Corso di “Arti sceniche in luoghi non convenzionali”

Dal palco all'agorà, andata e ritorno

0
490

Carlo TerzoIl corso offre: un metodo per il lavoro sul personaggio, per l’ideazione, l’elaborazione e la scrittura drammaturgica, la messa in scena e la regia di uno spettacolo di arti sceniche e performative.

Dove trovare e come cercare l’ispirazione? Come si scrive uno spettacolo e da dove, o da chi, si comincia? Che c’entra il pubblico? Come realizzare lo spettacolo perchè piaccia e venga compreso?

Molto tempo prima del teatro classico greco, nelle comunità umane ci si riconosceva e si comunicava per mezzo delle capacità espressive, sentimentali, creative, fantasiose, empatiche e tecniche.

Le arti sceniche possono essere intese come un’opera espressiva comune ed irripetibile, fisica e transfisica, olistica e multidisciplinare, che muove dal mondo interno di tutti i presenti e si fa concreta nel noi, qui ed ora; un ritorno all’essenza umana originaria, anche in ragione dei mutamenti in atto del mondo esterno, in cui siamo immersi e con cui ci relazioniamo quotidianamente.

Lavoreremo sugli strumenti essenziali, utili o necessari, per portare in strada, in teatro o in luoghi non convenzionali l’espressione di se; utilizzando e valorizzando anche eventuali competenze già acquisite con altre discipline.

È rivolto a giocolieri ed artisti di strada, artisti performativi, teatranti e danzatori, artisti singoli, duetti e compagnie, sia a professionisti che vogliano approfondire il loro lavoro da un nuovo punto di vista o a chi volesse provare a mettersi in gioco per scoprire ed affinare le proprie capacità espressive; per ciascuno verrà pensato un percorso proprio, distinto ma intrecciato agli altri.

Si svolgerà presso lo spazio MOB a Pontassieve da Gennaio a Giugno, sarà condotto da carlo III de “La Compagnia Dei Fuocolieri”, che dal 2005 si occupa di formazione, direzione e regia per l’espressione artistica in luoghi non convenzionali.

È previsto un saggio finale con uno spettacolo all’interno della programmazione di un festival di circo contemporaneo.

Links video di presentazione:

https://youtu.be/MIhESTtQ__w

http://www.youtube.com/watch?v=0wGKd-be-OU&feature=mfu_in_order&list=UL

https://www.facebook.com/events/320101611950457/?active_tab=about

——–

Le materie proposte sono:

Scrittura drammaturgica

Arte scenica

Preparazione alla messa in scena

Respirazione e nozioni di base di foniatria

Uso scenico della voce

Training psico-motorio

Lavoro sul gruppo e la sensorialità

Lavoro sull’ attore/attrice

Movimento e presenza scenica

Improvvisazione e movimento

Sequenze fisiche, individuali e collettive

Utilizzo/uso degli oggetti e attrezzi di scena

Costume e trucco

Manipolazione del fuoco ed espressione pirica (facoltativo)

———-

Dove: Spazio Circo MOB Pontassieve (FI)

Quando: data di inizio: 18 febbraio

poi tutti i lunedì, dalle 20 alle 22 –

data di fine corso 17 giugno

Quanto: rata unica 250€ (saldo all’iscrizione);

oppure 2 rate da 130€ (la prima all’iscrizione, la seconda entro la fine del secondo mese);

o 4 rate da 70€ mensili (la prima all’iscrizione).

Quota di iscrizione 15€

(l’iscrizione comprende la tessera uisp dello spazio MOB)

le iscrizioni restano aperte fino al 4 marzo; max 10 partecipanti.

per info: 328/8781940, info@la-cdf.com

https://www.facebook.com/events/320101611950457/?active_tab=about

———-

Bibliografia consigliata:

“L’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica”, Walter Benjamin (ed. einaudi)

“Lavoro utile, fatica inutile”, William Morris (ed. Donzelli)

“Comunicazione-guerriglia” Luther Blissett (ed.DeriveApprodi)

“La canoa di carta”, Eugenio Barba (ed. Il mulino)

“Trattato di funambolismo”, Philippe Petit (ed Ponte alle grazie)

“La mente affermativa”, Antonella Pelillo (ed. Prospettiva)

“La sensorialità primaria”, Giovanna Maresca (ed. prospettiva)

———–

Biografia Artistica di Carlo Terzo:

Nasce a Palermo nel 1976, la sua formazione e ricerca artistica inizia nel 1992 spaziando dalla musica con il M° Aldo Terzo; al teatro d’avanguardia con il M°Franco Scaldati; agli studi di canto lirico e teatro d’opera con la M° M.Elisabeth Smith ed il M° R.Guglielmo Gazzani. Numerosi anche gli stage, seminari, collaborazioni e masterclass seguiti fra cui: con il M° Eugenio Barba, con la M° Landi Sacco (teatrodanza), la M° Sabrina Firmaturi (thai chi), il M° e coreografo Massimiliano Terranova. Gli studi coincidono da subito con la pratica, musicale, canora e scenica nei teatri e nelle piazze del territorio nazionale ed internazionale.

Nel 2005 fonda “La Compagnia Dei Fuocolieri” una compagnia caratterizzata da una ispirazione umanista socialista e dall’uso delle fiamme come strumento espressivo. Negli anni ne faranno parte o vi collaboreranno diversi artiste/i e maestre/i di varia estrazione, formazione e riconoscimento.

Queste collaborazioni, o adesioni, gli permetteranno con la sua compagnia di spaziare in altrettante forme espressive: dalle arti plastiche e figurative a quelle visive ed alla musica oltre che, ovviamente, a quelle sceniche. Tant’è che con “La CdF” organizza rassegne artistiche, cura programmazioni, eventi ed iniziative culturali in collaborazione con enti pubblici e privati; ha partecipato e reperito artisti per rievocazioni storiche, cortei in costume, feste patronali, notti bianche, eventi culturali, festival e kermesse. Numerose anche le sue produzioni, presentate a festival e rassegne; dalla messa in scena di autori del ‘900, alla creazione di progetti scenici di teatro e danza, teatralizzazioni urbane e spettacoli di arti sceniche.

Dal 2005 si occupa di formazione con stage, laboratori, seminari, residenze artistiche ed attività didattiche, extracurriculari e non, presso istituti scolastici, pubblici, privati e con la F.N.A.S.; come di eventi aziendali, incentive house e percorsi olistici.

Dal 2012 al 2014 con “La CdF” si cimenta anche in un’ esperimento di residenza artistica permanente: “Cas’adduma”; da cui nasce “La luna ed il Falò” un laboratorio artigianale di collaborazione interetnica.

Maestro di arti sceniche, attualmente è docente di teatro, danza ed espressione corporea e pirica. Dirige “La CdF” e svolge il proprio operato principalmente sul territorio nazionale anche esprimedosi come attore, danzatore e performer.

LEAVE A REPLY