Felliniana – Omaggio a Fellini

Dal 23 maggio, ore 16, al Teatro Municipale, Piacenza

510
Foto di Giuseppe Distefano

coreografia, regia, scene e luci Monica Casadei

musiche Nino Rota

costumi Daniela Usai

danza Samuele Arisci, Michelle Atoe, Jessica D’Angelo, Silvia Di Stazio, Costanza Leporatti, Mattia Molini, Teresa Morisano, Christian Pellino, Salvatore Sciancalepore, Alessia Stradiotti, Davide Tagliavini

trampoli Dino Serra, Elisa Vignolo

danza aerea Amalia Ruocco

giocoleria e roue cyr Andrea Brunetto

performance Filodrammatica Lele Marini

ricerca e selezione musicale, assistente ripetitore Davide Tagliavini

sound supervisor Luca Vianini

assistenti alla produzione Mattia Molini e Michelle Atoe

si ringrazia per la consulenza artistica Mario Gumina

per la registrazione sonora Francesco Marchi

per la sartoria Elena Nunziata

si ringrazia Teatro L’Attesa di Sant’Ilario d’Enza per la residenza artistica,

produzione Compagnia Artemis Danza

con il sostegno di Comune di Rimini e il patrocinio

di Fellini 100 – Celebrazioni per il Centenario di Federico Fellini

In collaborazione con Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Comunale di Bologna; Istituti Italiani di Cultura di Chicago, Hong Kong, Jakarta, Praga, Tunisi, Zurigo

Progetto selezionato per Parma 2020+21 Capitale Italiana della Cultura

Con il contributo di Ministero

Regione Emilia Romagna-Assessorato alla Cultura

————

Riprende dal vivo l’attività della Compagnia Artemis Monica Casadei. Il 23 maggio al Teatro Municipale di Piacenza andrà in scena FELLINIANA – Omaggio a Fellini. Inizialmente pensato quale evento di chiusura delle celebrazioni per il centenario del Maestro occorso nel 2020, lo spettacolo, a causa del secondo lockdown proclamato a fine ottobre, ha debuttato prima assoluta in streaming dal Teatro Galli di Rimini nel giorno del 101esimo anniversario della nascita di Federico Fellini, il 20 gennaio 2021.

Lo spettacolo rievoca attraverso le coreografie di Monica Casadei l’universo del grande

e dei suoi film più celebri: «Felliniana si articola attorno alla meravigliosa kermesse di 8 ½ e vive delle gioie e delle speranze dei clown, delle confidenze della Gradisca, delle voci e dei dialoghi tratti dai film, del profumo della dolce vita, dei mille colori del circo e della potenza poetica di Nino Rota.

Un respiro felliniano ha avvolto il concepimento della creazione che parte con un inizio rarefatto, intimista, filosofico, si dirige nel realismo surreale della Romagna di Amarcord per poi scivolare calorosamente nel mondo magico, folle ed estremo del circo. Un popolo danzante, un grande teatro dell’illusione umano, poetico ed ironico.

Un’idea di mondo dove la diversità è ricchezza, dove la poesia è nutrimento e dove tutti gli esseri umani, con le loro fragilità e divergenze possono sentirsi liberi, benvoluti perché per ognuno di loro il grande Maestro ha disegnato un posto nella giostra della vita». (Monica Casadei).

L’attività della Compagnia prosegue dal vivo anche nei mesi estivi e autunnali. Ancora intrecciando grandi autori e danza. Nella prospettiva di tornare finalmente a fare spettacoli anche all’estero Artemis dedica nel 2021 un progetto a Dante Alighieri per i 700 anni dalla morte, composto da diversi spettacoli dedicati al Sommo Poeta, sia live che per lo streaming.

Tra questi Dante Solo Inferno prevede a breve una tournée fra Canada e USA in occasione della XXI Settimana della Lingua e della Cultura Italiana nel Mondo (19-ott Washington, 21-ott Chicago, 23-ott Miami, 26-ott Toronto 28-ott Ottawa).

Ombre, una serie di performance che uniscono danza, musica sacra e lettura di versi della Commedia è invece ideato nella doppia veste sia di performance per spazi non teatrali, sia come proposta di video danza, composta di cortometraggi sempre ispirati alla Divina Commedia, girati in diverse location in Emilia Romagna con la collaborazione di artisti e video maker. Il progetto è realizzato in collaborazione con Comune di Ravenna, Ravenna Festival e con gli Istituti Italiani di Cultura di Jakarta, Lima, Mumbai, Praga, Tunisi, che lo diffonderanno in streaming attraverso i propri canali nel settembre 2021, in una versione con lettura bilingue della Commedia.

Monica Casadei, eclettica coreografa emiliana formatasi fra Italia, Inghilterra, Francia e vari soggiorni in Oriente: nella sua ricerca artistica sono fondamentali la contaminazione con differenti territori artistici, culturali e geografici, e l’esplorazione di luoghi e spazi urbani che divengono teatro di azioni performative. La coreografa fonda in Francia la compagnia Artemis Danza, con la quale si trasferisce in Italia nel 1997 dando vita a un’intensa attività di produzione. Dal 1998 al 2007 la Compagnia è in residenza alla Fondazione Teatro Due di Parma, mentre dal 2014 è in residenza artistica al Teatro Comunale di Bologna.

———–

INFO: 23 maggio ore 16.00

Fondazione Teatri di Piacenza – Teatro Municipale, Via Verdi 41 – Piacenza

Biglietti: a partire da 15 euro.

Vendita online su: www.teatripiacenza.it