I Registri del sonno_prove di eresia

Il letto come luogo del risveglio. E tu cosa bruci ? Un progetto a partecipazione aperta, da dicembre.

0
153

Gli artisti Giorgia Cerruti e Davide Giglio della compagnia torinese di teatro contemporaneo Piccola Compagnia della Magnolia hanno deciso di utilizzare questo secondo periodo di isolamento per elaborare un progetto creativo legato all’audiovisivo, un docu-film: I Registri del sonno_prove di eresia. Oggi l’occasione per questo nuovo esperimento è innescata dal rinvio della prossima creazione teatrale della Compagnia, FAVOLA ERETICA | The Utopia Rooms, il cui debutto è stato posticipato all’estate 2021.

Il nume tutelare che soffia vento sull’operazione è  l’eretico Pasolini del Calderòn e di Comizi d’Amore.

Il tema del docu-film è l’eresia nel suo significato etimologico di scelta; il luogo del progetto è il letto, spesso simbolo di stasi, noia e ansietà in questi mesi critici. Ma il letto è anche il luogo del risveglio e allora il duo torinese immagina di costruire un catalogo di risvegli che restituisca una rappresentazione corale sul tema. La prima tappa del progetto è la raccolta di “atti eretici” e a partire dal 9 dicembre la partecipazione – diretta o in remoto – è aperta a tutti. Il docu-film si sviluppa in tre capitoli durante i quali, di fronte ad un letto, è posta una camera. Si potrebbe definirla una raccolta antropologica di addormentamenti e risvegli, di “materiali umani”, vivi e arsi.

PRIMO CAPITOLO
Mettiamo di avere una stanza. All’interno un letto singolo. Una persona si infila nel letto, si mette nella posizione solita, quella a lei più congeniale. Chiude gli occhi. E sta. Un attimo…un minuto. Quando suona la sveglia riapre gli occhi e restituisce un pensiero eretico, di quel momento o di ogni suo risveglio. Riferisce la traiettoria eretica che dirige o ha diretto una scelta della vita, che orienta il proprio essere. Chi è. Oppure – come in una foto al negativo – chi avrebbe scelto di essere? La libertà d’espressione è assoluta e l’orizzonte cui attingere altrettanto. Poi scende dal letto e – se desidera – brucia in un recipiente un oggetto che ha portato. L’azione finisce così. Fine primo capitolo.

SECONDO CAPITOLO
Il secondo capitolo di “REGISTRI DEL SONNO_prove di eresia” si sviluppa con le stesse modalità ma all’esterno: il letto singolo è piazzato per qualche ora in una piazza cittadina. Chi desidera vi entra. Fine secondo capitolo.

TERZO CAPITOLO
Il terzo capitolo di “REGISTRI DEL SONNO_prove di eresia” si sviluppa con le stesse modalità del primo capitolo ma il letto è matrimoniale e accoglie coppie di conviventi. Fine terzo capitolo.

SVILUPPO DEL PRIMO CAPITOLO
Il primo capitolo del progetto si sviluppa in due modi:
 tramite il contatto diretto: dal 9 al 13 dicembre (dalle 10 alle 17 – previo appuntamento singolo) presso Atelier Magnolia, in Via Telemaco Signorini 4, a Torino. Chiunque avesse piacere di “ entrare nel letto” di “REGISTRI DEL SONNO” può scriverci alla mail pcmteatro@gmail.com per accordarsi su giorno e orario nel quale intervenire (durata dell’incontro entro i 15 minuti).
– in remoto: per gli “eretici” che vogliono partecipare e vivono altrove nel mondo. Potete inviarci il video del vostro contributo (durata massima 5 minuti) rispettando le istruzioni riportate all’inizio. Scriveteci a pcmteatro@gmail.com per informazioni o per mandarci il vostro “risveglio”.

La Compagnia è felice di accogliere tutti quelli che vorranno essere parte del progetto e permetterne l’esistenza,… appassionati d’arte o semplici curiosi, artigiani, impiegati, panettieri, musicisti, poeti, avvocati, colleghi artisti, …ogni variabile dell’umano catalogo è benvenuta!

Il SECONDO ed il TERZO CAPITOLO verranno annunciati in seguito.
Tutto si svolgerà nel rispetto del regolamento in materia di Covid 19.

LEAVE A REPLY