S’i’ fosse foco

domenica 19 dicembre, inizia alle ore 16 presso l’Ex Chiesetta del Parco Trotter

408

Una certa frenesia che la caratterizza pulsa e formicola qua e là. Eppure, qualcosa sembra rimasto impresso addosso, come a un animale reduce da una lunga nottata di lupi e ombre.

Lo si legge negli sguardi, lo si sente in tante nuove dinamiche tra persone e situazioni.

È in questo contesto che nasce il progetto S’i’ fosse foco, ideato e realizzato dall’Associazione Sciami Cromatici, con il sostegno di Comune di Milano e con il Patrocinio del Consiglio della Regione Lombardia, inserito nel programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo, che promuove attività culturali capaci di coinvolgere gli abitanti dei contesti urbani fragili nella riattivazione e risignificazione degli spazi inutilizzati o in stato di degrado, per migliorare la qualità della vita e creare nuove geografie cittadine.

Una sfida poetica e visionaria collettiva, con la direzione artistica di Camilla Barbarito, che germoglia in due diversi quartieri milanesi, San Siro-Selinunte e Via Padova-Adriano – da est a ovest – con l’intenzione di “attizzare” piccoli ma significativi incendi di musica, parole, gesti, intesi come nuovi propositi e desideri individuali e comunitari, per ritrovare un momento di respiro comune dopo tempi faticosi e nefasti.

Grazie alla preziosa collaborazione di una fitta rete di enti (Genera Onlus, Coperativa Comunità Progetto, Azione Solidale, Coop. Soc. Tuttinsieme, Associazione La Città del Sole – Amici del Parco Trotter, Le Belle Arti APS – Progetto Artepassante, Radio Popolare, Cooperativa Tempo per l’Infanzia, Circolo Legambiente Reteambiente, Mare Culturale Urbano, Adriano Community Center, Istituto Giacosa), dopo un percorso di laboratori nei quartieri che ha coinvolto gli abitanti in percorsi di narrazione, musica e video-documentario, il progetto si concluderà con tre appuntamenti gratuiti dal 12 al 19 dicembre 2021, densi di vita, facce e voci diverse, in cui la squadra di artisti coinvolti nei diversi ambiti culturali sosterà nei quartieri e solleciterà atti giocosamente ispirati ai riti e alle feste popolari che propiziavano vigore, unione e rinnovamento.

Si comincia domenica 12 dicembre alle ore 17 a Mare Culturale Urbano con la prima tappa di S’i fosse foco#1, un concerto spettacolo nato dalle parole e i racconti ascoltati e raccolti come cimeli dagli abitanti del quartiere San Siro (voce di Anna Coppola, canto di Camilla Barbarito, musica di Fabio Marconi e Guido Baldoni e drammaturgia di Marco Ferro). 

Una performance pensata in una dimensione teatrale e musicale per dare rilievo e vita a questi frammenti di voci del quartiere tra passato e presente, aneddoti e storie come echi di memoria, ma anche desideri da esprimere per sé e per la comunità.

Lo spettacolo è infatti l’esito degli incontri tra gli artisti e gli abitanti del quartiere – tra Piazza Selinunte, Via Mar Ionio e Piazzale Segesta – che si trasformeranno in una rapsodia di episodi, personaggi e situazioni attraverso la drammaturgia di Marco Ferro (fondatore della Compagnia Riserva Canini) e interpretati con passione e potenza da Anna Coppola con Camilla Barbarito al canto insieme al chitarrista Fabio Marconi e al fisarmonicista Guido Baldoni.

 La seconda tappa di S’i’ fosse foco #2 sarà sabato 18 dicembre alle ore 20.30 all’Adriano Community Center, nuovo spazio polivalente della città concepito e votato all’idea di arte come cura, un happening-concerto con il sound meticcio del Sentimento Popolare. La grande energia di questo ensemble si esprime nella fusione di ritmiche e timbriche di varie provenienze dell’emisfero sud del mondo. A questa performance musicale partecipano le testimonianze video nate da una ricognizione nel quartiere di Via Padova sulle tracce di gesti individuali e collettivi che guardano alla dimensione del rito e di una forma beneaugurale per sé e per la città. Partecipano all’ensemble Camilla Barbarito voce, Fabio Marconi, chitarra, Alberto Turra Chitarra, Stefano Grasso batteria e video a cura di La Tenda Rossa.

La giornata di chiusura del progetto, S’i’ fosse foco #3, domenica 19 dicembre, inizia alle ore 16 presso l’Ex Chiesetta del Parco Trotter con una speciale performance musicale di Dudu Kouatè e Eloisa Manera, a cui seguirà la Candelora Dadaista in processione a cui parteciperà il Coro Voci di Donne con partenza dal Parco Trotter per dirigersi verso gli Orti di Via Padova dove si potrà partecipare ad un falò propiziatorio officiato da bambini e anziani per consegnare alle fiamme tanto desideri e propositi quanto fatti e fattacci da dimenticare, tra sorsi di vin brûlé, datteri e frutti del baobab.

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito

Posti limitati, prenotazione consigliata:sciamicromatici@gmail.com

www.lacittaintorno.it

 

Un progetto di Sciami Cromatici

Nell’ambito di Lacittàintorno di Fondazione Cariplo

Con il contributo di Comune di Milano

Con il Patrocinio del Consiglio della Regione Lombardia

In collaborazione con Genera Onlus, Cooperativa Comunità Progetto, Azione Solidale, Cooperativa Sociale Tuttinsieme, La Città del Sole – Amici del Parco Trotter, Le Belle Arti APS – Progetto Artepassante, Cooperativa Tempo per l’Infanzia, Mare Culturale Urbano, Adriano Community Center, Istituto Giacosa, Circolo Legambiente Reteambiente

Media Partner Radio Popolare

Direzione artistica Camilla Barbarito

Organizzazione e produzione Anna Bollini e Fabio Marconi

Grafica Elena Leoni