Le Vie del Suono. Sperimentazione, musica, poesia e solidarietà sull’Appennino Tosco-Emiliano.

0
177
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Musica d’avanguardia, con i giovani e per i giovani. La rassegna internazionale di musica e di generi Le Vie del Suono, attiva dal 1999 sull’Appennino Tosco-Emiliano nella zona sud della provincia di Modena, taglia quest’anno  il traguardo della 14° edizione e conferma la sua vocazione delle origini: una rassegna mai scontata che nell’ edizione 2012 approfondisce ancora di più la ricerca di nuove contaminazioni spingendosi nella sperimentazione d’eccellenza con cinque concerti che si terranno dal 4 al 24 agosto nei comuni di Lama Mocogno e Pievepelago.
La 14° edizione Le Vie del Suono 2012 è organizzata dall’associazione Corno Magico, promossa dai Comuni di Lama Mocogno e Pievepelago, in collaborazione con la Provincia di Modena e il Premio letterario Frignano, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna.  Sponsor della rassegna sono Enel ed Ecozema.
Dal 4 al 24 agosto si terranno nei Comuni di Lama Mocogno e Pievepelago i seguenti concerti:
Sabato 4 agosto –  K. Conjog e Francesco Lettieri, esponenti di spicco dell’elettronica e visual. K. Conjog è Fabrizio Somma, polistrumentista partenopeo di origine ma contraltare della cartolina tradizionale napoletana, con Francesco Lettieri, all’attivo numerosi premi in festival di cortometraggi nazionali ed internazionali, propone un racconto filmato composto di varie sezioni che, con ironia e maestria tecnologica, unisce felicemente visual e musica. Pievepelago, sala cultura Comune di Pievepelago, Piazza Vittorio Veneto, ore 21:45, ingresso libero.
Martedì 7 agosto – Petrella&Furtherset:  prima assoluta in Italia del più noto funambolo del trombone italiano, Gianluca Petrella (classe 1975, miglior artista del 2005 per Musica Jazz, da oltre dieci anni  tra i principali collaboratori di  Enrico Rava) accompagnato dal diciassettenne genio dell’elettronica Furtherset. Di formazione classica ma curioso di elettronica, Petrella ha già collaborato con DJ Villalobos, e per il debutto del giovanissimo Furtherset, percorrerà, cosa unica col suo trombone, un dialogo musicale stagliato sui geniali tappeti di tastiere e campionatori del piccolo prodigio. Pievepelago, ore 21:45, ingresso libero.
Sabato 18 agosto – Paolo Nori, in collaborazione con il Premio Frignano, reading dello scrittore emiliano che leggerà le sue “Nove favole belle e una brutta” accompagnato dal clarinetto di Mirco Ghirardini, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Pievepelago, ore 21:45, ingresso libero.
Mercoledì 22 agosto – Raiz & Radicanto, concerto dedicato alla raccolta fondi per attività di didattica musicale per i bambini delle aree terremotate dell’Emilia. Nella narrazione della 14° edizione della rassegna, la voce di Raiz è la voce da oriente, dove cultura musicale araba, radicata nella tradizione partenopea, ed ebraica si incontrano nella timbrica di Raiz. Pievepelago, ore 21:45, ingresso libero.
Venerdì 24 agosto – Gaiber Project.  Gaspare Bernardi, poeta cantautore e direttore artistico della rassegna, chiude la 14° edizione con un racconto composto da tre elementi: musica, parole e immagini, rarefatto come rarefatta è l’aria della montagna, oggetto, da sempre, della sua ricerca artistica. Lama Mocogno, Sala Agorà via 24 maggio, ore 21:45, ingresso libero.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito, il concerto del 22 agosto, Raiz & Radicanto, è destinato alla raccolta fondi per attività di didattica musicale per i bambini delle aree terremotate. 

LEAVE A REPLY