Tra il cane e il lupo

Il 18 dicembre, ore 19, al Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
292
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Tra il cane e il lupoMartedì 18 dicembre 2018 alle ore 19 presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana presenta in prima visione per Milano il film Tra il cane e il lupo di Giulia Sodi, che ricostruisce l’esperienza del Collettivo Cinema Militante di Milano, un gruppo di cineasti e militanti attivi nel ’68.

La voce della regista e le sue riflessioni si alternano ai film di proprietà del Collettivo, recuperati e restaurati proprio per questo lavoro. Immagini in gran parte inedite che restituiscono una Milano del tutto sconosciuta perché mai osservata in questa forma: il Collettivo Cinema Militante, fu tra i primi a sperimentare un nuovo modo di utilizzare la cinepresa e provò a documentare la realtà senza commenti, affiancandola. Un racconto visivo che si fa presto documento storico, differenziandosi dalle fonti istituzionali cinematografiche e televisive dell’epoca.

In questo percorso sono privilegiati aspetti meno conosciuti di quel periodo. Non solo manifestazioni di piazza (comunque indagate: impressionanti le immagini relative alla morte di Giannino Zibecchi) ma anche lotte per la casa (materiale video mai diffuso per oltre 40 anni), la migrazione interna al Paese con i meridionali trattati «come i negri di Nuova York», la realtà delle fabbriche, la lenta ascesa della violenza all’interno dei movimenti, il dilagare delle droghe.

——–

CALENDARIO PROIEZIONI CINEMA SPAZIO OBERDAN

Martedì 18 dicembre ore 19
Tra il cane e il lupo
R.: Giulia Sodi. Fot.: Maurizio Romanelli, Tanino Musso. Mont.: Fabrizia Vitaletti, Susanna Rocchi. Int.: Goffredo Fofi, Gabriele Brusa Zappellini, Tanino Musso, Guiomar Parada, Fabrizio Ravelli, Anita Giarmoleo, Giulia Sodi, Ranuccio Sodi. Produzione: SHOW BIZ Visual Communications (Ranuccio Sodi). Italia, 2018, 83’.
Con materiali filmati restaurati per l’occasione e testimonianze dei protagonisti dell’epoca, un film che ricostruisce scrupolosamente l’esperienza del Collettivo Cinema Militante, gruppo di cineasti attivo a Milano dalla fine degli anni Sessanta. Immagini in gran parte inedite che restituiscono una Milano del tutto sconosciuta perché mai osservata in questa forma priva di commenti e giudizi. Un racconto visivo che si fa presto documento storico, differenziandosi dalle fonti istituzionali cinematografiche e televisive su quegli anni.

Presenti in sala la regista Giulia Sodi e il produttore Ranuccio Sodi.

———–

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con *Cinetessera € 6
*Cinetessera annuale € 10

LEAVE A REPLY