Experience Sangiovese: la nuova esperienza di marca fra fisico e virtuale.

Dal 9 all'11 marzo 2022 si svolgerà la 3^ edizionedella Winter School di Sanguis Jovis.

266

Dal 9 all’11 marzo 2022 si svolgerà la 3^ edizionedella Winter School di Sanguis Jovis. Il tema è Experience Sangiovese: la nuova esperienza di marca fra fisico e virtuale.

La storia più recente del vino italiano racconta di una lunga serie di innovazioni aziendali vincenti. La Winter School rappresenta una prospettiva nuova per pensare innovazione. Si chiama experience: una visione che abbraccia i business dell’azienda vitivinicola, dalla vigna ai calici, passando per l’ospitalità e l’attività promozionale. E’ un invito che solo imprenditori, professionisti e manager coraggiosi possono accogliere, perché la trasformazione tecnologica del mondo, richiede il coraggio (e l’umiltà) di riconoscere che passione, creatività e sudore quotidiano, non basteranno a vincere le sfide del mercato.

Promosso da Fondazione Banfi, Sanguis Jovis è il primo Centro Studi Permanente sul Sangiovese, nato dal desiderio di accrescere e diffondere la cultura del Sangiovese in Italia e nel mondo, attraverso la ricerca scientifica, cuore pulsante del progetto, la comunicazione della conoscenza, attraverso la sua diffusione,  e l’alta formazione, tramite la Summer e la Winter School.

Il corso si terrà presso O.CR.A. Officina Creativa dell’Abitare (Via Boldrini 4, Montalcino- Siena) e sarà aperto a venti studenti (10 Student, laureati da non più di 18 mesi, e 10 Professional), tutti selezionati con bando di ammissione. I costi di partecipazione dei 10 Student sono coperti per intero da borse di studio offerte da aziende ed istituzioni del territorio. La data ultima per l’invio delle domande è il 20 febbraio 2022 ed il bando completo è disponibile sul sito di Fondazione Banfial seguente link: https://fondazionebanfi.it/it/sanguis-jovis/formazione.php

Scopo principale del corso è quello di unire, nella stessa aula, le curiosità e la voglia di sperimentare dei giovani laureati e ricercatori, alla consolidata competenza dei professionisti e dei responsabili delle aziende, ma anche dell’intera filiera produzione-consumo. Unire in aula chi già opera nel mondo del vino e chi aspira a farlo, docenti di diversa estrazione e prospettiva scientifica, stimola una straordinaria circolazione di informazioni, per capire come sta evolvendo il mondo della conoscenza e come questo si rapporta a quello della produzione e del marketing.