Cosa voglio si sappia di me

30 settembre e 1 ottobre 2021 ore 21.00 Spazio OSC - DOMOSC, via I. Newton 12, Cagliari

160

Teatro Laboratorio Alkestis CRS e compagnia d’arte Circo Calumèt

presentano la nuova produzione

COSA VOGLIO SI SAPPIA DI ME

scritto da Andrea Meloni

con Andrea Meloni, Sabrina Mascia

regia Francesca Lixi

 

30 settembre e 1 ottobre 2021 ore 21.00

Spazio OSC – DOMOSC, via I. Newton 12, Cagliari

 

 

Giovedì 30 settembre 2021 alle ore 21.00, in replica venerdì 1 ottobre 2021 alle 21.00, presso lo Spazio OSC – DOMOSC (via I. Newton 12, Cagliari), debutterà la nuova produzione 2021 di Teatro Laboratorio Alkestis CRScompagnia d’arte Circo Calumèt, COSA VOGLIO SI SAPPIA DI ME, scritto da Andrea Meloni, con Andrea Meloni e Sabrina Mascia, regia di Francesca Lixi.

 

Quando la regista Francesca Lixi si è unita alla nuova produzione si è immersa, facendole sue, nelle ricerche già avviate dagli attori Sabrina Mascia e Andrea Meloni.

Le strade proposte svelavano ciò che, dei testi che avevano scelto, aveva attirato il loro desiderio di ricerca: la censura, la verità e la relazione con l’altro da sé.

Punti di vista diversi su temi densi, hanno portato alla drammaturgia di Andrea Meloni che nasceva insieme al crescere della messa in scena.

Una messa in scena che ha per protagonisti due fratelli che, a seguito della morte della madre, si trovano in un nuovo spazio di esistenza, in cui le dinamiche personali e familiari emergono e con esse le abitudini e le errate interpretazioni. Nella casa della madre, con la sua scrivania e il suo divanetto, i fratelli si cercano, si svelano e trovano anche il modo per nascondersi. In questo nuovo spazio, dove tutto è diverso, i fratelli non sanno se accettare o meno l’eredità lasciatagli dalla madre che, in un modo piuttosto  insolito, chiede di poter dire cosa vuole si sappia di lei.

Per i due fratelli, che fanno i conti con la casa, gli arredi, la scrivania della madre che per anni ha nascosto nei cassetti il suo mondo, si apre un nuovo spazio di conoscenza di sé e di ri-conoscenza dell’altro.

Entrarci non è semplice, richiede di scardinare condizionamenti, auto censure, libertà personali ma forse, richiede soprattutto un po’ di leggerezza e la capacità di non restare cristallizzati su ciò che già conoscono. Potrebbe sembrare questo ciò che la madre ha tentato di lasciare loro in eredità.

 

COSA VOGLIO SI SAPPIA DI ME
Nuova produzione 2021
Teatro Laboratorio Alkestis – compagnia d’arte Circo Calumèt
scritto da Andrea Meloni
con Andrea Meloni e Sabrina Mascia
regia Francesca Lixi
sound designer Davide Sardo
direzione tecnica e tecnologica Marco Quondamatteo

direzione artistica Andrea Meloni

direzione organizzativa Teatro Laboratorio Alkestis

Un ringraziamento speciale a Leonardo Mureddu

Ingresso € 12,00

Per ottemperare a quanto richiesto dal DPCM del 26 aprile 2021 in materia di contenimento COVID 19 è preferibile acquistare i biglietti tramite la piattaforma di pagamento PayPal ai seguenti links:

Per informazioni: info@teatroalkestis.it – tel. 070 306392 – cell. 333 26 08 331

 

con il contributo di

Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Pubblica Istruzione, Sport e Spettacolo) – Regione Autònoma de Sardegna (Assessoradu de S’Istrutzione Pùblica, Benes Culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport)

 

 

Teatro Laboratorio Alkestis CRS – Centro di ricerca e sperimentazione che dal 1983 opera a Cagliari nel campo della sperimentazione teatrale, pur nascendo come compagnia nel 1973 e rappresentando, di fatto, una delle più antiche realtà teatrali della Sardegna.
Dal 1987 la compagnia Alkestis si è particolarmente attivata nella formazione e diffusione della “cultura teatrale”. Nel 1991 ha acquisito e ristrutturato un proprio teatro, denominato Teatro Alkestis.
I suoi settori di intervento vanno dalla produzione e distribuzione di propri spettacoli, alla programmazione di percorsi teorico-pratici per la formazione degli attori e del pubblico, all’educazione teatrale nelle scuole, all’organizzazione di spettacoli e rassegne di teatro, cinema e musica, attività tutte che hanno contribuito in modo determinante a caratterizzare l’offerta culturale a Cagliari e in Sardegna. Tra le attività particolare importanza ha avuto ed ancora ha, la produzione di numerosi lavori teatrali originali, espressione della cultura propria della Compagnia basata tanto sullo studio e l’approfondimento di diverse tecniche teatrali e parateatrali, quanto sulla ricerca delle connessioni fra queste ed altre forme di espressione artistica e culturale.

Compagnia d’arte Circo Calumèt – Fondata nel novembre 2004 dagli artisti Andrea Meloni e Simone Dulcis che, dopo dieci anni di collaborazione, decidono di dare forma, identità e continuità al loro incontro umano e professionale. Nei primi quattro anni di vita la Compagnia si consolida principalmente intorno alle figure dei due fondatori che attraverso un processo di comparazione, integrazione e contaminazione tra la pittura informale e il linguaggio teatrale sperimentano modi personali di fare arte. Successivamente si aggiunge un terzo socio: il fotografo Stefano Fanni. In principio l’attività della Compagnia si concentra particolarmente sui laboratori d’espressività pittorica e teatrale basati sui principi di tutela della salute mentale e di diritto all’arte nel quotidiano; essi vengono proposti e sperimentati in ambito sociale e clinico come percorsi di conoscenza e crescita personale. Nel 2006 la Compagnia realizza lo spettacolo “Il Teatro dei fratelli Scomparso”, prodotto dal Teatro Laboratorio Alkestis a partire dal quale si consolida il sodalizio con l’Alkestis con il quale, negli anni successivi, realizza altri spettacoli teatrali e laboratori.

Andrea Meloni attore, regista e direttore artistico. Comincia la professione di attore e autore teatrale nel 1991. Da sempre interessato alla sperimentazione ha realizzato spettacoli tra loro differenti per linguaggi e tematiche. Il palazzo sullo sgabello, Admirabilis femina, Il teatro dei fratelli Scomparso, Rovesci d’Amore e Corpo da veleno vinto, segnano i passaggi fondamentali della sua ricerca, alimentata e contaminata da continui confronti e collaborazioni con artisti, musicisti e danzatrici. Dal ’97 conduce seminari e interventi di Teatro Sociale. Si occupa di formazione dello spettatore e sul lavoro dell’attore. Con il teatro ha perlustrato i territori del margine, della follia, dell’amore, della fede, della morte e della rinascita; si è inebriato di avventuroso e fiabesco; è stato per lungo tempo tra riti di passaggio, miti classici, poesia e racconti popolari. Con “L’Incantanebbia kabarett” Andrea Meloni torna dopo circa vent’anni alla scrittura e all’interpretazione di genere comico e satirico. Lo spettacolo “Il Palazzo sullo Sgabello”, gli articoli di satira sul quotidiano “L’Unione Sarda” e il primo premio come autore umoristico per il concorso nazionale della rivista “Comix”, segnano i momenti più significativi di quel periodo artistico. 

Sabrina Mascia attrice, formatrice, presidente del Teatro Laboratorio Alkestis. Studia, collabora e ricerca dal 1995 in seno al Teatro Laboratorio Alkestis e al suo fondatore Massimo Michittu. Nel 2000 viene diretta dal Maestro Alejandro Jodorowsky nello spettacolo “Opera Panica”, prodotto dal Teatro Alkestis. Negli anni partecipa ai laboratori organizzati dal Teatro Alkestis in collaborazione con Abani Biswas (India), Kalatharamgini Troupe (India), James Sloviak del New World Performance Laboratory, Antonio Catalano, Claudio Morganti, Andrea Meloni. Conduce laboratori teatrali per ragazzi e adulti. Viene diretta in diverse produzioni dagli artisti Ornella D’Agostino, Andrea Meloni, Massimo Michittu, Claudio Morganti, Alejandro Jodorowsky. Inoltre, è stata regista degli spettacoli “In bilico distratto”, “Se alla lanterna della luna un attore”, “Girotondo”, “La jena di San Giorgio”, “L’Incantanebbia Kabarett”. Aggiunge alle esperienze artistiche anche una lunga esperienza nell’organizzazione di eventi teatrali e gestione del Teatro Alkestis. 

Francesca Lixi regista teatrale e cinematografica. Dopo aver frequentato scuole e seminari teatrali ed aver lavorato come attrice con i Cada Die, Pierfranco Zappareddu e altre compagnie cagliaritane, lascia la Sardegna per frequentare la Scuola Civica del Cinema di Milano. Ritorna in Sardegna nel 1992 e lavora in vari lungometraggi e pubblicità, come segretaria di produzione, segretaria di edizione e casting in produzioni tedesche e italiane. Ha lavorato come assistente e aiuto di diversi registi: Ermanno Olmi, Marcello Siena, Maria Teresa Camoglio, Igor Zaritszkij, Gianfranco Cabiddu, Filippo Martinez e Maurizio Usai. Ha frequentato nel 1991 il laboratorio “Come non si scrive una sceneggiatura” all’interno del Premio Solinas tenuto da: Age, Suso Cecchi D’Amico, Leo Benvenuti, Ugo Pirro, Giorgio Arlorio. Dal 2002 conduce, per L’associazione Catabascia, laboratori di cinema nelle scuole medie e nei Centri di Aggregazione Sociale e, dal 2005, un progetto sperimentale sul cinema come attività curricolare nella Scuola Media. Ha girato, con i ragazzi, 6 cortometraggi, uno dei quali ha vinto nel 2004,  il I° Premio del concorso “Il cinema nella scuola” a Vico del Gargano.