Piccolo Eliseo, “Thanks for Vaselina” conclude la trilogia della Carrozzeria Orfeo

Dopo Cous Cous Klan e Animali da bar, torna in scena "Thanks for Vaselina", dal 22 al 27 gennaio a Roma

0
482
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Thanks for Vaselina
Foto di Laila Pozzo

Dopo Cous Cous Klan e Animali da bar, è Thanks for Vaselina, dal 22 al 27 gennaio sul palco del Piccolo Eliseo di Roma, a concludere la lunga personale che il Teatro Eliseo ha dedicato a Carrozzeria Orfeo, il famoso collettivo che mette in scena l’umanità contemporanea che deve fare i conti con nevrosi e debolezze.

Lo stile di Carrozzeria Orfeo è diventano ormai inconfondibile con il suo mix perfetto di drammaturgia che si muove fra realtà e assurdità e resta in bilico fra ironia e tragicità muovendo una galleria di personaggi sui generis, irriverenti, bizzarri, ma sempre fragili. Gabriele Di Luca, Beatrice Schiros, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi, Francesca Turrini riportano in scena Thanks for Vaselina, spettacolo del 2013, che presto arriverà sul grande schermo prodotto da Casanova Multimedia, diretto da Gabriele Di Luca, che cura anche la drammaturgia del testo teatrale.

Dedicato a tutti i familiari delle vittime e a tutte le vittime dei familiari”, Thanks for Vaselina racconta una storia un po’ folle e paradossale in cui i familiari diventano ora vittime, ora carnefici: i trentenni Fil (Gabriele Di Luca), cinico, pessimista e disilluso e Charlie (Massimiliano Setti), animalista e difensore dei diritti civili, sono in realtà coltivatori di massicce quantità di marijuana e cercano di dare una svolta alla loro vita invertendo il traffico di droga dall’Italia al Messico. La storia diventa ancora più bizzarra quando incontrato Wanda (Francesca Turrini), una trentenne obesa e insicura che potrebbe essere il perfetto corriere internazionale. Ma la famiglia incombe e quando entrano in scena la madre di Fil, Lucia (Beatrice Schiros), cinquantenne ludopatica e Annalisa (Alessandro Tedeschi), padre di Fil ed ex marito di Lucia, che è diventata transessuale le cose si complicheranno.

Se Cous Cous Klan disegnava un futuro prossimo in cui in tutto il mondo l’acqua era stata privatizzata scatenando un divario fra ricchi e poveri e Animali da bar raccontava di sei animali notturni, perdenti illusi che tentavano di inseguire i loro piccoli sogni, Thanks for vaselina “racconta la storia di esseri umani sconfitti, abbattuti – riportano le note di regia curata da Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti – lasciati in un angolo dal mondo che prima li ha illusi, sfruttati e poi tragicamente derisi”. Ancora una volta uno spaccato di una società surreale incatenata in una situazione paradossale che guarda con occhio critico e mai moralistico sulle ipocrisie contemporanee. Tutto da vedere o da rivedere. Prezzo 20 € posto unico, dal 22 al 27 gennaio 2019, da martedì a sabato ore 20.00, domenica ore 17.00, Biglietteria tel. 06.83510216, Biglietteria on-line www.teatroeliseo.com e www.vivaticket.it.

LEAVE A REPLY