Le storie dietro la storia e opera 150

Giovedì 4 novembre al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso.

211

Autunno Musicale, il cartellone concertistico cittadino promosso dal Comune di Treviso e dall’associazione trevigiana Musincantus, prende il via giovedì 4 novembre con il Galà di inaugurazione – Le storie dietro la storia (ingresso gratuito con prenotazione su Eventbrite o scrivendo a info@musincantus.it), alle 20.45 al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso. Saranno due i momenti salienti della serata, realizzata grazie al supporto di Anthesys Servizi Società Coperativa e Banca Prealpi San Biagio, ciascuno dei quali permetterà di riscoprire una grande storia musicale: il concerto con la soprano venezuelana di fama internazionale Inés Salazar e l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta dal maestro rodigino Gerardo Felisatti e la presentazione del libro Opera 150, dedicato alla storia e cronologia degli spettacoli lirici del Teatro Comunale, scritto da Iorio Zennaro con la collaborazione di Elena Filini, Carolina Pupo, Gilberto Mion, Giuliano Simionato e Edoardo Bottacin e lo straordinario contributo di Renato Casaro, che ne ha realizzato la copertina, pubblicato da Antiga Edizioni. Il galà sarà presentato dalla giornalista Elena Filini.

Due momenti, due grandi storie. La prima ha come protagonista Inés Salazar, che calcherà il principale palcoscenico cittadino per la prima volta: la cantante di Caracas, interprete verdiana e pucciniana d’eccellenza definita anche una delle migliori “Tosca” degli ultimi anni, non si è mai esibita al Teatro Comunale ma ha in realtà un legame molto stretto con Treviso. Ha infatti studiato al Conservatorio Agostino Steffani di Castelfranco Veneto con il maestro Osvaldo Alemanno e arrivò in finale al XVIII Concorso internazionale per cantanti Toti Dal Monte: la città è stata quindi per lei il trampolino per una carriera stellare che l’ha vista grande protagonista dei palcoscenici di tutto il mondo, che si distingue per le interpretazioni verdiane e pucciniane.

Il programma di sala prevede l’Ouverture della Norma di Vincenzo Bellini, l’Ouverture della Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi, l’aria Me pellegrina ed orfana de La forza del destino di Giuseppe Verdi, il Preludio de Le Villi di Giacomo Puccini, Intermezzo e l’aria Io son l’umile ancella dell’opera Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea.

Con Ines Salazar ci sarà l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta da Gerardo Felisatti, giovane direttore d’orchestra rodigino diplomato al Conservatorio di Rovigo con il massimo dei voti in pianoforte e musica da camera e nel 2019 al Conservatorio di Vicenza in direzione d’orchestra a pieni voti con il Maestro Giancarlo Andretta. Felisatti ha collaborato con grandi nomi del panorama lirico internazionale tra cui Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, June Anderson, Daniela Mazzucato, Fabio Armiliato, Marina De Liso, Giovanna Casolla, Paola Gardina, Dimitra Theodossiou, Alessandro Corbelli, Nuccia Focile, Luciana D’Intino, Piero Giuliacci, Jessica Pratt, Franco Vassallo, Mara Zampieri, Walter Fraccaro, Riccardo Zanellato, Bruno De Simone.

La seconda storia ci porterà nel cuore della città, a rivivere un capitolo fondamentale del suo percorso di crescita culturale: si tratta dei 150 anni del Teatro Comunale, un percorso costellato di vicende, protagonisti, progetti che inizia con la riapertura del teatro nel 1869 dopo l’incendio dell’anno prima e la sua restituzione alla città. Una storia che è diventata un libro, Opera 150, che sarà raccontato dagli autori Iorio Zennaro, Elena Filini, Carolina Pupo, Gilberto Mion, Giuliano Simionato ed Edoardo Bottacin. Pubblicato da Antiga Edizioni, il volume è impreziosito dalla copertina realizzata dal celebre illustratore trevigiano Renato Casaro, tra i più celebri e innovativi cartellonisti cinematografici italiani.

Il libro, realizzato grazie al contributo di Banca Prealpi Sanbiagio, si potrà trovare nel foyer del teatro (offerta libera a partire da 35 euro).

Gli appuntamenti successivi. Sono sei appuntamenti del cartellone di Autunno Musicale, distribuiti tra il Teatro Comunale Mario Del Monaco, la Loggia dei Cavalieri, la Chiesa di Sant’Agnese e la Chiesa del Sacro Cuore da giovedì 4 novembre a venerdì 17 dicembre. La trasversalità del programma coinvolge le principali istituzioni culturali della città permettendo di riscoprire la grande storia musicale trevigiana, nei luoghi e con gli interpreti che ne sono stati protagonisti.

L’appuntamento successivo sarà sabato 13 novembre alle 16.00 alla Loggia de Cavalieri con la finale del secondo Concorso di composizione Due sotto #IvanTrevisin, l’originale proposta confezionata da Musincantus in sinergia con Ivan Trevisin, operatore funebre trevigiano, che rappresenta l’unico contest in Italia dedicato alla composizione di brani musicali a tema funebre sacro e laico.

L’intero cartellone di Autunno Musicale è sostenuto da un nutrito gruppo di realtà territoriali che ne riconoscono il valore: Airter Alarm Srl, Ivan Trevisin Onoranze Funebri, Cartoplasticasrl, Anthesys Servizi Società Coperativa, Banca Prealpi SanBiagio.

Il programma completo è consultabile nel sito musincantus.it.

Per gli eventi gratuiti con prenotazione obbligatoria: Eventbrite e info@musincantus.it

Biglietti per gli eventi a pagamento: Teatro Comunale Mario Del Monaco, tel. 379 1201100, www.musincantus.it