Gelsomina Dreams torna in scena alle Fonderie Limone di Moncalieri

il 15 gennaio alle ore 21.00

438

Dopo il successo di pubblico al teatro Le Serre di Grugliasco durante il periodo delle festività natalizie, l’ultima creazione della compagnia blucinQue diretta da Caterina Mochi Sismondi,Gelsomina Dreams, torna in scena alle Fonderie Limone di Moncalieri (TO) il 15 gennaio alle ore 21.00, con il contributo della Città di Moncalieri.

Dichiarato omaggio al genio di Federico Fellini, lo spettacolo, co-prodotto da Fondazione Cirko Vertigo, sarà successivamente portato in scena, nel corso del 2022, anche in Emilia Romagna, all’interno del circuito teatrale regionale, in Germania a Francoforte, in Grecia ad Atene ed è stato invitato in India, a Nuova Delhi.

Protagonisti gli acrobati Elisa Mutto, Alexandre Duarte, Federico Ceragioli, Vladimir Ježić e Michelangelo Merlanti, affiancati sulla scena dall’attore Ivan Ieri e dai musicisti Beatrice Zanin al violoncello ed elettronica, e Nicolò Bottasso a violino, tromba ed elettronica, con la partecipazione di Paolo Stratta e della piccola Nina Carola Stratta nei panni della giovane Gelsomina.

Nello spettacolo gli artisti in scena si muovono in un’ambientazione sospesa e senza tempo, che allude a un set cinematografico dismesso di felliniana memoria. Gelsomina Dreams innesta sul linguaggio del teatrodanza i linguaggi della musica, suonata dal vivo, qui rielaborando anche melodie del grande Nino Rota, e del circo contemporaneo. La drammaturgia poggia sul sogno di Gelsomina, una giovane donna/bambina eterea e visionaria, portatrice di un sentire in continua evoluzione. Il suo viaggio onirico dà vita ad una proiezione sospesa e mai narrativa di personaggi in bilico tra il glamour in stile dolce vita e il mondo della strada, mescolando visioni circensi ed elementi di teatralità alle coreografie. ll dialogo tra discipline e linguaggi è teso alla ricerca di questi mondi paralleli. Lo spettacolo è stato selezionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), in collaborazione con il Ministero della Cultura (MIC), tra le 20 produzioni artistiche inedite di danza, teatro e circo contemporaneo da finanziare nell’ambito dell’iniziativa “Vivere all’italiana sul palcoscenico”.

Il lavoro trae ispirazione dagli aspetti più umani ed emotivi del mondo di Fellini, come la sua relazione con la moglie Giulietta Masina o la sua fascinazione per il mondo soprannaturale, tra amuleti e cartomanti. Lo spettatore viene così condotto per mano in una dimensione più profonda, inconscia, sospesa, a tratti spiazzante. Nelle parti testuali sono state utilizzate poesie di Louis Borges, portatrici di tematiche vicine all’universo felliniano: la finzione, il doppio, il sogno. Agli interpreti non viene chiesto il calco di una maschera, ma una reinterpretazione contemporanea e personale del sogno di una Gelsomina dell’oggi: femminile e maschile vengono fusi nella creazione di alter ego esposti a una lettura ambivalente e frutto di una sensibilità che li vede interscambiabili, fluidi, mobili.

I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili al link https://www.vivaticket.com/it/biglietto/gelsomina-dreams/173794 oppure di persona presso gli uffici di Fondazione Cirko Vertigo all’interno del Parco Culturale Le Serre al prezzo unico di 5 euro.
Per informazioni scrivere a biglietteria@cirkovertigo.com. Orari biglietteria Fondazione Cirko Vertigo: 9:30-13 e 14:30-18 dal lunedì al venerdì. Tel. 011 071 4488.