La malìa di Massimo Ranieri all’Estate Fiesolana

Lunedì 1 luglio 2019, ore 21.15, Teatro Romano, Fiesole (Firenze)

0
382

massimo ranieri malia napoletanaCon lui sul palco ci saranno grandi nomi della musica italiana per un viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz.

La malìa della canzone napoletana approda all’Estate Fiesolana e il protagonista non può essere che Massimo Ranieri. Lunedì primo luglio (ore 21,15) il cantante e attore partenopeo si esibisce al Teatro Romano di Fiesole con le canzoni dell’album Malìa parte seconda, un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz.
 
Con lui sul palco ci saranno grandi nomi della musica italiana: Stefano Di Battista ai sassofoni, Enrico Rava alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. 
 
Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di #Modugno e “Torero” di #Carosone, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album “Malìa -Napoli 1950-1960”, non tralasciando però i successi di sempre, da “Rose rosse” a “Perdere l’amore”, da “Vent’anni” a “Erba di casa mia”. 
 
“Malìa”, realizzato con la produzione di Mauro Pagani, sorprende per eleganza e originalità: nella loro rielaborazione morbida e spesso intessuta di assoli ammalianti, i brani acquistano nuova eleganza grazie alla voce dell’artista, dando vita a un mix ironico e frizzante tipico dell’espressività partenopea, ma al tempo stesso elegante e pieno di sfumature dal sapore americano. Ne viene fuori un lavoro delicato, gentile e aggraziato, dove la voce di Ranieri disegna emozioni che dal vivo diventano ancora più intense.  
 
A rivivere è un momento magico delle canzoni napoletane, quando, tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta, quelle melodie già universali si riempirono improvvisamente di estate e di erotismo, di notti e di lune. E si vestirono di un fascino elegante e internazionale per merito dei tanti interpreti di quelle melodie.  
 
I biglietti (posti numerati da 34,50 a 57,50 euro, compresi diritti di prevendita) sono disponibili nei punti vendita Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita), alla cassa del Teatro Romano (tel. 055.5961293) e online su www.ticketone.it.
Gli spettatori potranno visitare gratuitamente, dalle 20 alle 21,30, il Museo Civico Archeologico di Fiesole che conserva materiali delle culture villanoviane, etrusche, romane e longobarde.
 
BUS E NAVETTA – Per raggiungere il Teatro Romano di Fiesole è attiva la linea 7 di Ataf. Al termine dello spettacolo, dalle ore 23 alle 23,30, grazie al sostegno di Dorin – azienda leader nella produzione di compressori per refrigerazione e condizionamento – sarà in funzione un servizio di bus navetta da piazza Mino (Fiesole) a piazza della Stazione (Firenze).
 
ESTATE FIESOLANA 2019 – Organizzata da Prg e Music Pool unitamente al Comune di Fiesole, Estate Fiesolana 2019 vedrà protagonisti, tra gli altri, Massimo Ranieri, Cristiano De André, Ginevra Di Marco e Cristina Donà, America, Levante, Joe Jackson, Ludovico Einaudi… Programma completo www.estatefiesolana.it.

LEAVE A REPLY