Accademia Filarmonica Romana: “Assoli” (5° edizione)

Il 5 luglio in Sala Casella, Roma

0
379

AssoliDomenica 5 luglio allAccademia Filarmonica Romana, nella Sala Casella in via Flaminia 118, in programma i concerti della rassegna della quinta edizione di Assoli, un approfondimento sul nuovo virtuosismo e la musica doggi. Si recuperano due concerti che si sarebbero dovuti svolgere la scorsa primavera, con i giovani e talentuosi percussionisti Domiziana Del Mastro, Luca Caliciotti e Luca Giacobbe particolarmente dediti al repertorio contemporaneo. Presentano due concerti speculari(alle ore 18 e alle ore 18.45) dedicati alla famiglia delle percussioni, mettendo a confronto brani destinati agli strumenti a suono determinato con lavori pensati per percussioni a suono indeterminato.

Per il concerto delle ore 18 incentrato sulle percussioni determinate, in programma musica di autori statunitensi in un confronto fra generazioni: si apre con To the Earth (1985) for speaking percussionist su testo di un inno omerico di Frederic Rzewski (1938), formatosi musicalmente in Italia, dove è stato allievo di Dallapiccola. A seguire new years day (2016) per vibrafono di Elliot Cole (1984) che alle percussioni riserva un ruolo principale nella sua produzione, e si conclude con Table talk (2016) per vibrafono preparato di Alyssa Weinberg (1988).

Le percussioni indeterminate saranno protagoniste del concerto delle ore 18.45, in cui si spazierà fra ambiti geografici e culturali diversi. Primo autore in programma è lo statunitense David Lang (1957), premio Pulitzer per la musica nel 2008, allievo fra gli altri di Henze, di cui sarà eseguito il pezzo post-minimalistaThe Anvil Chorus (1991). A seguire Georges Aperghis (1945), fra i più rappresentativi e consolidati compositori dei nostri giorni, con uno dei suoi lavori più interessanti per percussioni, Le corps à corps (1978) per un percussionista e il suo zarb. Chiude litaliano Andrea Mazzariello (1978) con Monobot (2013) per drum kit, ultimo pezzo di una serie composta per approfondire il mondo delle percussioni, scritto per solista.

I concerti della rassegna Assolisi inseriscono nellambito della rassegna La musica da camera dal barocco al contemporaneopromosso dalla Regione Lazio.

Nella mattinata (ore 9.45 e 11.30, Sala Casella) gli ultimi due appuntamenti di stagione dei laboratori di Allegro Capriccioso in collaborazione con lassociazione AIGAMAssociazione Italiana Gordon per lapprendimento musicale. Un modo originale e divertente di avvicinare i bimbi al mondo della musica (vocale e strumentale e di ogni genere), stimolati da un ambiente accogliente ed emotivamente arricchente. 

———-

Biglietti: per Assoli: un concerto 5 euro, due concerti 8 euro. Per Allegro capriccioso 10 euro posto unico (più diritto di prevendita).

La Filarmonica invita ad acquistare i biglietti online direttamente dal sito www.filarmonicaromana.org . Sarà comunque attivo il botteghino in Sala Casella unora prima dellinizio dei concerti. 

Info: 342-9550100 (dal lunedì al venerdì ore 11-13 e 15-18; la domenica ore 9-18), email promozione@filarmonicaromana.org

——– 

Tutti i concerti si svolgono in SALA CASELLA (via Flaminia 118)

domenica 5 luglio

 

ore 9.45 e ore 11.30

ALLEGRO CAPRICCIOSO

concerto per bambini 0-3 anni

Nora Iosia voce

Valeria Antenore pianoforte

Paola Conte violoncello

Luigi Farina chitarra

Evi Baba flauto

Roberto Cippitelli percussioni

 

In collaborazione con AIGAM

 

 

ore 18

ASSOLI – Le percussioni determinate

Domiziana Del Mastro e Luca Caliciotti percussioni

Frederic Rzewski (1938)      To the Earth (1985) for speaking percussionist

su testo di un inno omerico

(Del Mastro)

Elliot Cole (1984)                  new years day (2016) per vibrafono

(Caliciotti)

Alyssa Weinberg (1988)        Table talk (2016) duo per vibrafono preparato

(Caliciotti – Del Mastro)

 

ore 18.45

ASSOLI – Le percussioni indeterminate

Domiziana Del Mastro Luca Giacobbe percussioni

David Lang (1957)                 The Anvil Chorus (1991)

(Del Mastro)

Georges Aperghis (1945)      Le corps à corps (1978) per un percussionista e il suo zarb

(Giacobbe)

Andrea Mazzariello (1978)   Monobot (2013)  per drum kit

(Giacobbe)

——– 

Luca Caliciotti Nato a Velletri (Rm) nel 1993, si avvicina alle percussioni con lo studio della batteria, iscrivendosi poi al Conservatorio F. Morlacchidi Perugia per intraprendere il corso di percussioni classiche. Prosegue la formazione presso il Conservatorio O. Respighidi Latina sotto la guida di Flavio Tanzi e Rodolfo Rossi. Partecipa al Percussion Summer Camp2018 sotto la direzione dellensemble Blow Up Percussion e al New MusicWeek 2019 International workshop on contemporary musiccon Beat Furrer, Simone Movio e MDI Ensemble. Ha suonato con lOrchestra del Conservatorio di Perugia diretta da Giulio Moles, la Banda di Latina Gioachino Rossini, lOrchestra di Fiati Accademia Ergo Cantemusdi Tivoli e lOrchestra Europa InCanto diretta da Germano Neri al Teatro Eliseo di Roma. Attualmente fa parte dellensemble di percussioni del Conservatorio di Latina. Insegna batteria e percussioni presso la scuola di musica dellassociazione Officina dellArtedi Sermoneta. 

Domiziana Del Mastro Nata a Marino (Rm), classe 1996, si forma al Conservatorio O. Respighidi Latina. Come timpanista e percussionista collabora con diverse orchestre quali Orchestra Italiana del Cinema, Roma Tre Orchestra, Europe Philharmonic Orchestra, Orchestra Filarmonica di Benevento e con direttori quali Luigi Piovano, Ezio Bosso, Tonino Battista, Yoram David. Ha suonato al Teatro Palladium, Parco della Musica, Sala Nervi, Teatro Torlonia a Roma, Teatro dellUnione di Viterbo, Conservatorio G. Verdidi Milano, Teatro Verdi di Pordenone. Nel 2018 con lOrchestra Italiana del Cinema ha preso parte a una tournée internazionale in Cina e Giappone. Per il repertorio del Novecento suona in diverse formazioni da camera dedicandosi in particolare alla musica di Cage, Reich, Glass, Riley, Lang. Attiva anche la collaborazione con i compositori dei nostri giorni, come Lucia Ronchetti, per la quale ha partecipato al film-opera Rivale (regia di Giulio Boato), e Fausto Sebastiani, per cui ha preso parte al CD Il paese degli uomini integri (Stradivarius). Ha suonato in diversi festival di musica contemporanea, come Romaeuropa, Le Forme del Suono, Nuova Consonanza. Ha partecipato alle masterclass New Music Weekcon MDI Ensemble e New Music Project – San Marino International Music Summer Coursescon Ars Ludi. 

Luca Giacobbe Si avvicina alla musica all’età di 10 anni iniziando a suonare la batteria. Dopo la laurea triennale in percussioni conseguita nel 2018, attualmente studia con Rodolfo Rossi al Conservatorio O. Respighidi Latina e alla Royal Danish Academy di Copenaghen con Gert Mortensen. Ha seguito le masterclass di Ignacio Ceballos Martín e Rocco Luigi Bitondo, e la masterclass di musica contemporanea, improvvisazione e performance New Music Project – San Marino International Music Summer Coursescon Gianluca Ruggeri. Prende parte a diverse formazioni da camera come Ars Ludi, Freon e Aura Ensemble. Nel 2017-18 è in tournée in Cina con lOrchestra Italiana del Cinema. Ha suonato per la Sagra Malatestiana di Rimini partecipando al film-opera Rivale (musica di Lucia Ronchetti, regia Giulio Boato), Teatro Romano di Benevento, Teatro Palladium e MACRO a Roma. Come percussionista ha partecipato al progetto La Divina Commedia: 2017-2021 di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari con le rappresentazioni teatrali Inferno (Ravenna Festival, 2017) e Purgatorio (Matera capitale della cultura europea e Ravenna Festival, 2019). Ha preso parte a diverse registrazioni discografiche fra cui lultima, del 2019, Il paese degli uomini integri di Fausto Sebastiani.

LEAVE A REPLY