domenica, Marzo 3, 2024

Area Riservata

HomeBolognaMamma Mia! Il musical dei record continua il suo viaggio * recensione

Mamma Mia! Il musical dei record continua il suo viaggio * recensione

visto al Teatro Europauditorium di Bologna

Mamma Mia! Il musical dei record continua il suo viaggio
Il famosissimo e coloratissimo musical degli Abba è tornato nuovamente al Teatro
Europauditorium di Bologna dopo tre stagioni, riscuotendo ancora grande successo
di pubblico.
Mamma mia, prodotto dalla PeepArrow Entertainment e diretto da Massimo
Romeo Piparo, che ha curato anche l’adattamento in italiano, rivede in scena gli
storici protagonisti Luca Ward e Sergio Mùniz con una new entry al posto del
bravissimo Paolo Conticini, la star di Beautiful Clayton Norcross. A vestire i panni
della mitica Donna, sempre lei: una splendida Sabrina Marciano, sempre in gran
forma.
Ventiquattro i celebri brani cantati, ma soprattutto suonati dal vivo dall’orchestra
diretta da Emanuele Friello, sospesa ai piani alti della locanda di Donna, nella
magica e romantica isoletta greca, classica ambientazione del musical.
Sofia (qui interpretata dalla non del tutto convincente Linda Gorini), invita i tre
presunti padri sull’isola assolata in occasione del suo matrimonio con Sky (Nico
Colucci), con l’intenzione di scoprire finalmente le sue origini, a lungo celate dalla
madre.
Fra misunderstanding, rivelazioni, ricordi e tanta musica anni ’70, il musical reso
celebre a Broadway porta in scena grandi ideali e sentimenti forti che il tempo e le
difficoltà della vita non riescono a scalfire. Un plauso speciale all’affiatato ensemble,
grintoso e sempre sul pezzo.
Mamma mia regala emozioni e tante good vibes se vogliamo anche un po’ vintage
nel riascoltare i meravigliosi brani degli Abba, alcuni dei quali per fortuna riproposti a
fine spettacolo in versione originale con tanto di testo proiettato sul palco, momento
divertente di condivisione con il pubblico dello straordinario bagaglio dance della
band svedese, nel cuore e nell’immaginario di ognuno di noi.

RELATED ARTICLES

Most Popular