XXXI Stagione Concertistica- Teatri Firenze

0
341
Condividi TeatriOnline sui Social Network

 

 

 

OLLI MUSTONEN direttore solista al pianoforte

MUSTONEN ‘The old Church’
BEETHOVEN Concerto n.3 per pianoforte e orchestra op.37
SIBELIUS Sinfonia n.5 op.82

7 mag. Piombino, Teatro Metropolitan ore 21
8 mag. Pisa, Teatro Verdi ore 21
9 mag. Firenze, Teatro Verdi ore 21

trasmesso in differita da Rai Radio3

DANIELE RUSTIONI direttore
Alexander Toradze pianoforte
Donato De Sena tromba

PROKOF’EV Ouverture su temi ebraici op.34°
(versione per orchestra da camera)
ŠOSTAKOVIČ Concerto n.1 per pianoforte, tromba e archi op.35
BEETHOVEN Sinfonia n.7 op.92

16 mag. Cortona, Teatro Signorelli ore 21.15
17 mag. Firenze, Teatro Verdi ore 21 – introdotto da ‘Ouverture Barbare’

trasmesso in differita da Rai Radio3

18 mag. Arezzo, Teatro Mecenate ore 21.15

ORCHESTRA GIOVANILE ITALIANA
ORCHESTRA DELLA TOSCANA
ASHER FISCH direttore

R.STRAUSS ‘Also sprach Zarathustra’ poema sinfonico op.30
STRAVINSKIJ ‘Le sacre du printemps’ (rev.1947)
quadri della Russia pagana in due parti

25 mag. Lucca, Basilica di San Frediano ore 21
26 mag. Arezzo, Auditorium Fiere e Congressi ore 21.15
28 mag. Poggibonsi, Teatro Politeama ore 21
29 mag. Firenze, Teatro Verdi ore 21

trasmesso in differita da Rai Radio3

***

 

XXXI STAGIONE CONCERTISTICA

Olli Mustonen, personalità d’eccezione è per la prima volta ospite dell’Orchestra della Toscana.
Proveniente da Helsinki, è interprete dotato di una sensibilità artistica speciale che lo rende pianista, direttore e compositore fra i più affascinanti e apprezzati. È applaudito in tutte le capitali mondiali della musica (Vienna,berlino, Amsterdam, Londra, Parigi, Roma, New York e Tokyo) e la sua esperienza come pianista e direttore d’orchestra trova le sue radici nella scrittura musicale. Il programma dell’ORT, con Mustonen nei tre ruoli,annuncia la Quinta Sinfonia di Sibelius, preceduta dal Terzo Concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven op.37 e da The old Church, brano composto dallo stesso Mustonen nel 2008.

Dopo il successo del suo debutto con l’ORT, a distanza di un mese, Daniele Rustioni ritorna in Stagione e propone al pubblico medesimi compositori, Beethoven, Šostakovič e Prokof’ev, affrontati adesso da prospettive diverse. Si invertono le parti: domina il Concerto in do minore di Šostakovič, l’op.35 scritta per pianoforte – affidato per l’occasione a un pianista di mirabile bravura, il georgiano Alexander Toradze –, con il sostegno di un’orchestra d’archi e con la parte per tromba ben in evidenza – qui, Donato De Sena, prima
tromba dell’ORT. Il concerto si conclude con la Settima di Beethoven e l’introduzione è affidata all’Ouverture su temi ebraici per orchestra da camera di Prokof’ev.

Ort e Ogi di nuovo insieme guidati da Asher Fisch, musicista di fama internazionale, già direttore della Volksoper di Vienna e attualmente direttore musicale della New Israeli Opera. L’accordo con Piero Farulli venne firmato nel 2000 da Giorgio Battistelli: la collaborazione tra le due orchestre ha avuto più repliche e anche qualche interruzione, ma quest’anno torna a siglare la XXXI Stagione Concertistica. La struttura finale dell’Orchestra (circa 100 strumentisti) costituita dai musicisti della Giovanile Italiana, formata alla Scuola di Musica di Fiesole, e dai Professori dell’Orchestra della Toscana, quest’anno si misura con due tra i massimi capolavori musicali dell’epoca moderna: Così parlò Zarathustra, poema sinfonico di Richard Strauss, e La sagra della primavera di Stravinskij.

FONDAZIONE ORCHESTRA REGIONALE TOSCANA
Via Verdi, 5 – 50122 Firenze – Tel. 055 2340710 – 055 2342722 Fax 055 2008035
www.orchestradellatoscana.it info@orchestradellatoscana.it

LEAVE A REPLY