Schola Gregoriana Bratislavensis

0
231
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo la pausa estiva, riparte sabato 10 settembre (ore 21 – ingresso gratuito) con il concerto della Schola Gregoriana Bratislavensis diretta da Milan Kolena la stagione 2011 di Toscana Classica. Appuntamento alla Chiesa di Orsanmichele, per una serata dedicata a canti gregoriani, organizzata in collaborazione con Incanto Gregoriano, Viri Galilaei e Capitolo Metropolitano Fiorentino.

In attività dal 2002, la Schola Bratislavensis si è specializzata nell’interpretazione semiologica dei canti gregoriani del IX, X e XI secolo. L’ensemble esegue anche canti liturgici di provenienza slovacca del periodo XIII/XV secolo ed ha all’attivo tre uscite discografiche, commissionate dalla Biblioteca Nazionale Slovacca.

Milan Kolena, Direttore del Coro e Direttore Artistico della Schola, è diplomato in direzione corale all’Accademia di Musica ed Arti Drammatiche di Bratislava e si è perfezionato con un dottorato alla Accademia di Musica e Arti di Bratislava e lo studio di canto corale Gregoriano all’Università di Musica ed Arti Figurative di Vienna con il Professor J. Kohlhäufl.

Milan Kolena è l’autore, per la scuola slovacca, della prima pubblicazione di canto Gregoriano intitolata Tendenze Contemporanee nell’Interpretazione del Canto Gregoriano (Súcasné smery v interpretácii gregoriánskeho chorálu). Insegna Conduzione Corale e Canto Gregoriano all’Accademia di Musica ed Arti Drammatiche di Bratislava.

Toscana Classica 2011 è organizzata in collaborazione con Provincia di Firenze, Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Regionale e Sovrintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoatropologico e per il Polo Museale Città di Firenze. Prevendite circuito Box Office tel. 055 210804. Per informazioni e prenotazioni si può contattare la segreteria di Toscana Classica, tel 055.783374. Info web www.orcafi.it.

 

Toscana Classica

Info tel. 055-783374www.orcafi.it

Ufficio stampa: Marco Mannucci,

cell 3477985172 – mannucci@dada.it

LEAVE A REPLY