Quando il teatro fa rima con magia

“Hocus Bimbus”, il gran galà degli illusionisti, ritorna a Roma (dal 30 dicembre al 6 gennaio) al Teatro San Leone Magno

0
699

Hocus BimbusQuattro artisti, una lunga serie di “numeri” diversi, divertimento e stupore assicurati. Tutto questo è “Hocus Bimbus”, il gran galà della magia per bambini che a fine anno ritorna a Roma, presso il Teatro San Leone Magno (in via Bolzano 38). Giunto alla settima edizione, è uno degli spettacoli più attesi dai piccoli e dalle loro famiglie. Intanto le date: in scena il 30 e 31 dicembre, il 1, 5 e 6 gennaio, sempre alle ore 18. Ma a Capodanno c’è uno spettacolo “speciale”, alle ore 21.30, con rinfresco previsto per le 23, “scuola di magia” fino alla mezzanotte e brindisi finale con gli artisti (tutte le informazioni su www.facebook.com/hocusbimbus).

Una carrellata di illusionisti (e non solo) daranno vita a una storia affascinante e incantata con la quale passare un po’ di tempo in allegria. In scena quattro artisti della magia: Flavio “Iaio” Iacobini (prestigiatore con più di 15 anni d’esperienza, allievo di Tony Binarelli e vincitore di numerosi premi), Mago Veramente (alias Andrea Romanzi, un illusionista che più di un critico ha definito “folle e visionario”), Maga Gaia (alias Gaia Germani, tra le pochissime prestigiatrici italiane e tra gli esponenti più attivi del Club magico italiano) e Mago Pistacchio (alias Franco, autore di spettacoli eclettici e pieni di sorprese). La regia è di Stefano “Star” Arditi, artista a tutto tondo e visto più volte, sotto diverse vesti, in tv e al cinema.

LEAVE A REPLY