Il fiore azzurro

Il 17 febbraio, ore 16.30, al Teatro Comunale di Gonzaga (MN)

0
263
Il fiore azzurro
Foto di Michela Cerini

Imperdibile appuntamento per bambini e famiglie nella rassegna IncantaStorie. A teatro con mamma e papà: dalla Puglia arriva Daria Paoletta della Compagnia Burambò.

Il fiore azzurro della Compagnia Burambò, di e con Daria Paoletta, domenica 17 febbraio alle ore 16.30 sarà in scena al teatro comunale di Gonzaga, in provincia di Mantova, nell’ambito della rassegna IncantaStorie. A teatro con mamma e papà, promossa dal Comune di Gonzaga in collaborazione con il Teatro dell’Orsa: un appuntamento molto atteso, che ormai da più di sei anni rende più divertenti e colorate le domeniche d’inverno.

«Continuando a camminare sul filo delle fiabe, siamo orgogliosi di portare all’affezionato pubblico del Teatro di Gonzaga lo spettacolo Il fiore azzurro. Ci sono storie capaci allo stesso tempo di divertire e aprirci a visioni di altri mondi. Ci sono fiabe che hanno camminato molte terre per soffiare alle nostre orecchie e accompagnarci nei percorsi della vita. Ed è questo che fa lo spettacolo della Compagnia Burambò. Daria Paoletta ha lavorato alla riscrittura di una antica fiaba tzigana, dando vita ad un lungo racconto, un viaggio iniziatico di scoperte, paure e domande. Con lei in scena un pupazzo con il quale l’attrice dialoga in una narrazione incalzante capace di regalare nuovi sguardi»: così Annamaria Gozzi del Teatro dell’Orsa motiva la programmazione in chiusura della fortunata rassegna.

Il fiore azzurro della compagnia Burambò, vincitore del Premio InBox verde 2017, ha ottenuto la menzione speciale a Festebà dove la giuria ha così motivato: «per la grande abilità attoriale di Daria Paoletta che, pur essendo in scena solo con il pupazzo Tzigo, ha creato attorno a lui una molteplicità di personaggi grazie al magistrale uso del corpo e della voce».

Daria Paoletta presenta lo spettacolo: «Tzigo, protagonista della storia, è una figura in gommapiuma scolpita da Raffaele Scarimboli, che decide di mettersi in cammino “alla ricerca della fortuna e della felicità”. Tzigo dal bosco si ritrova a casa della strega, dalla tomba della sua mamma alla caverna dei nanetti. L’eroe di questa storia popolare descrive l’antico andare, quello dei passi lenti, attraversando le stagioni, incontrando aiutanti magici, l’alternarsi del giorno e della notte. Tutto ciò crea il tempo delle scoperte, delle paure e dei silenzi, il tempo delle domande».

Lo spettacolo è dedicato a un pubblico di famiglie e di bambini dai 5 anni.

Il teatro comunale di Gonzaga si trova in Via Leone XIII, 5. Ingresso euro 5.

Info e prenotazioni: 338 4280999, orsa@teatrodellorsa.com.

LEAVE A REPLY