Il Cinema in Piazza (6° edizione)

Dal 3 luglio al 30 agosto a Roma

0
581

Il Cinema in Piazza“Il Cinema in Piazza” ci sarà e riaprirà per primo le porte dItalia agli ospiti internazionali, accogliendo inoltre a Roma a partire dal 3 luglio fino al 30 agosto 2020 decine di autori, registi, attori e maestranze della settima arte italiana. Appuntamenti con il cinema che torneranno a far sognare il pubblico a San Cosimato, Casale della Cervelletta e Porto Turistico di Roma, dove stanno sorgendo in questi giorni i grandi schermi del Piccolo America. Si parte venerdì 3 luglio alle ore 21.15 a Trastevere, con la presentazione del film “La Bella Vita”, opera prima di Paolo Virzì, per l’occasione digitalizzato dalla Cineteca Nazionale e introdotto alla presenza di Paolo Virzì, Sabrina Ferilli, Claudio Bigagli e Massimo Ghini.

L’edizione 2020 de Il Cinema in Piazza” sarà in parte diversa dalle altre: la sicurezza di pubblico, ospiti e personale è una priorità assoluta per il Piccolo America, pertanto nellorganizzare la manifestazione lassociazione ha seguito attentamente i protocolli stabiliti adempiendo a tutte le misure anti-Covid 19. L’ingresso sarà dunque consentito solo su prenotazione obbligatoria, tramite registrazione su www.prenotaunposto.it/ilcinemainpiazza, su cui sarà possibile prenotare la propria piazzoladove sarà possibile partecipare alle serate con cuscini, teli e sedute portati da casa. Per approfondire il tema delle prenotazioni e delle misure anti-coronavirus, è disponibile un apposito articolo di domande e risposte. 

«Il Cinema in Piazza ci sarà – dichiara Valerio Carocci, presidente del Piccolo America – con i suoi schermi e proiettori, con ospiti provenienti da Los Angeles, Varsavia, Amburgo, Berlino, Parigi e da tutta Italia. Roma ad agosto non sarà mai stata così bella.

Tuttavia, quelle appena trascorse sono state settimane veramente complesse, purtroppo per noi non solo a causa dellemergenza coronavirus. Le difficoltà nellottenere i film hanno assunto caratteristiche tali da rendere impossibile al Piccolo America, per la prima volta in sei anni, la pubblicazione del programma completo. Il Cinema in Piazzaporterà in piazza ospiti che tuttavia non potranno vedere proiettati i propri film. Nello specifico, quattro di queste non-proiezionisaranno alla presenza di autori, attori e registi provenienti dal resto del mondo. Pertanto, qualora le proiezioni continueranno a non essere autorizzate dai distributori, gli incontri con gli ospiti si svolgeranno ugualmente. Ogni volta che mancherà il film, proietteremo La Corazzata Potëmkin di Sergej Ejzenstejn, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Nonostante alcune case di distribuzione abbiano autorizzato alcune opere, apertura avvenuta principalmente a seguita della denuncia pubblica del Piccolo America e delle diverse realtà di tutta Italia, non è stato ancora possibile reperire titoli a sufficienza per presentare il nostro programma completo con rassegne in linea, per qualità e tipologia, con il lavoro portato avanti in passato. Il programma, in attesa della risoluzione di questa vicenda, sarà pubblicato settimanalmente. Noi andiamo avanti, invitando tutta la città a partecipare con lamore e la passione di cui oggi più che mai hanno bisogno i nostri territori». 

Ottomiladuecento metri quadri di superficie dedicata ad attività culturali. Centoquattro serate a ingresso gratuito in sessanta giorni, di cui ventisei alla presenza di ospiti, tra cui anche sei incontri con ospiti internazionali. Tremila posti a sedere nelle tre piazze coinvolte, in cui saranno impiegati quaranta ragazzi, quaranta collaboratori tra service e consulenti e venti ragazzi volontari. Sono questi i numeri della sesta edizione de “Il Cinema in Piazza”, che nell’arco della stagione vedrà l’arrivo da Varsavia, Los Angeles, Parigi, Amburgo e Berlino di ospiti come il Premio Oscar Pawel Pawlikowski che presenterà “Cold War”, Tony Kaye regista di “American History X”, l’attrice Audrey Tautou con il regista e attore Mathieu Kassovitz per “Il Favoloso Mondo di Amélie” eL’ordre et la moraletitolo mai distribuito nelle sale italiane, a cui seguono i registi tedeschi Jan-Ole Gerster per Oh Boy e Dennis Gansel con “L’onda. Insieme a personalità italiane come  Francesca Archibugi, Gianluca Arcopinto, Lello Arena, Claudio Bigagli, Francesco Bruni, Andrea Carpenzano, Daniele Cini, Stefano Cipani, Paola Cortellesi, Leonardo Dagostini, Diodato, Sabrina Ferilli, Agostino Ferrente, Fabrizio Fichera, Massimo Ghini,  Matilde Gioli, Chiara Martegiani, Angela Massafra, Valerio Mastandrea, Giacomo Mazzariol, Valerio Mieli, Riccardo Milani, Giuliano Montaldo, Susanna Nicchiarelli, Riccardo Noury, Roy Paci, Rocco Papaleo, Francesco Piccolo, Isabella Ragonese, Paola Randi, Desideria Rayner, Michele Riondino, Marco Risi, Andrea Sartoretti, Giorgio Testi, Luca Vendruscolo, Carlo Verdone, Giovanni Veronesi, Carlo Virzì, Paolo Virzì, Francesco Zippel, Matteo Zuppi Vescovo di Bologna. 

«Crediamo che lo spettatore per primo debba essere considerato parte attiva della filiera cinematografica e non semplice fruitore. Il Cinema cresce con lo spirito e la partecipazione attiva del pubblico e non morirà mai se continueremo a creare occasioni dincontro e scambio tra chi il cinema lo fa e chi lo vuole vivere». – dichiara Federico Croce, direttore generale dellassociazione Piccolo America, a cui seguono le parole di Giulia Flor Buraschi, promotrice della collaborazione con le scuole che afferma, in riferimento al Premio Piccolo America realizzato con i Centri Sperimentali di Milano, Roma e Palermo e Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté e sostenuto da MIUR e MIBACT: «Dalle nostre prime iniziative è passato molto tempo, durante il quale è maturata dentro di noi lesigenza di scoprire, incontrare e sostenere già nella fase di formazione gli autori. Questi, in occasione delle proiezioni introdotte dagli ospiti, presenteranno 12 cortometraggi prodotti nellambito delle attività didattiche, e potranno incontrare il pubblico, che a sua volta potrà conoscere coloro che potenzialmente daranno vita alla prossima produzione cinematografica. Una giuria composta dalla giornalista de LObs Marcelle Padovani, dal regista e sceneggiatore Francesco Bruni, dal direttore della fotografia Luca Bigazzi, dal regista Fulvio Risuleo e dallinterprete Gelsomina Pascucci, determinerà la miglior opera, il cui regista vincerà un premio economico pari a 5.000 euro da investire in una nuova produzione cinematografica.

——– 

IL PROGRAMMA, in ordine di data

Dal 3 luglio al 30 agosto, alle ore 21.15, nelle arene di San Cosimato, Casale della Cervelletta e Porto Turistico di Ostia

Nota Bene: (*) = Con o Senza Proiezione 

La partenza di venerdì 3 Luglio a Piazza San Cosimato con Paolo Virzì, Sabrina Ferilli, Claudio Bigagli, Massimo Ghini, accompagnati dal direttore della fotografia Paolo Carnera e dalla costumista Maria Giovanna Caselli per la presentazione del film “La Bella Vita”, sarà seguita dalla serata di sabato 4 luglio, con la proiezione del cartone animato “La Carica dei 101”, di Walt Disney. Domenica 5 luglio arriva “Ovosodo”, nellambito di una retrospettiva di dieci opere dedicata a Paolo Virzì, tutte digitalizzate dalla Cineteca Nazionale, che si concluderanno domenica 30 agosto, con il ritorno in piazza del regista insieme ai co-sceneggiatori Francesca Archibugi e Francesco Piccolo e all’autore delle musiche Carlo Virzì, che presenterà The Leisure Seeker, proiettato in versione originale. Mercoledì 8 luglio a Trastevere il regista Giovanni Veronesi, insieme a Rocco Papaleo e Matilde Gioli, dibatteranno con il pubblico del film “I moschettieri del Re – La penultima missione”, di G. Veronesi (*). 

Giovedì 9 luglio si inaugura l’arena a Tor Sapienza, con l’arrivo di Valerio Mastandrea e Chiara Martegiani che introdurranno “Ride”, di V. Mastandrea. Venerdì 10 luglio si torna a San Cosimato con la consegna del Premio Talento&Tenacia da parte dellAsilo Savoia, a cui presenzierà il regista del film Leonardo DAgostino insieme all’attore Andrea Carpenzano, per la presentazione del film “Il Campione”. 

Domenica 12 luglio, grazie alla collaborazione tra lAmbasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma e il Piccolo America, a Trastevere arriva il regista tedesco Jan-Ole Gerster, che introdurrà il suo “OH BOY – Un caffè a Berlino” (*), opera prima in bianco e nero che gli è valsa nel 2013 il premio “Miglior Rivelazione” agli EFA. 

Medici Senza Frontiere, charity partner della manifestazione, parteciperà con la nuova campagna #UnitiSenzaFrontiere che collega la realtà improvvisamente stravolta dalla pandemia di Covid-19 al costante impegno di MSF, qualsiasi sia lemergenza, nel salvare vite ovunque ce ne sia bisogno. 

E un esempio concreto di questo impegno è raccontato nel film documentario La Febbre di Gennaro di Daniele Cini e Claudia Pampinella, realizzato in collaborazione con MSF, la cui prima nazionale si terrà il 16 luglio al Casale della Cervelletta. La pellicola racconta le numerose missioni umanitarie di Gennaro, giovane tarantino di 29 anni, dal Medio Oriente alla Colombia, dalle navi di ricerca e soccorso nel Mediterraneo alle epidemie di Ebola e Covid-19, che oggi affronta in Yemen con MSF. 

Venerdì 17 luglio a San Cosimato, Agostino Ferrente e il cast del documentario “Selfie”Miglior Doc. ai David di Donatello, sarà presentato in collaborazione con Amnesty International Italia, alla presenza del portavoce Riccardo Noury e di Ascanio Celestini. 

Il grande schermo di Ostia al Porto Turistico sarà inaugurato sabato 18 luglio da Marco Risi, con una maratona delle sue celebri opere “Mery per sempre” e “Ragazzi fuori”.

Mercoledì 22 luglio si torna nel cuore di Roma, con l’arrivo in piazza di Riccardo Milani e Paola Cortellesi, per la presentazione de “Il Posto dell’Anima”, di R. Milani, seguiti a Cervelletta il 23 Luglio dalla prima proiezione della versione integrale del documentario “Liberi e Pensanti. Uno Maggio Taranto”, di Fabrizio Fichera, Giorgio Testi e Francesco Zippel, con la presenza di Diodato, Roy Paci e Michele Riondino e altri membri del cast a sorpresa.

Nella serata di venerdì 24 luglio la piazza di Trastevere omaggerà Massimo Troisi, con Lello Arena che presenterà “Scusate il Ritardo”, di M. Troisi, appuntamento seguito da sabato 25 luglio con l’arrivo di Dennis Gansel da Amburgo che presenterà il suo “L’Onda”, Die Welle (*), serata nuovamente in collaborazione con lAmbasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma. 

Domenica 26 luglio Ostia vedrà l’arrivo di Valerio Mieli e Isabella Ragonese per “Dieci Inverni”, di V. Mieli. Il regista inoltre mercoledì 29 Luglio assieme alla montatrice Desideria Rayner incontreranno il pubblico per Ricordi?di V. Mieli (*). Giovedì 30 luglio Luca Vendruscolo e Andrea Sartoretti introdurranno il film “Piovono Mucche”, di L. Vendruscolo scritto con il compianto Mattia Torre. 

Nell’ultima serata del mese di luglio, venerdì 31 a Trastevere, da un’idea del Piccolo America e Francesco Bruni, è nata una serata particolare in Piazza San Cosimato. I ragazzi insieme al regista e sceneggiatore, hanno invitato il Cardinale Don Matteo Zuppi, Vescovo di Bologna, che introdurrà la pellicola da lui amata “Tutto Quello Che Vuoi”, di F. Bruni, uno speciale incontro a cui prenderà parte anche il maestro Giuliano Montaldo. 

Sabato 1° agosto si torna a Ostia per l’atteso arrivo di Mathieu Kassovitz con il film “Ordre et Morale”. Kassovitz sarà anche presente a Cervelletta insieme allattrice e modella Audrey Tautou, nella serata di domenica 2 agosto, per la presentazione del film “Il Favoloso Mondo di Amélie”, di Jean-Pierre Jeunet.

Giovedì 6 agosto proseguono gli appuntamenti con il cinema internazionale, con l’arrivo a Tor Sapienza del regista britannico Tony Kaye, che volerà da Los Angeles a Roma per incontrare il pubblico e parlare del suo American History X (*), pellicola con Edward Norton dedicata al tema della tensione sociale e del razzismo negli Stati Uniti. 

Venerdì 7 agosto a San Cosimato, il regista Stefano Cipani, insieme a Giacomo Mazzariol, introdurranno “Mio Fratello rincorre i Dinosauri” (*), tratto dallomonimo libro di G. Mazzariol.

A Tor Sapienza domenica 16 agosto, l’arena darà il benvenuto al Premio Oscar Pawel Pawlikowski che presenterà “Cold War”. Venerdì 21 agosto a Trastevere, arriva Gianluca Arcopinto con “Il Caricatore”, di Eugenio Cappuccio, Massimo Gaudioso e Fabio Nunziata, mentre sabato 22 agosto il Porto Turistico di Ostia accoglierà l’ultimo appuntamento con ospiti sul litorale romano con Paola Randi, per la proiezione di “Tito e gli Alieni”, alla quale parteciperanno i giovani membri del cast. 

Giovedì 27 agosto si torna a Trastevere per gli ultimi tre giorni targati Piccolo America, con l’arrivo della regista Susanna Nicchiarelli con Cosmonauta”.

Chiudono la manifestazione Carlo Verdone, nella serata di venerdì 28 agosto con l’omaggio per il centenario di Alberto Sordi, per cui sarà presentato “Lo Scapolo” di Antonio Petrangeli, seguito dal ritorno di Paolo Virzì assieme a Fracensca Archibuigi e Francesco Piccolo nella serata conclusiva di domenica 30 agosto. 

Tutti i titoli in programma saranno proiettati alle 21.15 in versione originale con sottotitoli in italiano, a esclusione dei titoli dedicati ai bambini, come i classici disney.

———

RINGRAZIAMENTI 

Il primo ringraziamento va al Presidente del Parlamento Europeo David Maria Sassoli per aver deciso di accordare lAlto Patrocinio del Parlamento Europeo all’iniziativa. Si ringraziano inoltre per il sostegno il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, guidato da Dario Franceschini e il Ministero dellIstruzione, guidato da Lucia Azzolina. 

Per la Regione Lazio, partner istituzionale storico della manifestazione, si ringraziano il Presidente Nicola Zingaretti e tutti i suoi collaboratori, il capo di gabinetto Albino Ruberti e il suo staff, il Presidente di RomaNatura, Maurizio Gubbiotti e il direttore Emiliano Manari. Per lOsservatorio per la Legalità e per la Sicurezza della Regione Lazio, il presidente Gianpiero Cioffredi. La Regione Lazio, guidata da Nicola Zingaretti, ha dato fiducia a questa esperienza dal principio, senza mai prevaricarla, ma anzi valorizzandola e mettendosi a disposizione per accrescerne le potenzialità e aiutarla a raggiungere gli obiettivi. Presenza fondamentale, anche in questa stagione, da parte della Presidente del Municipio I Sabrina Alfonsi che si ringrazia per lattenzione e la disponibilità, nonché per il patrocinio rilasciato. Si ringrazia inoltre il Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale Luca Bergamo, che per conto di Roma Capitale ha patrocinato la manifestazione e messo al servizio anchegli gli strumenti necessari per riportare il cinema nelle piazze di Roma. 

Il contributo di BNL Gruppo BNP Paribas, main sponsor della manifestazione, conferma limpegno della banca nel voler contribuire allo sviluppo e alla creatività delle giovani generazioni e la sua capacità di dialogare con le esperienze più varie, anche spontanee. Il rapporto con BNL Gruppo BNP Paribas dimostra ancora una volta che un dialogo con le istituzioni è possibile: c’è chi ascolta, comprende, tutela e sostiene le risorse sociali che si organizzano spontaneamente nei territori, garantendo loro libertà e indipendenza.

Altresì la manifestazione non sarebbe stata possibile senza il contributo di Poste Italiane e Acea spa, nonché della Camera di Commercio di Roma, da sempre vicina alle attività del Piccolo America, che ha negli anni garantito anche un indotto economico nei territori dintervento. 

Prosegue inoltre la collaborazione con lAsilo Savoia, impegnato a Ostia nella gestione della Palestra della Legalità, con i medesimi obiettivi del Piccolo America: promuovere servizi gratuiti alle fasce meno abbienti della nostra città, coinvolgendole non in una mera fruizione culturale o sociale, ma rendendole protagoniste. Si ringrazia per questa preziosa opportunità il Presidente Massimiliano Monnanni.

Un ringraziamento speciale va, inoltre, a tutti gli ospiti per il prezioso sostegno che ci hanno confermato impegnandosi a partecipare in prima persona alle nostre iniziative non più esclusivamente a Trastevere, ma anche in territori più lontani e difficili da raggiungere. In particolar modo, il nostro grazie più caloroso va a tutti i registi e attori che hanno confermato la presenza in piazza anche qualora la distribuzione si rifiutasse di concedere il loro film. 

Per il Porto Turistico di Roma il ringraziamento va al Dottor Donato Pezzuto, custode e amministratore giudiziario, e al Giudice Guglielmo Muntoni, Presidente della sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma.

Per aver accolto la proposta di collaborazione, un sincero ringraziamento va allAmbasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma nella persona di Julian Rössler, consigliere e Vice Capo Ufficio Cultura, e allIstituto Giapponese di Cultura nella persona della Dottoressa Yurina Tsurui e della Dottoressa Isabella Laporcia, responsabili delle attività di cinema. 

I ragazzi del Cinema America ci tengono, inoltre, a manifestare la propria gratitudine a Medici Senza Frontiere, per il loro impegno quotidiano e per aver deciso questanno di entrare a far parte della manifestazione in qualità di Charity Partner. 

Si ringraziano inoltre Felice Laudadio, Marcello Foti e Adriano De Santis per il Centro Sperimentale di Cinematografia, nonché il neo-direttore della Cineteca Nazionale Paolo Cherchi Usai per lopera di digitalizzazione delle opere facenti parte della retrospettiva dedicata a Paolo Virzì. 

Si ringrazia Lorenzo Terranera, nonché Luca Broncolo e Daniele Pampanelli della Archis Comunicazione, per le creative illustrazioni e grafiche frutto di sogni e fatiche vissute in Piazza San Cosimato.

Un doveroso ringraziamento a tutte le case di produzione e distribuzione che hanno autorizzato le proiezioni allinterno del progetto. 

Si ringrazia infine l’avvocato Claudio Giangiacomo, ragazzo del Cinema America ad Honorem.

——- 

Piccolo America

www.ilcinemainpiazza.it

LEAVE A REPLY