I Ladri di Carrozzelle

A Torino e Genova per il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara”

307

Tre nuovi eventi musicali dei Ladri di Carrozzelle a sostegno di “A scuola di inclusione: giocando si impara”, il progetto di UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per promuovere il diritto al gioco di tutti i bambini. I concerti si terranno a Torino, Landriano (PV) e Genova venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 settembre.

 

A Torino il concerto si terrà venerdì 10 settembre alle ore 20.30 all’Arena Manin, nel cortile della scuola Muratori di via Daniele Manin 18.

 

Il giorno successivo, sabato 11 settembre alle 18, sarà la volta di Landriano (PV), dove i Ladri di Carrozzelle si esibiranno al Bar & Drink Il Portichetto, in via Pietro Nenni 1.

 

Il terzo appuntamento della settimana è previsto per domenica 12 settembre e vedrà impegnata la rock band in Piazza delle Feste, nel Porto Antico di Genova. L’esibizione dei Ladri di Carrozzelle, prevista per le 21, è inserita all’interno del Festival Music Expo, quattro giorni di eventi, spazi espositivi e workshop dedicati alla musica.

 

Per partecipare agli eventi è necessario essere muniti di mascherina e presentare il Green Pass.

 

I LADRI DI CARROZZELLE:

I Ladri di Carrozzelle nascono nell’estate del 1989 e sono un’attività laboratoriale della Cooperativa Arcobaleno di Frascati, che coinvolge una ventina di persone con diversi tipi disabilità.
I Ladri, nei loro concerti, diffondono un genere musicale originale, la musica SBROCK, dove l’allegria e l’impegno per l’inclusione della band si esprimono pienamente.

I concerti della rock band sono la quarta fase di sviluppo del progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” promosso da UILDM e hanno lo scopo di sensibilizzare gli studenti coinvolti nel progetto e tutta la comunità sui temi della disabilità e dell’inclusione, attraverso la musica e il divertimento.

 

-Continua la raccolta fondi sulla piattaforma For Funding di Intesa Sanpaolo per promuovere il diritto al gioco dei bambini con disabilità e rendere accessibili i parchi coinvolti nel progetto.

Questo è il link per dare il proprio contributo fino al 30 novembre:    https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/giocando-si-impara.

 

UILDM nasce nel 1961 con l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l’abbattimento di ogni tipo di barriera, e sostenere la ricerca scientifica e l’informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. Ha una presenza capillare sul territorio grazie alle 66 Sezioni locali, i 3.000 volontari e i 10.000 soci, che sono punto di riferimento per circa 30.000 persone. UILDM svolge un importante lavoro in ambito sociale e di assistenza medico-riabilitativa ad ampio raggio, gestendo anche centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio-sanitarie.