Yorgos Lanthimos in 4 film

Dal 21 al 25 marzo al Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
413

Yorgos LanthimosDal 21 al 25 marzo 2019 Fondazione Cineteca Italiana presso Cinema Spazio Oberdan di Milano presenta un omaggio in quattro film a uno dei registi più interessanti dell’attuale panorama cinematografico, il greco Yorgos Lanthimos.

La qualità delle opere del regista greco è testimoniata dalle molte partecipazioni ai più importanti festival europei, che gli sono valse svariati premi fra cui il recentissimo Gran Premio della Giuria a Venezia 2018 per La favorita , anche vincitore dell’Oscar 2019 per la migliore attrice protagonista. Nelle sue opere, trattando di vicende private, Lanthimos riesce, grazie a una sapienza di scrittura filmica davvero rara, a riflettere in modo personale e profondo sulle relazioni e sull’esercizio dispotico del potere, spesso incarnato da figure maschili. Ad esempio in Kynodontas un padre dispotico tiene i suoi figli adoranti segregati in casa dalla nascita, mentre in Alps un uomo burbero e aggressivo amministra una compagnia di attori. Parziale eccezione è costituita da Il sacrificio del cervo sacro , in cui alla bassezza morale del potere maschile si oppongono il coraggio e la dignità espresse nelle figure della moglie e dei figli.

——–

CALENDARIO PROIEZIONI
Cinema Spazio Oberdan Milano

Giovedì 21 marzo ore 21.15 / Venerdì 22 marzo ore 18.45 / Domenica 24 marzo ore 14.30
La favorita
R.: Yorgos Lanthimos. Sc.: Deborah Davis, Tony McNamara. Int.: Olivia Colman, Emma Stone, rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, Mark Gatiss. Irlanda/UK/USA, 119’, v.o. sott. it.
Primi anni del XVIII secolo. L’Inghilterra è in guerra contro la Francia. Ciò nonostante, le corse delle anatre e il consumo di ananas vanno per la maggiore. La fragile regina Anna siede sul trono mentre l’amica intima Lady Sarah Churchill governa il paese in sua vece e, al tempo stesso, si prende cura della cattiva salute e del temperamento volubile della sovrana. Quando l’affascinante Abigail Masham arriva a corte, si fa benvolere da Sarah, che la prende sotto la sua ala protettiva. Per Abigail è l’occasione di tornare alle radici aristocratiche da cui discende. Mentre gli impegni politici legati alla guerra richiedono a Sarah un maggiore dispendio di tempo, Abigail si insinua nella breccia lasciata aperta, diventando la confidente della sovrana. Grazie all’amicizia sempre più stretta con Anna, Abigail ha la possibilità di realizzare tutte le sue ambizioni e non permetterà a niente e a nessuno di intralciarle la strada.

Venerdì 22 marzo ore 17 / Sabato 23 marzo ore 21.15 / Lunedì 25 marzo ore 17
Alps
R.: Y. Lanthimos. Sc.: Y. Lanthimos, Efthymis Filippou. Int.: Aggeliki Papoulia, Ariane Labed, Aris Servetalis, Johnny Vekris. Grecia, 2011, 93’, v.o. sott. it.
Alps è il nome di un gruppo di quattro persone (un’infermiera, un paramedico, una ginnasta e il suo allenatore) che offrono, dietro pagamento di un’elevata cifra, un supporto particolare alle famiglie che hanno perso i propri cari. In un clima di annullamento totale delle loro personalità, gli Alps rimpiazzano i defunti nelle attività quotidiane, ne ripetono gesti e abitudini e ne rinsaldano i legami con chi li circonda, in modo da non far pesare la loro assenza. Tuttavia essere parte del gruppo comporta il rispetto di rigide regole da seguire e un prezzo molto alto da pagare: se ne accorgerà l’infermiera, per la quale ritornare alla propria vita non sarà un’operazione semplice.
Premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Venezia 2011.

Sabato 23 marzo ore 17 / Domenica 24 marzo ore 19
Kynodontas
R.: Y. Lanthimos. Sc.: Y. Lanthimos, Efthymis Filippou. Int.: Christos Stergioglou, Michelle Valley, Aggeliki Papoulia, Anna Kalaitzidou. Grecia, 2009, 96’, v.o. sott. it.
Una famiglia composta da padre, madre, due figlie e un figlio vive ai margini della città in una casa protetta da un alto recinto. I ragazzi vengo istruiti ed educati dai genitori e non hanno mai messo piede fuori dalla recinzione, così come non hanno mai avuto alcun contatto con altre persone, genitori a parte, se non Christina, un’agente di sicurezza, di cui tutti in famiglia sono entusiasti. Poi, un giorno, Christina regala alla figlia maggiore un cerchietto speciale chiedendo qualcosa in cambio.
Film candidato all’Oscar 2011 come Miglior film straniero e vincitore del Prix Un Certain Regard al festival di Cannes 2009.

Sabato 23 marzo ore 14.30 / Lunedì 25 marzo ore 21.15
Il sacrificio del cervo sacro
R.: Yorgos Lanthimos. Sc.: Y. Lanthimos, Efthymis Filippou. Int.: Colin Farrell, Nicole Kidman, Barry Keoghan, Raffey Cassidy Irlanda/UK, 2018, 121’, v.o. sott. it.
Steven, un importante chirurgo cardiotoracico di successo, conduce un’esistenza felice e benestante con la moglie Anna, eminente oculista, e i loro due figli, il 14enne Kim e Bob, di 12 anni. Tuttavia, dopo aver preso sotto la sua protezione Martin, un ragazzo di 16 anni senza padre che introduce nella sua famiglia, l’universo di Steve inizia a crollare. Le cose, infatti, prendono una piega sinistra e l’uomo si trova di fronte alla difficile scelta di compiere un terribile sacrificio o correre il rischio di perdere tutto.
Premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes 2017.

——–

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con *Cinetessera € 6
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni
*Cinetessera annuale € 10

LEAVE A REPLY