Tornano i concerti dal vivo del Musicus Concentus e di Music Pool

Dal 15 giugno in Sala Vanni a Firenze

0
217

Musicus ConcentusIn ottemperanza alle disposizioni previste dal Dpcm relative alle riaperture di cinema e teatri, Musicus Concentus e Music Pool annunciano la ripartenza della loro attività dal vivo a partire dal primo giorno utile, ovvero lunedì 15 giugno.

Con la modifica della platea della Sala Vanni – nel pieno rispetto delle disposizioni anti-covid relative al distanziamento sociale – è stato infatti possibile rendere nuovamente fruibile lo spazio, seppur con una riduzione della capienza.

Il primo appuntamento, previsto per lunedì 15, vede sul palco Naomi Berrill che finalmente presenta dal vivo Suite Dreams, il suo terzo album uscito per Warner Music in collaborazione con Casa Musicale Sonzogno. Nel disco il violoncello diventa epicentro di un mondo immerso nelle atmosfere naturali, delicato ed etereo, in cui l’arte viene assorbita in modo onnivoro per poi espandersi a tutto tondo attraverso la musica, la danza, la poesia e le illustrazioni.
Il percorso che ha ispirato questa produzione  passa dai luoghi che ama: Firenze, la città dove vive ormai da diversi anni e Galway, dov’è nata.
Il disco della violoncellista e cantautrice irlandese è composto da 3 suite la cui prima ‘Silent wood’ è dedicata al parco delle Cascine dove è stata concepito l’album. Il messaggio ha trovato ancora più forza dopo la chiusura forzata del parco durante il lockdown.

Il giorno successivo, ovvero martedì 16,  sarà la volta di Barbara Casini. La cantante e chitarrista jazz porta sul palco della Sala Vanni VIVA EU, un omaggio all’amico compositore pernambucano Novelli, autore di alcune delle più belle canzoni del repertorio brasiliano d’autore. Questo disco, che esce proprio il giorno del concerto in Sala Vanni, vuole essere una dichiarazione di affetto e ammirazione per un artista il cui ruolo è stato e continua a essere fondamentale nella storia della musica del Brasile. VIVA EU vede la presenza di Toninho Horta come co-leader, e la partecipazione di ospiti prestigiosi quali Joyce Moreno, Chico Buarque, Edu Lobo e molti altri. Il progetto è presentato dal vivo in Sala Vanni nella formula piano e voce, anche grazie alla versatilità del pianista  Alessandro Lanzoni, con cui Barbara Casini collabora da lungo tempo. Il disco esce per Encore Records.

La riapertura delle attività dal vivo di Network Sonoro viene salutata con particolare attenzione dalle tre principali istituzioni che lo supportano, ovvero la Regione Toscana, la Fondazione CR Firenze e il Comune di Firenze.

Afferma la Vicepresidente e Assessore alla Cultura, Università e Ricerca Regione Toscana Monica Barni: “Musicus Concentus e Music Pool sono un esempio di come si possano mettere insieme le migliori energie del territorio per portare la musica di qualità anche nei piccoli centri, conquistando il pubblico più ampio e diversificato. Questa è una delle finalità più rilevanti che la Regione Toscana persegue con convinzione: costruire percorsi aggreganti tra istituzioni culturali, pubblici e territori. Per questo motivo mi fa molto piacere che gli organizzatori di Musicus Concentus e Music Pool siano riusciti a riprendere la programmazione dal vivo in ottemperanza alle nuove disposizioni anti-covid. L’importanza della musica e dell’arte in generale si manifesta soprattutto in queste situazioni di crisi”.

‘’Sappiamo bene quanto la musica – dichiara il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori – sia stata una delle terapie che ci hanno aiutato ad affrontare  questi mesi così cupi e così carichi di angoscia. È dunque significativo che, nel giorno in cui il mondo dello spettacolo riprende la propria attività, riparta la stagione del Musicus Concentus con la riapertura della Sala Vanni e con una serie di concerti di musica dal vivo. La nostra Fondazione è vicina a questo sodalizio fin dal 2001 perché ne riconosce il valore della proposta culturale. Ancora di più quest’anno abbiamo volutosostenerla consapevoli delle difficoltà che stanno affrontando le istituzioni musicali del territorio’’.

La Sala Vanni, da anni una delle piazze coperte di maggior sperimentazione musicale in città, nel cuore dell’Oltrarno – commenta l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi – riapre dopo la pandemia ed è pronta ad accogliere in sicurezza, grazie allo sforzo straordinario di Musicus Concentus, i primi concerti dal vivo. Siamo davvero lieti che piano piano le realtà culturali della città riescano a ricominciare la loro programmazione artistica e staremo loro a fianco in questo difficile momento. Siamo certi che questo terribile virus non abbia spento la voglia di partecipare dei fiorentini e di tutti gli appassionati”.

LEAVE A REPLY