L’ARMONIA TALKS

Il ciclo di incontri d'arte con i visiting artist de L'Armonia, III edizione delle Residenza d'Artista di Manifattura Tabacchi. Giulia Cenci-mercoledì 25 novembre ore 19:30.

0
178

Proseguono online gli appuntamenti con L’Armonia Talks, il ciclo di incontri d’arte trasmessi live sui canali digitali di Manifattura Tabacchi durante i quali i visiting artist de L’Armonia, III edizione delle Residenza d’Artista, condividono la propria esperienza e ricerca, offrendo così uno spazio di confronto per tutti, in dialogo con Sergio Risaliti, curatore del progetto. Introduce Paolo Parisi, in qualità di tutor.

Il prossimo appuntamento è con Giulia Cenci mercoledì 25 novembre, alle ore 19:30.

Giulia Cenci, nel suo incontro virtuale con gli artisti in Residenza e con il pubblico più ampio di Manifattura Tabacchi, parlerà della sua ricerca artistica, caratterizzata da un linguaggio ibrido e inquietante che racconta lo spaesamento dell’era contemporanea.

L’artista condividerà la riflessione che guida il suo processo creativo: dall’osservazione di elementi apparentemente irrilevanti alla selezione di oggetti industriali o parti dell’ambiente in cui viviamo, dettagli capaci di esprimere qualità transitorie, vulnerabilità, promesse e fallimenti delle attività umane. Durante il talk Giulia approfondirà con il pubblico la sua riflessione sui possibili passaggi che un oggetto è destinato a fare e sulla dicotomia tra forme già note e ripetute e l’ulteriore fattura manuale che “flagella” quell’oggetto, ne distorce e “denuda” il design. Una dicotomia costante che si amplifica nell’immaginario creativo dell’artista: manualità e meccanica, tecnica e tecnologia, ripetizione e somiglianza, natura e idea di riproduzione.

Giulia Cenci porta negli spazi virtuali di Manifattura Tabacchi il suo universo, attivando il confronto sia con gli artisti in Residenza coinvolti nel processo di formazione e proiettati nel contesto artistico, così come con il pubblico più ampio. L’incontro si inserisce all’interno del workshop che l’artista condurrà insieme agli artisti in residenza, il cui titolo è Nel paese delle ultime cose, tratto dall’omonimo libro di Paul Auster, e che come da programma terminerà con la realizzazione di un progetto di opera collettiva.

L’appuntamento con Giulia Cenci è mercoledì 25 novembre, alle ore 19:30, in diretta streaming sulla pagina Facebook di Manifattura Tabacchi e sul canale Instagram di NAM – Not A Museum.

 I prossimi artisti ospiti dell’Armonia Talks:

  • 9 dicembre | Masbedo
  • 16 dicembre | Patrick Tuttofuoco

 L’Armonia Talks fa parte del programma pubblico di NAM – Not A Museum, il nuovo laboratorio formativo e di progettazione partecipata sul tema del dialogo interdisciplinare di Manifattura Tabacchi. Pensato per mettere in contatto la comunità di NAM con il pubblico esteso, si propone di nutrire l’ecosistema di idee, relazioni e competenze sviluppato dal progetto artistico.

Giulia Cenci

Giulia Cenci (Cortona, 1988) si è laureata all’Academia di Belle Arti a Bologna, IT (2007-2012), ha conseguito il Master of Fine Arts al St.Joost Academy, Den Bosch-Breda, NL (2013-2015) e ha partecipato al De Ateliers Residency di Amsterdam, NL (2015-2017).

Tra le mostre personali: Giulia Cenci, MUDAM, Luxembourg, curata da Marie-Noëlle Farcy; fango, SpazioA, Pistoia IT; Da lontano era un’isola, curata da C. Rekade, Kunst Merano Arte, Merano, IT; ground ground, SpazioA, Pistoia, IT; a través, Carreras Mugica (Hall), Bilbao ES; Offspring 2017 – DEEP STATE, curata da L. Almarcegui e M. Hendriks, De Ateliers, Amsterdam, NL; Mai, Tile Project Space, Milano, IT.

Tra le mostre collettive: MAXXI BVLGARI PRIZE, curata da Giulia Ferracci, MAXXI, Roma, IT; Shapeshifters, curate da Anna Johansson, Malmö Konstmuseum, Malmö, SK; Metallo Urlante, CampoliPresti, Paris , FR; 15th Lyon Biennale / Jeune création internationale, a cura del Palais de Tokyo, Institute of Contemporary Art, Villeurbanne/Rhône-Alpes, FR; Comrades of time, a cura del Whatspace, Hardspace, Basel, CH; FutuRuins, curata da D. Ferretti, D. Ozerkov, con D. Dalla Lana, Palazzo Fortuny, Venezia, IT; That’s IT!, curata da L. Balbi, MAMBO, Bologna, IT; Hybrids, curata da C. Driessen & D. Jablonowski, Lustwarande, Platform for Contemporary Sculpture, park De Oude Warande, Tilburg NL; Sessile, curata da J. Minkus, Clifford Gallery, Colgate Univesity, Hamilton New York, USA; The Lasting. L’Intervallo e la Durata, curata da S. Cincinelli, GNAM, Roma, IT.

Di recente è stato conferito a Giulia Cenci il Baloise Art Prize ad Art Basel 2019 ed è stata selezionata per il MAXXI BVLGARI PRIZE 2020.

L’artista vive e lavora tra Amsterdam e la Toscana.

www.manifatturatabacchi.com

Instagram

Facebook

YouTube

Spotify

NAM – Not A Museum

www.notamuseum.it/

Instagram

 

LEAVE A REPLY