La rabbia di Medea al Cardinal Massaia – Torino

544

La rabbia di Medea al Cardinal Massaia

Al Teatro Cardinal Massaia va in scena Medea per la regia di Alessio Boccuni, produzione Compagnia Hetairos, un giovane gruppo teatrale torinese, promettente e dalla multiforme creatività.
Lo spettacolo si apre con la presenza in scena di un lungo tavolo che porta i segni di un banchetto ormai consumato, freddo e una donna di scuro vestita giace su di esso, addormentata, formando un quadro idilliaco che riaggancia il nostro sentire al tema del dramma, la ferina Medea che per gelosia e onore ferito si vendica del marito Giasone, reo di averla lasciata per sposare la figlia di Creonte, il reggente della terra in cui i due novelli si erano recati fuggendo dalla Colchide. Ed ecco entrare in scena la nutrice e il forte
Giasone che portano il prologo della rabbia di Medea, imbastendo fin da subito la cifra estetica che il regista ha deciso di tessere su questo testo classico, con costumi contemporanei eleganti e sobri, piedi scalzi e minimalismo oggettuale. Il testo, adattato in modo intelligente, scorre fra dialoghi taglienti e monologhi potenti, emozionanti e profondi in una struttura recitativa che si avvale di interpreti presenti e tecnicamente preparati, seppur giovani.
Le scene si avvicendano con intermezzi anche danzati ad opera della coreografa e interprete, portatrice del potere divino che spinge Medea all’atto efferato della sua vendetta, in totale connubio con l’impianto teatrale dell’opera. L’impianto registico crea ingressi dalla platea, invasioni fuoricampo di musiche suggestive e una gestione della materia interpretativa viva e veemente (con una menzione speciale per il magnetismo e la presenza di Davide Demasi), favorendo l’eruzione della rabbia di Medea e la reazione
contrita della nutrice e di Giasone, travolti dalla furia della maga della Colchide.
Lo spettacolo nel complesso è una creazione stratificata di drammaturgia, regia e interpretazione da cui trasuda passione, forza e cura dei dettagli, tanto più sorprendente se si pensa alla giovane età degli artisti e delle artiste e alla relativa recente creazione della compagnia.

Teatro Cardinal Massaia – Torino