Israel Klezmer Orchestra

Il concerto martedì 30 novembre al MEIS a Ferrara in occasione della festa di Hanukkah

86

In occasione di Hanukkah, la festa ebraica dei lumi, il MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah organizza martedì 30 novembre alle ore 18.00, negli spazi del museo, il concerto della Israel Klezmer Orchestra. Una formula rodata attraverso la quale il museo lega la sua proposta culturale alle festività principali dell’ebraismo, e che per questa occasione porta a Ferrara una delle poche orchestre al mondo che ancora conoscono e valorizzano il repertorio klezmer. 

Direttamente da Gerusalemme, la band – riconosciuta a livello internazionale – porterà il ritmo trascinante di questa musica popolare, sviluppatasi nei villaggi ebraici dell’Europa dell’Est e tuttora molto amata, negli spazi del MEIS. Il gruppo, unico nel suo genere, possiede una dimensione e un’energia distintive che affondano le radici nel periodo in cui queste orchestre erano di gran moda, all’inizio del XX secolo.

I membri dell’ensemble suonano una varietà di strumenti come legni, ottoni, archi e percussioni, e molti di loro affiancano alla musica strumentale virtuosistica e alle danze tradizionali ebraiche il canto di brani in yiddish, ebraico e inglese.

Le esibizioni si trasformano in trascinanti momenti sociali, che coinvolgono il pubblico a ballare, cantare e prendere parte all’esperienza, mentre i musicisti dell’orchestra spesso si allontanano dal palco per unirsi alla folla in festa.

Un inno alla gioia dunque, che coinvolge lo spettatore portandolo indietro nel tempo, tra le pagine dei racconti dei fratelli Singer e di Shalom Aleichem.

Una proposta pensata per essere perfettamente assonante con lo spirito di uno degli appuntamenti più importanti del calendario ebraico, Hanukkah, caratterizzato proprio da una dimensione di felicità e condivisione. 

Una ricorrenza particolarmente significativa per il museo, che non a caso fu inaugurato proprio durante Hanukkah e che quest’anno raggiunge il traguardo dei 4 anni dalla sua apertura. Un percorso che ha dovuto affrontare la pandemia e i problemi a essa legati (purtroppo ancora presenti nella vita di tutti), e che quindi ancor di più vuole celebrare questo momento con il suo pubblico, in una serata nel segno della gioia e dello stare insieme.

La festa infatti si ricollega alla riconquista della libertà di culto degli ebrei, dopo le proibizioni inflitte dagli elleni nel II sec. a.e.v., e il miracolo dell’olio che durò otto giorni e permise di tenere accesa nel Tempio la Menorah, il lume perenne. Ancora oggi, ogni sera, per otto giorni, migliaia di famiglie ebraiche in tutto il mondo accendono la Hanukkiah, mangiano deliziose prelibatezze tradizionalmente fritte, cantano canzoni del repertorio classicamente legato alla ricorrenza e si scambiano doni. Una tradizione che spesso coincide nel calendario con il Natale, con il quale condivide luminosità e allegria.

Il concerto ha il patrocinio del Comune di Ferrara, della Comunità Ebraica di Ferrara e del Conservatorio Girolamo Frescobaldi di Ferrara.

Il concerto è gratuito, è consigliata la prenotazione chiamando il numero 342 5476621 (attivi da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00) o scrivendo a meis@coopculture.it. 

Ricordiamo che all’ingresso bisognerà presentare il green pass unitamente ad un documento di identità valido.