Assassina

1 marzo 2017 - 21:00

Bevagna (Perugia)

Enzo Vetrano e Stefano Randisi, artisti di acuta sensibilità, portano in scena al Teatro Torti di Bevagna mercoledì 1 marzo alle 21 con replica al Teatro dell’Accademia di Tuoro giovedì 2 marzo alle 21, Assassina, uno dei suoi testi più struggenti di Franco Scaldati, drammaturgo e poeta siciliano dal talento singolare.
Definito da Franco Quadri il “Beckett italiano”, Scaldati ha realizzato l’impresa di far entrare la poesia nel teatro contemporaneo, dando voce a una marginalità sociale ed esistenziale, di opposizione a quella del potere e dei suoi condizionamenti. Scritto nel 1984 in lingua palermitana con didascalie in italiano, Assassina è «un giallo sotterraneo della coscienza, dove ancora una volta morti e vivi convivono» come commenta Franco Quadri.
Una vecchina e un omino vivono nella stessa casa dove si preparano da mangiare, si lavano, parlano e giocano con i loro animali: la gallina Santina e il topo Beniamino. Alla parete sono appesi i ritratti dei genitori, che di tanto in tanto fanno sentire la loro voce con lirici assoli o divertiti commenti. Ma la vecchina e l’omino non si conoscono, non si sono mai incontrati, anzi ignorano l’uno l’esistenza dell’altro. E quando improvvisamente, una notte, si scoprono a dormire nello stesso letto, che ognuno ovviamente giura essere il suo, comincia un’infinita sequenza di battibecchi, interrogatori, accuse, smentite, scambi di identità.
Assassina si avvale delle musiche e dei canti originali composti ed eseguiti in scena dai Fratelli Mancuso. Originari di Sutera, in provincia di Caltanissetta, Enzo e Lorenzo Mancuso, sono impegnati da anni ad affermare in campo teatrale e cinematografico la loro originale ricerca lavorando a fianco di Emma Dante, Roberto Andò, Marco Martinelli, Anthony Minghella. Per il loro lavoro hanno ricevuto nel 2013 il Premio ANCT. La colonna sonora di ”Via Castellana Bandiera” di Emma Dante, da loro composta, nello stesso anno si è aggiudicata la prima edizione del Soundtrack Stars alla 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il loro contributo artistico in Assassina non si limita alla composizione e all’esecuzione della partitura musicale, ma li vede protagonisti in scena accanto a Enzo Vetrano e Stefano Randisi nel ruolo dei genitori.
Data evento :
Mercoledì 1 Marzo 2017, ore 21.00