E’ temp

Dal 23 luglio al 3 agosto a Palazzo Grossi, Castiglione di Ravenna (RA)

0
138
E’ temp
Foto di Marco Parollo

L’idea della rassegna E’ temp nasce dalla forte volontà di Ravenna Teatro di ricominciare, di stare di nuovo insieme, in tanti, di fare teatro. E per dar vita a questa voglia di ripartenza, in convenzione con il Comune di Ravenna si è immaginato un percorso a Palazzo Grossi di Castiglione di Ravenna. Certo, quella del Teatro delle Albe e della Drammatico Vegetale avrebbe dovuto essere una primavera molto diversa, con trasferte in tutto il mondo, dall’Argentina agli Stati Uniti, dalla Francia all’Irlanda fino al Giappone, ma come tutti sappiamo è arrivato il blackout di tutte le attività causato dalla pandemia. «Ma il nostro mondo, quello delle Albe e di tutta Ravenna Teatro – spiegano i direttori di Ravenna Teatro, Marcella Nonni e Alessandro Argnani – è anche Castiglione di Ravenna, un piccolo paese sì, ma una parte del nostro territorio che amiamo, dove da quindici anni la non-scuola riesce a coinvolgere oltre quaranta adolescenti nei suoi laboratori». Un luogo-simbolo, dunque, perfetto per ricominciare, anche proprio con la non-scuola e il laboratorio estivo aperto ai ragazzi delle scuole medie e superiori, che si terrà dal 23 luglio al 1 agosto.
L’assessora alla Cultura Elsa Signorino e il vicesindaco Eugenio Fusignani sono molto orgogliosi della partenza della rassegna
E’ temp “un progetto culturale di spessore in grado di proporre eventi di qualità, coinvolgendo i più giovani e offrendo la possibilità di scoprire o  riscoprire i grandi gioielli architettonici presenti nel cuore del nostro forese”.  

Si riparte, quindi, ed è stato naturale per Ravenna Teatro inserire in questo progetto alcuni degli artisti presenti nel cartellone de La stagione dei teatri 2019-20, come Saverio La Ruina e Mario Perrotta, artisti che si sono visti cancellare completamente le proprie tournée ma con i quali Ravenna Teatro ha mantenuto un dialogo costante nella speranza di poter mantenere gli accordi presi: ora possiamo finalmente vederli su un palco.

Perché E’ temp, il tempo? Il titolo della rassegna è ispirato alla omonima poesia di Nevio Spadoni (ospite anch’egli del cartellone) tratta da Poesie 1985-2017 (Il Ponte Vecchio Editore): «E’ temp ch’e’ pê ch’e’fëga a pösta e’ fa turnê i cont – Il tempo / che pare faccia apposta / fa tornare i conti». Un titolo che racconta esattamente il “terremoto” che è successo nei mesi scorsi, con il tempo che fa tornare i conti con un’umanità irresponsabile e poco lungimirante.
Non a caso allora le storie che si ascolteranno a
E’ temp parlano proprio della circolarità del tempo e della sua tragicità, con il film di Marco Martinelli Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, la tragedia degli italiani rimasti bloccati in Albania alla fine della seconda guerra mondiale raccontata da Saverio La Ruina in Italianesi, l’emigrazione italiana nelle miniere di carbone del Belgio di Italiani Cìncali! di Mario Perrotta, I Libri di Oz di Fanny & Alexander o I fatti di Luigi Dadina e Francesco Giampaoli.

Questione fondamentale è poi rispettare con la massima attenzione le esigenze di sicurezza sanitaria e di distanziamento sociale, assumendosi la responsabilità della messa a norma degli spazi di Palazzo Grossi. Così facendo si è data la possibilità ad altre realtà, come il Collegium Musicum Classense e l’Associazione culturale castiglionese Umberto Foschi, di poter realizzare progetti che altrimenti sarebbero saltati, quali le “Serate estive a Palazzo Grossi” e le visite guidate del FAI, entrambe inserite nel cartellone di E’ temp.

Importante, inoltre, il coinvolgimento in questo percorso di ripartenza dei ragazzi del CISIM Lab e di alcuni artisti ravennati under 30  (Anime Specchianti, Matteo Gatta, Fulcro, Iacopo Gardelli-Lorenzo Carpinelli) con una serata a loro dedicata.

——–

IL PROGRAMMA

giovedì 23 luglio – ore 21.00
VIAGGIO ALLE ORIGINI DEL JAZZ
Adriatic Dixieland Jazz Band
evento a cura di Associazione culturale castiglionese Umberto Foschi

venerdì 24 luglio – ore 21.30
I FATTI L’aria infiammabile delle paludi
con Luigi Dadina e Francesco Giampaoli, produzione Ravenna Teatro/Teatro delle Albe in collaborazione con Brutture Moderne
Dopo lo spettacolo gli artisti incontrano il pubblico in dialogo con Lorenzo Donati, studioso e critico teatrale

sabato 25 luglio – ore 21.30
QUA VICINO
serata dedicata al rap e alla musica dal vivo con il CISIM Lab

domenica 26 luglio – ore 21.30
ITALIANESI
di e con Saverio La Ruina, musiche originali Roberto Cherillo, contributo alla drammaturgia Monica De Simone, produzione Scena Verticale

lunedì 27 luglio – ore 21.30
VITA AGLI ARRESTI DI AUNG SAN SUU KYI
Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Teatro delle Albe
Dopo la proiezione del film Ermanna Montanari e Marco Martinelli incontrano il pubblico in dialogo con Matteo Marelli, critico cinematografico di FILM TV

martedì 28 luglio – ore 21.30
I LIBRI DI OZ
testi di Frank Baum tradotti da Chiara Lagani per I Millenni di Einaudi, di e con Chiara Lagani, illustrazioni Mara Cerri, paesaggio sonoro Mirto Baliani, animazioni video e regia Luigi De Angelis, produzione Elastica, E/Fanny & Alexander

mercoledì 29 luglio – ore 21.30
ITALIANI CÌNCALI! Parte prima: minatori in Belgio
di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta, diretto e interpretato da Mario Perrotta, collaborazione alla regia Paola Roscioli

giovedì 30 luglio – ore 21.00
CHIARA FONTANA Musica in Italia tra Umanesimo e Rinascimento
Ensemble Dramsam
evento a cura di Collegium Musicum Classense

venerdì 31 luglio – ore 19.00
CHIKUNGUNYA Maratona teatrale per tempi virali
Anime Specchianti, Matteo Gatta, Fulcro, Iacopo Gardelli-Lorenzo Carpinelli

sabato 1 agosto – ore 21.30
NON-SCUOLA
esito finale del laboratorio

domenica 2 agosto – ore 21.30
MËT La figura del matto negli autori romagnoli
con Nevio Spadoni e Christian Ravaglioli

lunedì 3 agosto – ore 21.00
ZEZ CH’E’ NÉVA
Vittorio Bonetti, Eliseo Dalla Vecchia, Rudy Gatta
evento a cura di Associazione culturale castiglionese Umberto Foschi

——–

E’ TEMP. INFORMAZIONI, BIGLIETTI E CARNET

Ingresso 10 € | under20 5 €
per Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, Chikungunya ingresso 5 € | under20 3 €
per
Qua vicino 5 €
Posti limitati, è consigliato l’acquisto on-line. I biglietti sono in vendita su vivaticket.com e presso le rivenditorie autorizzate Vivaticket. I biglietti rimasti disponibili saranno in vendita la sera stessa a partire dalle ore 19.00 nel luogo di spettacolo (per la serata del 31 luglio biglietteria dalle ore 18).

Carnet 4 spettacoli 30 € | Carnet 3 spettacoli 20 €
I carnet possono essere prenotati al 333 7605760 entro domenica 26 luglio e ritirati la sera del primo spettacolo scelto. Non è possibile acquistarli nelle sere di spettacolo.

Informazioni: Ravenna Teatro da lunedì a venerdì ore 10.00/13.00 e 15.00/18.00, sabato e domenica ore 15.00/18.00 e nelle sere di spettacolo a partire dalle ore 19.00 al numero 333 7605760.

——

SERATE ESTIVE A PALAZZO GROSSI. Prenotazioni
Posti limitati, è consigliata la prenotazione.
Per
Chiara fontana. Musica in Italia tra Umanesimo e Rinascimento (giovedì 30 luglio) l’ingresso è a offerta libera, prenotazioni su sito www.collegiummc.racine.ra.it, o al numero 353 4112041. Per Viaggio alle origini del jazz (giovedì 23 luglio) e Zez ch’e’ néva (lunedì 3 agosto) ingresso riservato ai Soci dell’Associazione culturale castiglionese Umberto Foschi. Informazioni e prenotazioni al numero 329 7421205.

I LUOGHI DEL CUORE FAI. Visite guidate a Palazzo Grossi
Dal 23 luglio al 3 agosto alle ore 18.00 e alle 19.30 si terranno visite gratuite a Palazzo Grossi a cura di Vanda Budini, esperta di storia locale e di Ennio Rossi, insegnante di storia dell’arte. Palazzo Grossi fa parte dei Luoghi del Cuore Fai ed è possibile votarlo dal sito www.iluoghidelcuore.it Prenotazioni al numero 347 8359250.

Dal 24 luglio al 3 agosto sarà presente un piccolo stand gastronomico.
Ingresso a partire dalle ore 19.00.

I biglietti acquistati online potranno essere stampati o mostrati sul cellulare, all’ingresso verrà richiesta l’igienizzazione delle mani e l’uso della mascherina. Gli spettatori sono invitati a rispettare i posti assegnati.

Palazzo Grossi è a Castiglione di Ravenna in via G. Zignani 39.
In caso di pioggia gli spettacoli saranno annullati, verrà data notizia via mail e sui canali social.

E’ TEMP è su ravennateatro.com, fb e instagram Ravenna Teatro

LEAVE A REPLY