domenica, Febbraio 25, 2024

Area Riservata

HomeDanza/Balletto"Teatro chiama Terra", prosegue la nuova stagione di Dracma

“Teatro chiama Terra”, prosegue la nuova stagione di Dracma

Il Centro sperimentale d'arti sceniche all'auditorium comunale di Polistena presenta “Svergognata”, ritratto brillante e intenso la cui drammaturgia è firmata da Antonella Questa e la regia da Francesco Brandi. 

Ci siamo, e domani 24 novembre sarà la volta di “Svergognata”, ritratto brillante e intenso la cui drammaturgia è firmata da Antonella Questa e la regia da Francesco Brandi.

Ebbene, quanto contano lo sguardo e il giudizio degli altri? Quanto pesano nel nostro quotidiano? “Svergognata” porta a galla le trappole in cui spesso inconsapevolmente cadiamo, ovvero il bisogno di approvazione, la schiavitù dell’immagine e della desiderabilità sociale che ci distraggono da ciò che realmente desideriamo e da ciò che siamo.

Questo sistema al quale la protagonista ha aderito perfettamente fin dalla nascita, viene messo in crisi quando scopre una serie di messaggi sul cellulare del marito con decine di “svergognate”.

Cosa fare quindi per non perdere l’immagine costruita negli anni?

Per recuperare lo sguardo del marito su di lei?

Inaspettatamente sarà proprio l’incontro con una vera “svergognata” ad aiutarla a ribaltare il punto di vista e a farle recuperare l’unico sguardo che conta davvero: quello su se stessa, restituendole così una nuova e preziosa dignità.

Domenica 26 novembre in programma un altro appuntamento con la danza contemporanea in collaborazione con “Ramificazioni” (unico riconosciuto dal MIC) il festival della grande danza d’autore.

In scena “Welcome To My Funeral” della compagnia Equilibrio Dinamico, diretto dall’eclettico e talentuoso coreografo belga Brandon Lagaert, una performance che si focalizza sui confini, sempre più sfumati, fra mondo reale e virtuale, che si concentra sull’esplorare il modo in cui noi umani usiamo la tecnologia per nutrire il nostro ego, per formare legami unici con gli altri e per manipolare gli estranei; “Sameval Coevo” della compagnia ResExtensa, con le coreografie di Serena Angelini, al centro della performance le inclinazioni della mente che tendono a fare i conti con l’indole più segreta.

Una stagione ambiziosa e contemporanea che rinnova l’urgenza di tenere uno sguardo attento alle nuove proposte del teatro contemporaneo ampliandolo alle proposte offerte del mondo della danza e della ricerca in ambito musicale, in un’ottica di creazione continua di nuovo pubblico e di contaminazione dei linguaggi scenici.

La stagione teatrale di Polistena 2023/2024 è sostenuta da Ministero della Cultura, Regione Calabria e Comune di Polistena.

CONTATTI

www.dracmateatro.it
www.facebook.com/compagniadracma
www.instagram.com/dracmaresidenzateatrale
info@dracma.org

UFFICIO STAMPA

Daccapo Comunicazione
info@daccapocomunicazione.it
+ 39 339 7050840 (Marcello Farno) / +39 3408288293 (Ester Apa)

RELATED ARTICLES

Most Popular