martedì, Marzo 5, 2024

Area Riservata

HomeConcertoGEMINI BLUE, il duo alternative-rock

GEMINI BLUE, il duo alternative-rock

IL DISCO DI DEBUTTO IN ARRIVO IL 21 APRILE

GEMINI BLUE, il duo alternative-rock tra blues e contaminazione, annuncia ‘Players Will Play, Lovers Will Pay’, il debutto sulla lunga distanza in arrivo il 21 aprile 

UN VIAGGIO TRA SPERIMENTAZIONE E TRADIZIONE, 

TRA MODERN BLUES, ROCK e RITMI AFRICANI 

GEMINI BLUE 

presentano

‘PLAYERS WILL PLAY, LOVERS WILL PLAY’

IL DISCO DI DEBUTTO IN ARRIVO IL 21 APRILE 

distribuzione digitale: Artist First 

In arrivo il 21 aprile, ‘Players Will Play, Lovers Will Play’ segna il debutto sulla lunga distanza di Gemini Blue, un viaggio musicale che, in dieci tracce, attraversa un mix di generi e culture che spaziano dal blues al rock, dai ritmi africani al modern blues. 

Anticipato dai singoli ‘Alternatives’, ‘Bullshit Song‘ e ‘Demons Of The City’, – brani che hanno mostrato diversi lati artistici della band – ‘Players Will Play, Lovers Will Play‘ è una raccolta di brani eclettici e variegati, un distillato di influenze ed approdi che disegnano l’universo sonoro di Gemini Blue, un disco suonato ‘vecchio stile’ ma figlio di un ricercato lavoro di studio accanto a Paolo Blodio Fappani, in cui il sentimento del ‘blue’ ed una visione spirituale, mistica ed introspettiva flirtano con suoni e timbri che sono un ponte tra tradizione e futuro. 

L’artwork del disco è il secondo capitolo della collaborazione tra Gemini Blue ed il Collettivo KNUP!, in un comune approccio ‘politico’ ma non ‘ideologico’ alla creazione artistica.

credit: Daniele Di Chiara

Gemini Blue in concerto: 

25 marzo, Milano, Arci Bellezza, Milano Cantautori 

8 aprile, San Donà di Piave (VE), Teatro Astra, Arteven/Glocal Sound 

10 aprile, Brescia, Latteria Molloy, more info soon 

Duo originario del lago di Garda, i Gemini Blue nascono nell’estate 2020 da Osasmuede Aigbe e Giacomo Sansoni. Le radici musicali del progetto affondano nell’ampia palude del blues, da Junior Kimbrough agli All Them Witches passando per The Black Keys, fino ad abbracciare sonorità funk, psichedeliche, hip hop ed etnico tribali della scena musicale subsahariana, in un mix in cui le ambientazioni mistiche e introspettive, l’improvvisazione e l’estro strumentale sono al servizio di una produzione song oriented.

I loro brani nascono soprattutto dalla sperimentazione e dall’improvvisazione. Nel 2021 pubblicano in digitale i primi singoli, ‘The Mountain‘ e ‘If You Change Your Mind’.

In occasione delle preselezioni per X Factor, Gemini Blue citano, tra le varie influenze, quelle più etniche e tradizionali africane, incuriosendo gli autori che chiedono alla band di suonare qualcosa di diverso da quanto avevano preparato per le audizioni. La versione afrobeat improvvisata del classico di Jimi Hendrix, ‘Hey Joe’, conquista al primo ascolto, tanto che gli autori chiedono a Gemini Blue di presentarsi ai giudici con quel brano, che conquista la giuria ed il pubblico. Ai successivi bootcamp il duo si presenta con ‘No Church In The Wild’ di Kayne West, raccogliendo ovunque commenti positivi nonostante la loro eliminazione. Pubblicati tra ottobre 2022 e gennaio 2023, i singoli ‘Alternatives’, ‘Bullshit Song’ e ‘Demons Of The City‘ anticipano ‘Players Will Play, Lovers Will Pay‘, il debutto sulla lunga distanza in arrivo il 21 aprile 2023. 

Prodotto e registrato da Paolo Blodio Fappani presso LeKlubHaus, Brescia, gennaio 2023

Masterizzato da Daniele Salodini presso Woodpecker Mastering, Brescia, febbraio 2023

Osasmuede Aigbe – Oz: voce, chitarra


Giacomo Sansoni – Jack: batteria, percussioni

Paolo Blodio Fappani: loops

Greta Bulgari: voce in ‘Calicanto’ e ‘Demons of the City’

scopri Gemini Blue:

linktr.ee/geminibluee

FOLLOW JA.LA MEDIA ACTIVITIES

https://lnk.bio/jalamediaactivities

Promo Ref: Laura Beschi laura@jalamediaactivities.com +39 339 7154021

Management: Paolo Blodio Fappani blodiorama@gmail.com +39 328 8433150

RELATED ARTICLES

Most Popular