quest’anno Roma, i romani e i visitatori festeggeranno l’arrivo del nuovo anno varcando confini geografici, culturali e sociali, alla scoperta di un nuovo modo di vivere la propria città e di stare con gli altri. Lo spirito è proprio quello di offrire la possibilità di riappropriarsi dello straordinario patrimonio storico di Roma, facendone teatro dell’eccellenza artistica contemporanea internazionale. In un incontro tra i tantissimi artisti che a Roma vivono e producono e gli altrettanti che da tutto il mondo sono stati invitati a realizzare qualcosa ad hoc per questa città unica e inimitabile.

Il viaggio partirà alle ore 21.00 del 31 dicembre al Circo Massimo pensato come una grande piazza, in cui attendere l’arrivo del nuovo anno immersi in uno spettacolo di luci, suoni, performance acrobatiche, immagini e fuochi d’artificio. Alle ore 21.30 si esibirà la Piccola Orchestra di Tor Pignattara, con un concerto pensato per la manifestazione ed eseguito da 20 ragazzi under 18 i cui genitori provengono da 14diversi Paesi del mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Bangladesh, Cina, Guatemala), per un’unica grande orchestra di “nuovi italiani” diretta da Pino Pecorelli. Alle 22.15 entrerà in scena l’ensemble capitanato da Vinicio Capossela con lo spettacolo per parole e musica dal titolo In difesa della Luna, breve viaggio di andata e ritorno dal Circo Massimo alla Luna in tributo a Guido Ceronetti, ai lunatici, ai seleniti, ai gladiatori, agli allunanti. Con Vinicio Capossela, Vincenzo Vasi, campioni e diavolerie spaziali, Asso Stefana, chitarre serenanti.

Alle 22.45 sarà la volta dei Kitonb, grande compagnia romana che torna a esibirsi nella sua città dopo oltre 10 anni e che vanta meritati successi internazionali. Presenteranno la performance Carillon, Il volo del tempo, un grande spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra la terra e il cielo, con un innovativo allestimento in cui spettacolari macchine sceniche in movimento, gigantesche scenografie volanti manovrate da autogrù idrauliche e azioni coreografiche dei danzatori-acrobati creano uno spettacolo tridimensionale che coinvolge lo spettatore a 360°.

I Kitonb proporranno inoltre al pubblico – come intro della serata alle ore 21.00 e come intermezzo alle ore 22.00 – la performance Ode alla luna, un omaggio creato per la Festa e dedicato all’anniversario del viaggio dell’uomo sul satellite terrestre.

Dopo il brindisi di mezzanotte lo spettacolo pirotecnico a cura di Acea, al quale seguirà il dj set e live di Achille Lauro, artista della nuova scena rap romana, che con la sua crew farà ballare il pubblico del Circo Massimo. Fino alle 03.00 la festa proseguirà con i dj di Dimensione Suono Roma, media partner dell’evento, la cui musica punteggerà l’intera serata

L’alba del nuovo anno verrà festeggiata al Giardino degli Aranci al suono di 100 chitarre elettriche, quelle dei coraggiosi musicisti che stanno rispondendo all’invito della PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble, per esibirsi dalle 7 di mattina del 1 gennaio sulle musiche composte da Michele Tadini.

Saranno quattro le manifestazioni organizzate dall’Istituzione Biblioteche per iniziare l’anno in compagnia delle comunità di cittadini stranieri che vivono in città provenienti da Africa, America Latina, Subcontinente Indiano, Medio Oriente e Paesi Arabi. Una mattinata all’insegna dell’arte e della cultura, ma soprattutto all’insegna della conoscenza reciproca e dell’incontro. Laboratori per adulti e bambini, laboratori di danza e cucina, workshop teatrali e musicali, letture e assaggi di varie cucine del mondo vi aspettano nelle biblioteche Cornelia, Laurentina, Goffredo Mameli e Vaccheria Nardi dalle 10 alle 13.

Dalle prime ore del pomeriggio del 1° gennaio la kermesse si sposterà tra piazza dell’Emporio e Lungotevere dei PierleoniUna festa all’insegna della poesia e dello stupore, dove danze in assenza di gravità e musiche dal vivo di ogni genere accompagneranno la passeggiata visionaria costellata da installazioni site specific, opere di videomapping e disegni di luce. Un gioco di laser azzurri creerà delle volte aeree sotto cui sfileranno giganti gonfiabili di ogni forma e dimensione, la strada sarà trasformata in un unico “tappeto” illuminato di rosso, dove marching band da ogni continente si esibiranno aprendo la strada a parate di tamburi per fuoco, giochi pirotecnici e girandole d’artificio. Coinvolti in questa kermesse artisti come Le Remue Menage o come Les commandos percu che hanno trasformato in questi anni il concetto di parata rendendole sorprendenti, spettacolari, coinvolgenti al pari di vere e proprie istallazioni mobili.

Ecco alcuni dei tantissimi appuntamenti del 1° gennaio (per programma completo vedere scheda allegata). Sculture semoventi deambuleranno lungo il tratto, animate da abili performers, come gli artisti guidati da Johann le Guillerm di Parigi o come gli Stalker di Torino, e insieme agli spettatori occasionali creeranno tunnel, capanne e altre forme nello spazio, momenti ludici e di ristoro per poi essere di nuovo smontate e ricostruite. Acrobati volteggeranno intorno a delle spire di acciaio o appesi a dei grandi pianeti che, grazie alle gru, simuleranno delle rivoluzioni planetarie come nel caso del Gruppo Puja, artisti spagnoli vincitori di numerosi premi internazionali. Ogni film ispirato alla luna riecheggerà in frame sulle pareti dei palazzi e lungo i bastioni delle vie.

Una grande opera di mapping invece dialogherà con l’Isola Tiberina, vero e proprio site specific realizzato per la festa da Philipp Geist, artista di fama mondiale nella scena delle arti visive, attento sperimentatore di forme espressive orientate verso la video-arte.

Da alcuni palazzi si fronteggeranno ensamble musicali, realizzati da PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble, che faranno da colonna sonora a danze verticali e a teleferiche che trasporteranno danzatori da un palazzo all’altro, animati dall’interno con luci suggestive e mappati all’esterno con giochi di forme e di colori. Numerose sfere ad elio punteggeranno il percorso come a ricreare cosmogonie e stazioni stellari e una grande luna penderà dal Giardino degli aranci: si tratta di Museum of the Moon il nuovo progetto dell’artista inglese Luke Jerram. Con un diametro di 7 metri, l’oggetto riproduce un’immagine dettagliata della luna, una foto di 120 dpi e di proprietà della NASA. Secondo una scala di circa 1:500,000, ogni centimetro di questa scultura sferica illuminata dall’interno rappresenta 5 km della superficie lunare. L’installazione è una fusione di immagini lunare, chiaro di luna e una composizione sonora creata da compositore Dan Jones.

Un uomo di circa 15 metri d’altezza indica dal basso, la grande luna di Jerram si tratta dell’opera della famosa artista di land-art australiana Amanda Parer che con le sue sculture extralarge si è imposta all’attenzione mondiale vincendo numerosi premi internazionali per grandi istallazioni e landscape.

Chiunque potrà partecipare aderendo a una delle numerose call lanciate per alcune parate site specific, andando a danzare con un maestro come Virgilio Sieni, suonare in bande tradizionali come quelle di Ambrogio Sparagna o in raduni di chitarre e bassi, cantare con il coro delle voci bianche del Teatro dell’Opera, o cimentarsi nella realizzazione del primo simbolo dello Stato della Luna.

Festa di Roma 2019 è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale con il supporto del Dipartimento Attività Culturali e del Tavolo Tecnico della Produzione Culturale Contemporanea composto da l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Associazione Teatro di Roma, l’Azienda Speciale Palaexpo, la Casa del Cinema, la Fondazione Cinema per Roma, la Fondazione Musica per Roma, la Fondazione Romaeuropa, la Fondazione Teatro dell’Opera, l’Istituzione Biblioteche di Roma, con la partecipazione della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali. L’organizzazione dell’evento è a cura di Zètema Progetto Cultura, regia e coordinamento artistico Fabrizio Arcuri, il disegno luce di Daniele Davino e la cura e la realizzazione dei video di Daniele Spanò e Luca Brinchi. Si ringraziano per la collaborazione  SIAE , ACEA, l’Istituto Cervantes e l’Accademia d’Ungheria , Istituto Luce – Cinecittà , RAI Teche,  Destination Events. Media Partner Dimensione Suono Roma.

————

INFO PER IL PUBBLICO

Ingresso libero per tutti gli appuntamenti

Web www.lafestadiroma.it

Tel 060608 (tutti i giorni ore 9-19)

#lafestadiroma

————-

LA FESTA DI ROMA 2019 

PROGRAMMA

31° DICEMBRE dalle ore 21.00

CIRCO MASSIMO

La Festa di Roma 2019 prende il via il 31 dicembre al Circo Massimo, trasformato per l’occasione in una grande piazza in cui attendere l’arrivo del nuovo anno, un emozionante viaggio ispirato alla Luna da vivere insieme immersi in uno spettacolo di luci, suoni, performance acrobatiche, immagini e fuochi d’artificio.

Presentazione serata

21.00

Con Francesca Romana D’Andrea di Dimensione Suono Roma e Beppe De Marco di RDS

 

Intro di Kitonb

21.10

Un light show musicale della grande compagnia romana di teatro aereo urbano che vanta meritati successi internazionali e che torna a esibirsi nella sua città dopo oltre 10 anni.

Piccola Orchestra di Tor Pignattara | Concerto

21.30

18 ragazzi under 20 i cui genitori provengono da 14 diversi Paesi del mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Bangladesh, Cina, Guatemala), per un’unica grande orchestra di “nuovi italiani” diretta da Pino Pecorelli.

Kitonb | Ode alla luna

22.00

Una performance-installazione dedicata all’anniversario del viaggio dell’uomo sul satellite terrestre che coinvolge interamente l’area trasfigurando il cratere naturale di Circo Massimo nella metafora del cratere su cui atterrarono Armstrong e Aldrin. Luce e musica diventano un unico respiro, una vera e propria danza, che coinvolgendo le preesistenze archeologiche creano una connessione tra il passato e il futuro.

Vinicio Capossela | In difesa della luna

22.15

Breve viaggio di andata e ritorno dal Circo Massimo alla luna in tributo a Guido Ceronetti, ai lunatici, ai seleniti, agli allunanti. Con Vincenzo Vasi, campioni e diavolerie spaziali e Asso Stefana, chitarre serenanti

Kitonb | Carillon, il volo del tempo

22.45

Un grande spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra la terra e il cielo, con un innovativo allestimento in cui spettacolari macchine sceniche in movimento, gigantesche scenografie volanti manovrate da autogrù idrauliche e azioni coreografiche dei danzatori-acrobati creano uno spettacolo tridimensionale che coinvolge lo spettatore a 360°.

Countdown e spettacolo pirotecnico

dalle 23.50

A cura di Acea sonorizzato da Martux_M

a seguire Vj set con Dimensione Suono Roma

Achille Lauro | Live

00.30

Segnali dalla nuova scena musicale romana con Boss Doms, Dj Pitch, Gow Tribe

Vj set

01.30

A cura di Dimensione Suono Roma con Nicola Teknick Perilli (dj), Davide Bertòn (voice) e

Gianluca Olivieri (vj)

1 GENNAIO

Le installazioni della notte

Una serie di installazioni si attivano a partire dalla mezzanotte lungo il percorso della Festa di Roma per costruire un ideale proseguimento tra la Festa al Circo Massimo e la giornata del 1° gennaio. I visitatori sono invitati a condividere mondi lunari, ad alzare gli occhi al cielo e a lasciarsi affascinare dalle immagini e dai giochi di luce.

Lungotevere Aventino

Le bandiere della luna di Studio 54

00.00-21.00

10 stendardi realizzati e dipinti da altrettanti artisti che simboleggiano l’emblema della luna

Italia (Teatro di Roma)

Santa Maria in Cosmedin

Photon di Koros Design

00.00-21.00

Installazione luminosa dall’ingegnosa struttura geometrica che ricorda una stella cadente disegnata da un bambino e atterrata magicamente sulla sponda del Tevere – UNGHERIA (Azienda Speciale Palaexpo)

Fantastic planet humanoid #4 down there

00.00-21.00

L’artista australiana Amanda Parer porta nelle strade i suoi giganti umanoidi luminosi in collaborazione con RGB Light AUSTRALIA (Teatro di Roma)

Giardino degli aranci

Museum of the moon di Luke Jerram

00.00-15.30 e 20.00-21.00

Un’installazione permanente con trama sonora del compositore Dan Jones, un’enorme luna gonfiabile, sospesa nel vuoto e illuminata dall’interno, che in 7 metri di diametro riproduce fedelmente la crosta lunare utilizzando le immagini in alta risoluzione realizzate dalla Nasa. Secondo una scala di circa 1:500,000, ogni centimetro di questa scultura sferica illuminata dall’interno rappresenta 5 km della superficie lunare – INGHILTERRA (Azienda Speciale Palaexpo)

Piazza di Sant’Anastasia

Ephemeral di Quiet Ensemble

Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli

00.00-7.00 e 17.00-21.00

Un’installazione immersiva site-specific creata dal gruppo italiano Quiet Ensemble. Il duo composto da Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli invita lo spettatore ad immergersi in uno spazio effimero, una vera e propria nuvola in continua mutazione caratterizzata da colori pieni, arcobaleni stroboscopici, temporali e albe. ITALIA (Fondazione Romaeuropa)

1° GENNAIO ore 7.00 L’alba al Giardino degli Aranci

IT MOONED 100 chitarre.

Dalle 7.00

Festeggiamo l’alba del nuovo anno al suono di 100 chitarre elettriche che eseguiranno in prima assoluta una composizione originale del Maestro Michele Tadini, sotto la direzione del Maestro Tonino Battista. Una grande e singolare formazione per questo risveglio elettrico della Capitale, guidata dai solisti del PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensamble e formata da chitarristi amatori chiamati a raccolta attraverso una call pubblica (Fondazione Musica per Roma)

1 GENNAIO 2019 dalle 10 alle 13.00

LA LUNA GIRA IL MONDO nelle Biblioteche di Roma

La Festa prosegue la mattina del 1° gennaio in quattro biblioteche dell’Istituzione Biblioteche di Roma con le comunità di cittadini stranieri provenienti da Africa, America Latina, Subcontinente Indiano, Medio Oriente e Paesi Arabi, un incontro all’insegna dell’arte, della cultura e della conoscenza reciproca.

 

Biblioteca Vaccheria Nardi

Via Grotta di Gregna, 37

Racconti, note e sapori dall’Africa

Una mattina dedicata al continente africano con: attività per bambini, danze tradizionali, letture animate, artigianato, workshop e degustazione di cucina africana, a cura dell’Associazione Donne Panafricane nella Diaspora; laboratorio per bambini e adulti sulle fiabe africane ed italiane a cura di Rosi Robertazzi; concerto del Coro degli Angeli Universitari; mostra African Mothers, fotografie di Mimmo Frassineti.

Biblioteca Laurentina

Piazzale Elsa Morante

Racconti, note e sapori dall’America Latina

Incontriamo la cultura Latinoamericana con: laboratorio per bambini Los Reyes Magos … caminan en la noche; incontro LatinoAmerica Cultura y Fe per conoscere tre figure sacre della cultura latinoamericana; Jolgorio de Cajones dimostrazione di danza e musica a cura di Fernando Delgado e Robinson Moreno; spazio gastronomico con i cuochi di In cammino … catering migrante, a cura della Missione Latino Americana – ASCS Onlus – Humilitas

Biblioteca Goffredo Mameli

Via del Pigneto, 22

Racconti note e sapori dal Subcontinente Indiano

Alla scoperta del Subcontinente Indiano con: laboratorio per bambini di costruzione degli aquiloni a cura di Ejaz Ahmad; esibizione musicale di Rashmi Bhatt e Zakaria Kazi; laboratorio di tatuaggi all’henne e gastronomia indiana a cura di Happy party catering; concerto di Corolncanto, Voci femminili senza confini con canti della tradizione indiana; trio d’archi e laboratorio musicale per bambini “Strumenti Lab” a cura dell’Accademia di S. Cecilia; mostra Street India, fotografie di Gabriella Sanna.

Biblioteca Cornelia

Via Cornelia, 45

Racconti note e sapori dal Medio Oriente e dai Paesi Arabi

Laboratorio “Tappeti volanti Letture e giochi intorno a Le mille e una notte” a cura di Cora Presezzi; workshop di danza classica persiana per bambini e adulti, a cura di Elnaz Yousefi; dimostrazione del calligrafo arabo Amjed Rifaie e mostra delle sue opere “L’incanto del calamo”; dimostrazione di danza, canto e musica orientale di Saleh Tawil, oud e voce e Kareema Aicha danza e voce; Vetrina di libri persiani per bambini a cura di Valentina Edizioni; degustazione di cucina curda a cura della Taverna Curdo-Napoletana.

 

1 GENNAIO dalle 14.30

Area tra Piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina,

Il pomeriggio si apre con la grande parata di majorettes e marching band americane che girano tutto il percorso

14.30 – 15.15

Con la partecipazione di AMELIA EARHAWTS & CABIN KREWE, THE LAMBERT HIGH SCHOOL MARCHING BAND, THE SCHURR HIGH SCHOOL SPARTAN LEGION, THOUSAND OAKS BAND. In collaborazione con Destination Events

 

 

Lungotevere Aventino – ingresso

00.00-21.00
LE BANDIERE DELLA LUNA Studio 54 – installazione bandiere dello stato della luna ITALIA (Teatro di Roma)

17.00-21.00

CORPI CELESTI- installazione luminosa (Teatro di Roma)

15.30-21.00
FANTOMATIK ORCHESTRA – marching band Scuola Popolare di Musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

15.15-15.30; 15.35-15.50; 16.20-16.35; 16.40-16.45; 17.35-17.50; 17.55-18.10

FLASH MOB ORCHESTRA ALL’IMPROVVISO – sei interventi a sorpresa ITALIA (Teatro dell’Opera di Roma)

17.00-21.00
IF INVASIONI DAL FUTURO  Lacasadargilla – videoinstallazione ITALIA (Teatro di Roma)

19.40 -20.40

IN A BLINK OF A NIGHT 100 chitarre composizione originale di Michele Tadini – concerto collettivo per 100 chitarre guidata da PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble ITALIA (Musica per Roma)

Arcate – basamento colle Aventino 

15.00-21.00
ONNPEOPLE Flxer team e Ipologica – Entrando in questa installazione audio-video interattiva lo spettatore potrà plasmare la resa visiva delle immagini proiettate secondo le proprie sensazioni visive e uditive – ITALIA (Azienda speciale Palaexpo)
17.00-21.00
CHIMERE- videoinstallazione sonora ITALIA (Teatro di Roma)

Santa Maria in Cosmedin

00.00– 21.00

PHOTON di Koros Design – installazione luminosa UNGHERIA (Azienda speciale Palaexpo)

00.00- 21.00

FANTASTIC PLANET HUMANOID #4 DOWN THERE di Amanda Parer – scultura gigante luminosa AUSTRALIA (Teatro di Roma)

15.00-15.10; 15.40-15.50; 16.40-16.50; 18.00-18.10; 19.20-19.30

MOVING POLES Cirq’ulation Locale – Approda dal Belgio la stravagante compagnia Cirq’ulation Locale con questa spettacolare performance di circo “crossover”: 5 acrobati si lanceranno in un gioco di danza, luci, effetti speciali dal forte impatto visivo. BELGIO (Teatro di Roma)

15.15-16.30

ORCHESTRA SPONTANEA – Con i partecipanti della call Orchestra Popolare Italiana diretta dal Maestro Ambrogio Sparagna ITALIA (Musica per Roma)

15.15-15.30; 15.35-15.50; 16.20-16.35;16.40-16.45; 17.35-17.50; 17.55-18.10

FLASH MOB ORCHESTRA ALL’IMPROVVISO – sei interventi a sorpresa ITALIA (Teatro dell’Opera di Roma)

16.00-16.40; 17.30-18.00; 19.30-20.00

STELI Stalker Teatro – performance collettiva ITALIA (Teatro di Roma)

16.40-17.35; 18.30-19.25

GUEULE D’OURS Compagnie Remue Ménage – parata di orsi luminosi e acrobati FRANCIA (Teatro di Roma)

18.10-18.35; 20.00-20.25

SILENT MOON Piccola orchestra di Torpignattara – Cinema muto di fantascienza musicato dal vivo. Le voyage dans la Lune di Georges Méliès; Voyage surJupiter di Segundo de Chómon ITALIA (Azienda speciale Palaexpo)

18.30-18.45

PORTA IL TUO STRUMENTO Interventi musicali della Youth Orchestra con la partecipanti della call Suona con me ITALIA (Teatro dell’Opera di Roma)

15.15-15.45; 16.00-16.30; 16.45-17.15; 17.30-18.00; 19.00-19.30; 20.30-21.00

RIFLESSI DI LUNA in collaborazione con il Centro Ricerche Musicali. Una sofisticata ambientazione acustica e visiva, realizzata con gli Olofoni – proiettori sonori, che avrà lo scopo di rendere accessibile e fruibile al grande pubblico grandi opere del repertorio classico e contemporaneo rielaborate per la costruzione dell’architettura sonora del progetto – ITALIA (Accademia Nazionale di Santa Cecilia)

Giardino degli Aranci

00.00-15.30; 20.00-21.00

MUSEUM OF THE MOON di Luke Jerram Installazione con un’enorme luna gonfiabile, sospesa nel vuoto e illuminata dall’interno INGHILTERRA (Azienda speciale Palaexpo)

Dalle 7.00

IT MOONED 100 chitarre – concerto collettivo per 100 chitarre guidata da PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble ITALIA (Musica per Roma)

15.30-15.50; 16.40-17.00

FESTEGGIANDO SOTTO LA LUNA PIENA DOPO UNA GIORNATA DI LAVORO NEI CAMPI di Fernando Delgado e Robinson Moreno –percussioni africane e danze peruviane ITALIA (Biblioteche di Roma)

16.00-16.30; 17.50-18.20

IL MONDO DEL RAGA di Sagheer Khan e Rashmi Bhatt – Concerto di musica sufi e folk del Rajastan

(India) ITALIA (Biblioteche di Roma)

17.10-17.40; 18.30-19.00

DUO TAJ MAHAL di Rashmi Bhatt e Saleh Tawil – Concerto di musica arabo-indiana ITALIA (Biblioteche di Roma)

Piazza di Sant’Anastasia

00.00-07.00; 17.00-21.00

EPHEMERAL Quiet Ensemble – Un’installazione immersiva con arcobaleni stroboscopici, temporali e albe ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

Piazza Bocca della verità

10.00 – 21.00

360° DOME Mysquare – Performance immersiva in cui lo spettatore viene condotto in una cupola geodetica che consente la produzione di opere multimediali a 360°. Qui presenterà le sue opere video, interamente dedicate alla luna e ai pianeti, François Moncarey, fondatore di MySquare, collettivo di artisti e tecnici legati dal desiderio di creare esperienze uniche e sensoriali. Ingresso limitato ogni 10’ – SVIZZERA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

15.15 – 17.00

CAMMINO POPOLARE Virgilio Sieni – Performance coreografica collettiva presentata dal maestro dalla danza internazionale Virgilio Sieni. Pensata come un progetto itinerante in cui sono stati coinvolti anche i cittadini con un’apposita call, la sua performance raccoglie piccoli gesti all’interno di una marcia partecipata da un pubblico di tutte le età che incontrerà, durante il suo tragitto, il concerto itinerante delle bande Fanfaroma, Titubanda e Fantomatic Orchestra della Scuola di Musica Popolare di Testaccio oltre al Coro dei bambini del Teatro dell’Opera – ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

15.20-15.50; 16.20-16.35

CORO DI VOCI BIANCHE – I partecipanti della call Canta con noi si esibiscono con la Scuola di Canto corale del Teatro dell’Opera – ITALIA (Teatro dell’Opera di Roma)

15.55-16.00; 16.15-16.20; 16.35-16.40; 17.05-17.10

GRUPPO VAZHIK – Danze popolari persiane a cura di Elnaz Yousefi – ITALIA (Biblioteche di Roma)

16.00-16.15; 16.45-17.00

MIZANGALA Danza tradizionale africana a cura dell’Associazione Donne Panafricane nella Diaspora – ITALIA (Biblioteche di Roma)

17.10-17.50; 18.25-18.55; 19.50-20.30

LES COMMANDOS PERCU Les interventios mobile – parata per tamburi e giochi pirotecnici – FRANCIA (Teatro di Roma)

17.20-17.35; 18.10-18.25

MATTATOIO SOSPESO Les amantes du ciel – Il duo francese trascinerà gli spettatori in una acrobatica storia dalle sfumature romantiche in sospensione a 10 metri da terra – danza verticale ITALIA (Teatro di Roma)

17.50-18.05; 18.35-18.50

LA LUNA BIANCA Compagnia dei folli – Conquisterà il pubblico con un’acrobatica “fata della luna”, elegantemente sospesa nel cielo, agganciata a una sfera pallida e luminosa – per l’appunto, la sua luna. Danze aeree ITALIA (Teatro di Roma)

19.10-19.50

K@OSMOS Puja – Gli spagnoli Grupo Puja! volteggeranno in aria in una danza cosmica, simulando delle rivoluzioni planetarie. Spettacolo aereo di teatro urbano SPAGNA (Teatro di Roma)

20.00-20.30; 20.30-21.00

CHOIRS – Cori di Hickory Ridge High School Choral Ensemble North Carolina, Usa e Lambert High School Chorus, Georgia, Usa in collaborazione con Destination Events

Via Petroselli – ingresso

15.00-21.00

CINEMALUNA – In una suggestiva installazione a cupola, destinata a portare la magia del cinema a 360 gradi alla Festa di Roma, sarà proiettato un filmato realizzato da Virginia Eleuteri Serpieri e Gianluca Abbate, ispirato all’immaginario della Luna, nell’anno del cinquantenario del primo sbarco sul nostro satellite. I materiali utilizzati, grazie alla collaborazione con Istituto Luce – Cinecittà e Raiteche, permetteranno di rielaborare immagini dello storico Archivio Luce e suggestioni dalla celebre “passeggiata lunare” trasmessa in diretta dalla Rai in occasione del primo allunaggio, utilizzando tecniche di animazione digitale e CGI (Computer Generated Image). Il progetto è realizzato da Fondazione Cinema per Roma in collaborazione con Casa del Cinema.

A occuparsi della sonorizzazione sarà MARTUX_M (Musica per Roma) che, con il progetto Apollo 11 Reloaded, proporrà due live set di musica elettronica (15.30-16.00; 16.30-17.00), al termine dei quali, la musica prodotta rimarrà in loop sulle immagini.

Via Petroselli – Palazzo Anagrafe e Palazzo del Si.Mu.

15.00-15.30; 16.00-16.30; 20.10-21.00

AVENIDA AMERICA Concerto Scuola Popolare di Musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

15.30-16.00; 16.30-17.00

LE STELLE DELL’AFRICA Concerto del Coro degli Angeli Universitari di Roma ITALIA (Biblioteche di Roma)

17.10-17.35; 17.55-18.20; 18.45-19.10

2X5 di Steve Reich Concerto eseguito da PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretta dal Maestro Tonino Battista ITALIA (Musica per Roma)

17.35-17.55; 18.25-18.45; 19.50-20.10

BIANCO Cafelulé – La compagnia Cafelulé creerà originali giochi ottici tra motion graphics, coreografie, tecnologia e danze aeree ITALIA (Teatro di Roma)

Ponte Palatino

16.30-17.00; 17.30-18.00; 18.30-19.00

SOTTO LA LUNA: CANTI DELLA VITA DELLE DONNE Coroincanto voci femminili senza confini – concerto itinerante ITALIA (Biblioteche di Roma)

Via di Ponte rotto

16.30-17.00; 17.30-18.00; 18.30-19.00;19.30-20.00

ITALIAN JAZZ SWINGERS Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.00-17.30; 18.00-18.30; 19.00-19.30; 20.00-21.00

GIULIA SALSONE GROUP Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

Via del Foro Olitorio

16.30-17.00; 18.00-18.30; 19.30-20.00

MANDOLINS LIKE SALAMI Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.00-17.30; 18.30-19.00; 20.00-20.30

ESTESTEST! Balkan Popular Sound Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.30-18.00; 19.00-19.30; 20.30-21.00

GO-DEX QUARTET Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina

15.15 – 21.00

LA TRANSUMANTE Johann Le Guillerm – Un’opera itinerante, a metà tra installazione pubblica e performance, presentata dal pluripremiato artista circense Johann le Guillerm. L’artista costruisce una creatura di legno, composta da centosessanta blocchi di tre metri di lunghezza, che attraverserà i luoghi de La Festa di Roma, animata e manipolata da dieci performer. FRANCIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.15-17.35; 17.50-18.10; 18.30-18.50; 19.05-19.25

VIDEOMAPPING SITE SPECIFIC Philipp Geist – Una grande opera di mapping  dialogherà con l’Isola Tiberina, vero e proprio site specific realizzato per la festa dal berlinese Philipp Geist, artista di fama mondiale nella scena delle arti visive, attento sperimentatore di forme espressive orientate verso la video-arte. Installazione video sonora GERMANIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.35-17.50; 18.50-19.05; 20.20-20.35

IL GIGANTE Compagnia Danza Verticale – Il Posto. Una performance in grado di riunire musica, danza e acrobatica per rappresentare un’umanità che corre verso il futuro ma che fa i conti con i legami con il suo passato. ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

17.50-18.30; 19.40-20.20

FLOTADOS David Moreno & Cia. e Cristina Calleja – Un pianoforte a coda sospeso a otto metri da terra assieme a due artisti acrobati intonerà frammenti di colonne sonore dei film più famosi legati alla luna e alla fantascienza nello spettacolo degli eclettici spagnoli David Moreno e Cristina Calleja SPAGNA (Teatro di Roma)

17.00-17.50; 19.25-19.40; 20.35-21.00

TITUBANDA E FANFAROMA Scuola Popolare di musica di Testaccio ITALIA (FONDAZIONE ROMAEUROPA)

 

INFO PER IL PUBBLICO

Ingresso libero per tutti gli appuntamenti

Web www.lafestadiroma.it

Tel 060608 (tutti i giorni ore 9-19)

#lafestadiroma

LEAVE A REPLY