Varii fantasmi

Un'installazione site specific prodotta dall'associazione Avatar per il Teatro dei Varii di Colle Val d’Elsa (SI)

0
688

ABSTRACT

Nella metà del 1800, tale John H. Pepper ammaliò i Teatri con quell’illusione di far apparire fantasmi sulla scena,
conosciuta poi da tutti col nome di Pepper’s Ghost.
Ma molti Teatri conservano la vulgata di un Fantasma che li popoli, che si aggiri fra le quinte o il graticcio del palcoscenico, a teatro chiuso.

Il Fantasma dell’Opera, a Parigi, il fantasma del palcoscenico, quello del Teatro Carlo Felice, a Genova, un altro fantasma al Teatro Massimo di Palermo, un altro all’interno del Petruzzelli di Bari, o quello del Sadler’s Wells Theatre, a Londra, o dell’Old Vic, del London Palladium, il Fantasma del Teatro alla Scala di Milano, ecc…

Fantasmi che fra superstizione e leggenda aleggiano senza requie fra palcoscenico e platea.

Fantasmi” come sono purtroppo diventati quest’anno tutti i lavoratori dello Spettacolo dal vivo.
Accade che AVATAR Associazione Culturale, di cui Giovanni Guidelli è Direttore Artistico, ha pensato di sensibilizzare l’opinione pubblica sui “fantasmi” che attori ed operatori dello Spettacolo sono diventati in quest’anno, pensando di allestire un moderno Pepper’s Ghost, ossia una moderna illusione ottica.

——

VARII FANTASMI è un’installazione Site Specific pensata per il Teatro dei Varii di Colle Val d’Elsa, chiuso, in quest’anno terribile, così come chiuso resta il Teatro Bargagli di Casole d’Elsa, sede della nostra Associazione.
Gli attori non hanno possibilità di mostrarsi, se non, questa volta, attraverso il riflesso sulla vetrata di accesso al Teatro chiuso. 

Risvegliati da un sonno secolare, i nostri fantasmi non sono altro che ologrammi di attori del ‘700 a grandezza naturale, che per un curioso artificio possono finalmente parlare coi passanti: evocando i ricordi dell’inaugurazione di quel Teatro, fasti, amori, serate di Gala, tragedie, commedie, ecc…

L’interno della cornice barocca su cui i fantasmi si muovono è il loro mondo, ed è in quel mondo che ci invitano a seguirli, senza indugio e senza timore, per cullarci in un sogno: il sogno della rappresentazione, del mondo che esso stesso è un palcoscenico, il sogno e l’auspicio di un Teatro di nuovo col pubblico presente, il Teatro come fonte inesauribile di cultura, conoscenza e di infinita bellezza. 

Così, anche a Teatri chiusi, il Teatro ogni notte rivive, in quest’anno di maleficio: come per incantesimo, come per magia. Gli attori vanno in scena: 3, 2, 1… Via!

——-

AVATAR ha la sua sede a Casole d’Elsa, ma il Teatro è, da inizio anno, inagibile e chiuso.
Dunque siamo senza sede: come fantasmi in un mondo di fantasmi.
Senza sede e senza contributi: ciò nonostante andiamo avanti.
AVATAR ha realizzato a inizio lockdown 2020 l’iniziativa TUTTO IL MONDO E’ UN PALCOSCENICO (primi in Italia), offrendo monologhi e “tirate” in streaming, da scenari naturali, per dare un segno di vicinanza alle persone costrette a casa.
Non avremmo mai pensato di trovarci in queste condizioni ancora, a un anno di distanza.

———-

VARII FANTASMI verrà inaugurata al TEATRO DEI VARII di Colle Val D’Elsa, Domenica prossima alle ore 17.00, con la prima proiezione: a seguire, una proiezione ogni 10 minuti.
Per 3 ore al giorno, dalle 17 alle 20.
Con o senza Lockdown: perché almeno come fantasmi siamo liberi di muoverci.

VARII FANTASMI
Concept, scrittura e regia Giovanni Guidelli
Attori in ordine di “apparizione” (com’è giusto per dei fantasmi):
Maurizio Pistolesi
Giorgia Tomasi
Francesco Grifoni
Gabriello Zini
Giovanni Guidelli

Costumi  Massimo Poli

LEAVE A REPLY