venerdì, Marzo 1, 2024

Area Riservata

HomeCommediaTEATRO COMUNALE DI CORMONS

TEATRO COMUNALE DI CORMONS

'Così è (se vi pare)' con Milena Vukotic, Pino Micol e Gianluca Ferrato

TEATRO COMUNALE DI CORMONS

‘Così è (se vi pare)’ con Milena Vukotic, Pino Micol e Gianluca Ferrato

Martedì 9 gennaio, alle 21 – Prevendite anche un’ora prima dell’inizio

 

Il nuovo anno si aprirà al Teatro Comunale di Cormons con un classico meraviglioso di Luigi Pirandello, ‘Così è (se vi pare)’  in prima regionale con Milena Vukotic, Pino Micol e Gianluca Ferrato per la regia di Geppy Gleijeses. E’ d’obbligo citare l’intera numerosissima compagnia: Signor Laudisi ,Pino Micol; Signora Frola ,Milena Vukotic; Signor Ponza, Gianluca Ferrato; Consigliere Agazzi, Luchino Giordana; Signor Prefetto, Marco Prosperini; Signora Agazzi, Maria Rosaria Carli; Signora Cini, Giorgia Conteduca; Signor Sirelli, Antonio Sarasso; Signora Sirelli, Stefania Barca; Commissario Centuri, Walter Cerrotta; Signora Nenni, Vicky Catalano; Dina, Giulia Paoletti.

Scritta nel 1917 , quella che a nostro avviso – si legge nelle note -, con i Sei personaggi, è la più bella commedia di Pirandello, presenta il vano tentativo di far luce, in una città di provincia, sull’identità della moglie del nuovo segretario di Prefettura: si tratta della figlia della Signora Frola, come questa sostiene con assoluta certezza? Oppure quella donna è morta tra le macerie di un terremoto e la moglie del segretario è tutt’altra persona (com’egli sostiene) ? Così è, se vi pare… ognuno di noi ha la sua verità! L’idea dell’allestimento nasce da una strepitosa intuizione di Giovanni Macchia, il più rilevante critico di Pirandello: il cannocchiale rovesciato. “Le cose più vicine, vissute, torturanti, furono viste con il binocolo rovesciato: da quella distanza che ne permettesse la meditazione assorta o l’ironia o addirittura il grottesco”.

Geppy Gleijeses ha chiesto a uno dei più importanti videoartist del mondo,  Michelangelo Bastiani, di creare, in un contenitore vuoto, degli ologrammi assolutamente tridimensionali, donnine e piccoli uomini alti 50 centimetri, che altro non sono che i personaggi della commedia, i quali inutilmente si affannano per scoprire una verità che non esiste. All’ingresso della Signora Frola, quegli esserini li rivedremo in dimensioni normali. Piccoli uomini che riprendono le loro reali fattezze di fronte alla grandezza del dolore e dell’amore di una madre.

Prevendite aperte lunèdì e venerdì dalle 17 alle 19 e un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

a.ArtistiAssociati Soc. Coop.
Centro di Produzione Teatrale
P.I. 00412760316
via Carducci, 71
34170 Gorizia
T. +39 0481 532317

RELATED ARTICLES

Most Popular