“Ecco sparir le stelle” con l’Orchestra Poliziana e la Corale Poliziana

Sabato 24 luglio in prima assoluta il brano commissionato al compositore Carlo Boccadoro, al Tempio di San Biagio

335

Il 46° Cantiere Internazionale d’Arte torna al Tempio di San Biagio a distanza di due anni per un concerto che impegna l’Orchestra Poliziana e la Corale Poliziana, dirette da Antonio Greco, con i ruoli solisti assegnati al soprano Valeria La Grotta e al mezzosoprano Anna Bessi.

Sabato 24 luglio, ore 21.30, l’organico orchestrale presenta in prima assoluta il brano “Ecco sparir le stelle” appositamente commissionato al noto e influente compositore Carlo Boccadoro; il brano contemporaneo è abbinato a due celeberrimi capolavori di Antonio Vivaldi, il Gloria in Re maggiore e il Credo in Mi minore.

L’Orchestra Poliziana, legata all’Istituto di Musica Henze, si cimenta quindi con una partitura concepita proprio per i giovani musicisti del territorio di Montepulciano, come sottolinea il direttore musicale Antonio Greco: “Un autore di riferimento per il contemporaneo come Carlo Boccadoro ha donato al Cantiere questo brano adeguato alle qualità tecniche dell’Orchestra Poliziana che saprà rendere l’atmosfera intima e rarefatta.

Per interpretare poi le due composizioni di Vivaldi, considerate tra le più significative del periodo barocco, interviene la Corale Poliziana guidata e preparata da Judy Diodato. 

Alle ore 18.00, al Cortile delle Carceri, si terrà invece l’esibizione del chitarrista Luigi Attademo in un omaggio ad Astor Piazzolla con “El Gordo Triste”, “La fortezza dei grandi perché, “El titere” e “Alguien le dice al tango”, “Será que estoy llorando”, “Los Pájaros Perdidos”, di cui Attademo ne trascrive i testi per chitarra sola e nelle esecuzioni di Cosimo Carovani “Por verme, llorar”, Giacomo Susani “Preludio zero”, Edoardo Dadone “Arenile”, Marco de Biasi “Improvvisazione XII”, Elvira Muratore “Waiting for the lake to sing”, Nicola Jappelli “Acentos y deseos”, Marco Ramelli “Sueño… para las seis cuerdas” e Carlo Galante “Homenaje-Tombeau de Astor Piazzolla”. 

Il fine settimana del 46° Cantiere si completa domenica 25 luglio con tre esibizioni musicali: alle 18.00, l’installazione sonora site-specific di Davide Vannuccini, con la voce campionata di Marina Giaccio, presso le Cantine Dei di Montepulciano e il nuovo appuntamento con Luigi Attademo alla chitarra, presso Piazza San Pietro di Petroio. Alle 21.30 il Chiostro di Sant’Agnese ospiterà l’Ensemble degli Intrigati diretto da Andrea Molino con “Serenate Poliziane”. 

Il Cantiere Internazionale d’Arte, la manifestazione di musica, opera, teatro, danza diretta da Mauro Montalbetti è in corso fino al 1 agosto a Montepulciano e nella Valdichiana Senese. Il festival ha il sostegno di MiC, Regione Toscana, Comune di Montepulciano e Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, e rinnova la cooperazione tra giovani talenti e artisti emergenti.

www.fondazionecantiere.it