Ciak… si scuola

Il 20 febbraio, ore 16, al Cinema La Compagnia, Firenze

0
258

ciakCiak si scuola è il titolo dell’iniziativa, proposta dal programma regionale di educazione ai linguaggi del cinema e dell’audiovisivo, Lanterne Magiche, insieme alla Scuola-Città Pestalozzi, che si terrà al cinema La Compagnia (via Cavour, 50/r, Firenze), giovedì 20 febbraio (ore 16.00). Nel corso di Ciak a scuola saranno mostrati al pubblico diversi esempi di cinema realizzato in classe, nel corso di laboratori ai quali hanno partecipato ragazzi della scuola primaria e secondaria di tre diversi istituti scolastici toscani – Collodi di Prato, Primo Levi di Impruneta e Pestalozzi di Firenze – insieme a insegnanti e genitori, condotti da registi affermati e da operatori specializzati del programma Lanterne Magiche. L’iniziativa sarà un’occasione di riflessione e confronto, aperta a tutti, sull’importanza di introdurre il cinema nella didattica.

Il cinema, grazie al potere evocativo delle immagini, agli spunti di riflessione, alle tante storie raccontate su vicende umane, storiche e sociali, può infatti costituire un efficace strumento di formazione per i ragazzi in età scolare e favorire la crescita e la curiosità intellettuale di chi si sta formando, compresi i più piccoli. Inoltre la realizzazione di un prodotto audiovisivo è un’attività che richiede un lavoro di squadra ed è quindi una palestra per la socializzazione e i percorsi di inclusione. I lavori realizzati all’interno dei laboratori scolastici rappresentano pertanto, per insegnanti e studenti, una preziosa esperienza, sia professionale che umana.

Giovedì 20, a La Compagnia, saranno presentati i lavori realizzati nei tre istituti scolastici coinvolti nel progetto: Krenk, di Tommaso Santi (Istituto Collodi di Prato), vincitore del premio Migrarti 2018 del Mibact; Tempo imperfetto, di Francesco Matera (Pestalozzi di Firenze); La scuola che non ti immagini: la mia! corto realizzato all’interno di un laboratorio Lanterne Magiche, condotto da Alberto Peraldo (Istituto Primo Levi, Impruneta).

——–

Programma della giornata

Ore 16:00 – PRESENTAZIONE DELLE ESPERIENZEDI CINEMA A SCUOLA

Intervengono: Sveva Fedeli, responsabile del progetto Lanterne Magiche, Matteo Bianchini e Paolo Scopetani, insegnanti di Scuola Città Pestalozzi, la tirocinante Martina Chiacchella; Lucia Vatti per la scuola Collodi di Prato, Cinzia Tamburello e Antonella Tartaglia per la scuola Primo Levi di Impruneta; i registi Tommaso Santi e Francesco Matera; Riccardo Sansone con i genitori della GASP (Associazione Genitori Alunni Scuola-Città Pestalozzi) e i bambini che hanno partecipato alla realizzazione dei film.

Ore 16:40 – PROIEZIONE DEI FILMATI PRODOTTI DALLE SCUOLE

Krenk, di Tommaso Santi, (durata 15′), vincitore del premio Migrarti 2018 del Mibact. Le seconde e terze generazioni di migranti che vivono in Italia raccontate con lo sguardo della commedia e gli strumenti della fantascienza. Il progetto non è nato come un laboratorio ma lo è diventato: una mattina alla settimana i ragazzi hanno “giocato” a fare il cinema.

Tempo imperfetto, di Francesco Matera, (durata 15′ Firenze), racconto di una piccola avventura vissuta da alcuni studenti nell’ora di ricreazione. “Anche il tempo passato ci risponderà. Nove figli di oggi, una campana dal ’56, undici nonni coi calzoni corti e un altro presente. La Fiorentina campione d’Italia, armi di legno, biglie e prove di coraggio. Bambini e bambine tra le maglie del Tempo Imperfetto, tempo delle favole. E allora che la storia abbia inizio”.

Frammenti da La scuola che non ti immagini: la mia!
, l’esperienza della I C Primo Levi (Impruneta) che ha realizzato il cortometraggio attraverso un laboratorio di produzione video, nell’ambito del Piano Nazionale del Cinema per la Scuola con un bando MiUR-MIBACT finalizzato all’inclusione nelle scuole del linguaggio cinematografico e audiovisivo, come strumento educativo trasversale nei percorsi curriculari. in grado di facilitare l’apprendimento.

Ore 17:40 – Conversazione con i protagonisti
. I ragazzi presenti in sala racconteranno le proprie esperienze e risponderanno alle domande degli adulti e dei compagni.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti

LEAVE A REPLY