Turandot – Carmen – Carmina Burana

Le tre regine dell’Opera all’Arena di Verona per tre serate consecutive del 99° Festival 2022: Giovedì 11 agosto Carmen - Venerdì 12 agosto Carmina Burana  - Sabato 13 agosto Turandot - Domenica 14 agosto Carmen

1260

Le tre regine dell’Opera all’Arena di Verona per tre serate consecutive del 99° Festival 2022:

Anna Netrebko è Turandot, Elina Garanča debutta in Carmen e Lisette Oropesa nei Carmina Burana

Turandot – mercoledì 10 agosto – ore 20.45

Carmen – giovedì 11 agosto – ore 20.45

Carmina Burana – venerdì 12 agosto – ore 21.30

Anna Netrebko e Yusif Eyvazov sono in scena insieme per l’ultima volta in Turandot sull’immenso palcoscenico areniano con Marco Armiliato, Direttore Musicale del Festival, e i giovani Iniesta e Fassi nello spettacolo fiabesco di Franco Zeffirelli  L’occasione apre una settimana imperdibile che vede a Verona per tre serate consecutive le regine dell’Opera: l’11 e il 14 il grande mezzosoprano lettone Elina Garanča fa il suo debutto in Arena come Carmen con Jagde e Sgura mentre venerdì 12 per un’unica serata-evento risuonano i Carmina Burana con Lisette Oropesa, Cassi e Mineccia diretti da Battistoni  I Carmina Burana verso il tutto esaurito: in vendita anche la gradinata non numerata laterale

Un trionfo personale ha accolto Anna Netrebko, protagonista assoluta di Turandot accanto al compagno d’arte e di vita Yusif Eyvazov.  A coronamento di una stagione che li ha visti insieme anche in Aida con immutato successo di critica e di pubblico, mercoledì 10 per l’ultima volta si confermano nei ruoli principali, accanto a due importanti debutti nel cast: il soprano spagnolo Ruth Iniesta come Liù e il basso Riccardo Fassi come Timur, entrambi giovani talenti dalla carriera internazionale applauditi nelle ultime edizioni del Festival. La corte della Città proibita è animata da Ping (Gëzim Myshketa), Pong (Matteo Mezzaro) e Pang (Riccardo Rados) dall’Imperatore Altoum di Carlo Bosi (che dà voce fuori scena anche al Principe di Persia) e dal Mandarino di Youngjun Park. Per un’ultima serata sul podio il Maestro Marco Armiliato, Direttore musicale del 99° Arena di Verona Opera Festival 2022, alla guida di Orchestra della Fondazione Arena e Coro preparato da Ulisse Trabacchin. La storia presenta la Cina “al tempo delle favole” con regia e scene di Franco Zeffirelli, lo schieramento a pieni ranghi dei complessi artistici e tecnici areniani, i costumi del premio Oscar Emi Wada, le luci di Paolo Mazzon, i movimenti coreografati da Maria Grazia Garofoli e il coro di voci bianche A.d’A.Mus. diretto da Marco Tonini. Le repliche con nuovo cast saranno i giorni 13, 19, 26 agosto, 2 settembre, sempre alle 20.45

La Turandot di mercoledì apre una settimana irripetibile e di richiamo per il pubblico internazionale all’Arena di Verona: per tre serate consecutive saranno protagoniste del millenario Anfiteatro tre acclamate primedonne dell’Opera di oggi. Dopo la principessa di gelo di Anna Netrebko, l’11 agosto va in scena Carmen con l’atteso debutto di Elina Garanča nel ruolo del titolo. Venerdì 12 agosto i Carmina Burana vanno verso il tutto esaurito: per il gala diretto da Andrea Battistoni con le voci di Lisette Oropesa, Filippo Mineccia e Mario Cassi, sono in vendita anche i posti di gradinata non numerata a visibilità laterale:

Mercoledì 10 agosto Turandot

Giovedì 11 agosto Carmen (nuovo cast)

Venerdì 12 agosto Carmina Burana (unica data)

Sabato 13 agosto Turandot (nuovo cast)

Domenica 14 agosto Carmen

Info e biglietti: www.arena.it ∙ Facebook ∙ Twitter ∙ Instagram ∙ YouTube

Fondazione Arena di Verona esprime il proprio speciale ringraziamento a tutti gli sponsor che hanno confermato il loro prezioso contributo a sostegno della Fondazione e del suo prestigioso Festival. In primis Unicredit, da oltre 25 anni a fianco del nostro teatro, che si riconferma major partner del Festival e gestore della Biglietteria insieme a TicketOne. Un grande ringraziamento va ai partner CalzedoniaPastificio Rana, Volkswagen Group ItaliaDB BAHNRTL 102.5 e una menzione speciale va anche a tutte le aziendegli imprenditori, gli ordini professionali e le associazioni di categoria che hanno aderito alla campagna di fundraising 67 colonne per l’Arena di Verona 2022. Al suo primo anno, è stata insignita del 1° premio come miglior progetto di fundraising del 2021 nella VI Edizione del Concorso Art Bonus, indetto dal Ministero della Cultura. La cerimonia si è tenuta proprio nell’Anfiteatro veronese e ha ospitato tutti i finalisti del concorso nazionale.