Il bacio della fata

Dal 19 ottobre al 10 novembre all’Atelier Carlo Colla & Figli, Milano

0
200

Il bacio della fatadi Eugenio Monti Colla

tratto dal balletto omonimo di Igor Stravinskij

musica di Igor Stravinskij e Pëtr Il’ic Chajkovskij

scelte e rielaborate da Danilo Lorenzini e Luca Ciammarughi

scene di Franco Citterio

costumi di Cecilia Di Marco, Eugenio Monti Colla

direzione tecnica di Tiziano Marcolegio

luci di Franco Citterio

regia di Eugenio Monti Colla

ripresa da Franco Citterio e Giovanni Schiavolin

i marionettisti: Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Carlo Decio, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

apprendiste marionettiste Veronica Lattuada, Michela Mantegazza

voci recitanti (edizione registrata nel 2010): Loredana Alfieri, Marco Balbi, Roberto Carusi,  Maria Grazia Citterio, Carlo III Colla,  Fabrizio De Giovanni, Egon Gorghetto, Lisa Mazzotti, Francesco Orlando, Giuliana Rivera, Franco Sangermano

Produzione ASSOCIAZIONE GRUPPORIANI – Milano

Comune di Milano – Teatro Convenzionato

——–

Il bacio della fata, in versione marionettistica, venne scritto mentre la Compagnia Carlo Colla & Figli stava presentando con grande successo i suoi spettacoli presso il Théâtre du Vidy di Losanna, proprio di fronte a quel lago che aveva, più di mezzo secolo prima, ispirato Igor Stravinskij.

Articolato drammaturgicamente con parti mimate, danzate e recitate, lo spettacolo si allinea con altre opere in repertorio che segnano le diverse tappe della storia del balletto: Il flauto magico ossia Le danseurs involontaires di Belardinelli, il Prometeo e Le vestali di Salvatore Viganò, il Gran ballo Excelsior della coppia Manzotti-Marenco, Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, Petruschka dello stesso Stravinskij, opere che nei secoli si sono affiancate alle grandi azioni coreografiche che hanno rappresentato nel passato e rappresentano ancora oggi momenti salienti nella drammaturgia caratteristica della Carlo Colla & Figli.

La trama del balletto si è dilatata sino ad assumere una struttura drammaturgica più complessa senza, però, venir meno allo schema voluto dall’autore. Pertanto sono nati nuovi personaggi e nuove situazioni che fanno da sfondo all’azione centrale.

Sulle montagne, in una terribile bufera, il piccolo Julien viene salvato dalla gelida Fata dei Ghiacci che, baciandolo, lancia la profezia che lo legherà a lei per sempre. Anni dopo, il terribile incantesimo aleggia sulla storia d’amore fra il giovane pastore Julien e Annette, la figlia del mugnaio. Solo l’enorme cuore di Mathieu, anch’egli pastore e amico di Julien, considerato lo stupido del villaggio per le sue “diverse” percezioni, potrà sciogliere l’incantesimo e sconfiggere la terribile Fata.

Lo spettacolo alterna parti mimate, recitate e danzate, riportando sulla scena la struttura coreografica del “pas de quatre”, “a solo” e danze di carattere.

L’adattamento della parte musicale è stato affidato al Maestro Danilo Lorenzini.

Lo spettacolo è una creazione recente della Compagnia. Ha debuttato nella stagione 2010/11.

da sabato 19 ottobre a domenica 10 novembre 2019

sabato 19 ottobre ore 19.30

tutte le domeniche ore 16

dal 22 ottobre all’8 novembre ore 10 per le scuole su prenotazione

sabato riposo

all’Atelier Carlo Colla & Figli

via Montegani, 35 / 1 – Milano

M 2 fermata Abbiategrasso – tram 3, 15

tel. prenotazioni: 02.89531301

e-mail: promozione@marionettecolla.org

www.marionettecolla.org

www.milanofestival.org

biglietti

euro 16,00 / possessori Carta Più Feltrinelli euro 12,00 / ragazzi euro 10,00 / anziani euro 8,00 / scuole euro 8,00 / Esselunga – A Teatro con Fidaty – biglietto verde

LEAVE A REPLY